In occasione della mostra dedicata a Leonardo Da Vinci a Palazzo Reale di Milano, i visitatori avranno l’occasione di “entrare” nella mente di questo grande artista del periodo rinascimentale e di osservare in modo interattivo la vita e gli ambienti in cui visse e le opere da lui create.

Tutto questo è possibile grazie a una nuova app chiamata “Being Leonardo” , realizzata da Applix, che progetta e sviluppa applicazioni specifiche per i device di realtà virtuale che sfruttano la tecnologia Oculus, consentendo agli utenti che indossano il visore di immergersi in realistiche ricostruzioni 3D di ambienti e prodotti, e Skira, che possiede una timeline provvista di contenuti multimediali divisi per vita, opere, idee, eventi e personaggi.

Nella sezione delle idee si può sperimentare un accesso originale al mondo leonardesco attraverso le straordinarie intuizioni e invenzioni che egli rappresenta nei suoi disegni, nei codici, nei trattati e nei dipinti. Nella sezione detta “vision” ci si può immergere in una sorta di viaggio tridimensionale in cui scorre l’intera vita di Leonardo, e dalla quale si può accedere agli ambienti fondamentali della sua esistenza ricostruiti in 3D, a macchine e dipinti interattivi.

Tra gli ambienti immersivi realizzati ci sono la bottega di Verrocchio, la Milano ricavata dai suoi disegni urbanistici, una battaglia con le sue armi innovative, un paesaggio toscano per i disegni sul volo, il refettorio del Cenacolo e varie ambientazioni dei dipinti per i disegni preparatori. Diversi dipinti e disegni di Leonardo, quali la Vergine delle Rocce, il San Gerolamo degli Uffizi, la Gioconda, l’Ultima Cena, l’Adorazione dei Magi, l’Annunciazione vengono resi interattivi grazie all’ app, assumendo dinamismo e tridimensionalità.

La tecnologia permette infatti di avvicinarci all’opera in forma fluida e dinamica, come se avessimo il dipinto tra le mani, per esempio, utilizzando il dispositivo iPad. Gli edifici, le macchine e le invenzioni sono stati tutti ricostruiti in 3D. I modelli tridimensionali delle macchine di Leonardo sono resi interattivi e raccolti nei grandi ambienti immersivi quali i canali, la città, la natura, il cantiere, la battaglia, il volo.

A Palazzo Reale, dal 16 aprile al 19 luglio, anche alcuni visori virtuali Samsung saranno a disposizione dei visitatori, consentendo loro di “essere Leonardo” e scoprire il suo universo: il dispositivo permette agli utenti che lo indossano di “diventare” l’artista rinascimentale.