Ieri pomeriggio noi COLOR, dopo il trionfale ingresso, che per tutti significava ritorno a COLOR YOUR LIFE,  abbiamo prestato attenzione alle parole di William Salice e Renata Crotti, che ci hanno illustrato quelli che sono i cambiamenti, le novità del lavoro di quest’anno, e il nostro obiettivo: diventare imprenditori di noi stessi.

Siamo stati divisi in squadre, in termini tecnici, “team aziendali”, ognuna composta da tre WINNER.

Questi team rimarranno invariati per tutta la durata del campus, proprio perché il compito è quello di riuscire, tenendo presenti valori come cooperazione e confronto, a ricercare un’idea vincente capace di rispondere a un bisogno della quotidianità.

In poche parole ciascun WINNER di ogni team rivestirà il ruolo di “imprenditore aziendale”.

Ogni team dovrà poi costruire la propria identità, attraverso la creazione di un logo a cui affiancare un pay off, ovvero una frase che sintetizzi la missione dell’azienda.

La scelta del logo in sé e della colorazione dovrà essere finalizzata all’idea di azienda che si vuole creare.

A mio parere questa esperienza, differente dalle altre, ci permetterà non solo di imparare ad acquisire metodo e a lavorare in un team, ma anche ad avere più fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità, molto spesso da noi sottovalutate per il timore di sbagliare.