Tra il 22 e il 23 novembre 2015, molti creators, ovvero creatori di contenuti multimediali, hanno pubblicato su vari social network la foto di una locandina promozionale che recita così: “Lunedì 23 novembre ore 21:00 #COTR”, suscitando la curiosità di tutti i fan.
Nessuno aveva idea di cosa stesse succedendo e tantomeno cosa significasse l’hashtag #COTR ma il mistero è stato presto svelato: alle ore 21:00 del 23 novembre, tredici creators hanno annunciato che sarebbero andati in molte città d’Italia per presentare un live show chiamato “Creators on the road” pensato e creato da alcuni dei protagonisti del web.

I creators più popolari del web, ognuno di loro ha un canale youtube con migliaia di iscritti pubblicando video di scene comiche o di esperimenti sociali, lifestyle e canto, si sono riuniti e hanno deciso di mettere da parte “i meet and greet” e realizzare un vero e proprio live show, per fare dal vivo ciò che fanno sul web, far divertire e intrattenere le persone.

La prima tappa di questo spettacolo itinerante è stata Bari, la città in cui vivo. Lo spettacolo si è tenuto il 10 dicembre 2015 al demode club di Bari e io ho avuto la possibilità di assistere alla performance come uno dei dieci fortunati scelti per incontrare i creators nel backstage.

Il live show è stato davvero bello ed emozionante, i creators hanno cantato, suonato, recitato e parlato di diversi argomenti familiari a tutti noi, ricreando l’atmosfera confidenziale dei loro video, tutti insieme e dal vivo. Alla fine dello spettacolo hanno dato la possibilità al pubblico di porre delle domande. Un genitore ha chiesto quale fosse il messaggio che trasmettevano e perché avessero deciso di fare questo tour. I creators hanno semplicemente risposto che il loro sogno era fare ciò che amano fare, non solo davanti ad un pubblico virtuale ma anche difronte alla gente vera, senza tagli e montaggi.

Ho riflettuto a lungo su cosa fosse davvero “Creators on the road” e ho cercato di darmi una risposta.
“Creators on the road” è qualcosa di nuovo, di mai visto prima in Italia. Negli ultimi anni, grazie al web, ragazzi comuni hanno avuto la possibilità di farsi conoscere dal mondo in modo diretto. Questi ragazzi comuni, oggi sono famosi, la maggior parte grazie a YouTube, e hanno fatto della loro passione, fare video su youtube, un vero e proprio lavoro.

Quello dello youtuber è una nuova attività, che si evolve ogni giorno: non solo è possibile pubblicare video ma anche pubblicare libri e prodotti musicali. “Creators on the road” è l’espressione simbolo di questo settore in Italia.
Case discografiche e case editrici hanno già investito su giovani youtubers, già pieni di fan e seguaci, ricavandone molti profitti. In poche parole, oltre ad essere un piacere per molti giovani, “Creators on the road” è anche un’ottima trovata commerciale. Il web sta davvero cambiando le nostre vite, e questo è solo l’inizio di un nuovo mondo, che pian piano sta prendendo forma.