RELAZIONE COLORCAMPUS 2016

COLOR è essere imprenditore di te stesso. Imparare ad autogestirsi ed essere autonomi. COLOR è poter contare sulle proprie forze, sulla propria autostima e tirare fuori quel coraggio nascosto per realizzare i sogni e desideri più profondi.                                 .                                                                                                                                                            Essere COLOR ti permette di intraprendere questa strada, la strada del cambiamento.

Credo fermamente in queste parole perché è ciò che Color Your Life è veramente riuscito a fare in me, mi ha creata come imprenditrice di me stessa. Solitamente le persone mi dicono: “Sii responsabile di te stessa”, ma per la prima volta loro mi hanno detto: “Sii imprenditrice di te stessa”. Essi infatti sono due concetti differenti, ma che molto spesso vengono confusi tra di loro. Essere responsabile vuol dire capire gli impegni che prendi e saperli rispettare senza essere dipendente da chi ha più esperienza di te, mentre, essere imprenditore di te, significa sapere organizzarti e di conseguenza responsabilizzarti, rispettando i tuoi doveri e sapendo gestire te e chi ti segue in modo autonomo e autosufficiente. Per essere buoni imprenditori di noi stessi però non bastano solo tutte queste caratteristiche, bisogna infatti avere nelle viscere la qualità più importante di tutte: la voglia. Voglia di fare, di creare e di innovare. Voglia di essere diversi.

Ma essere COLOR non è avere semplicemente le potenzialità, per essere infatti dei COLOR vincenti bisogna poter contare sulle proprie forze. Non potrai contare sempre sugli altri, prima o poi dovrai uscire dal tuo bozzolo e capire che anche tu sei in grado di rialzarti e camminare da solo.  Color Your Life fa uscire le tue forze più represse, è come se costantemente sentissi un piccolo grillo cantante che con voce stridula ti sussurra: “Svegliati stai dormendo, non puoi farti fare tutto dagli altri, gambe in spalla. Inizia a camminare, un viaggio incomincia sempre da un primo passo, non scordartelo mai”.

Color Your Life però non è semplicemente una secchiata di acqua fredda in faccia, quest’avventura infatti ha aiutato la me più insicura, quella che ogni volta che guardava il suo riflesso allo specchio non riusciva a vedere oltre l’aspetto fisico. Color Your Life mi ha permesso di guardarmi dentro. Mi ha permesso di dirmi: “Tu hai la capacita di farlo, sii forte. Combatti. Ce la puoi fare”. Si perché sei solo tu che puoi capire quando è il momento di cambiare, di tirare fuori tutta la tua autorevolezza, perché quando compare un ostacolo non bisogna arrendersi per paura o perché non si crede di avere la forza necessaria per superarlo, ma bisogna credere di potercela fare. Senza mai, e dico mai, arrendersi. É come se ogni volta che alzassi lo sguardo vedessi uno striscione in cielo che dice: “Non arrenderti! Rialzati!” Continuare a lottare, faticare tantissimo, sudare e soffrire per poi essere premiati e venire ripagati di tutti i nostri sforzi. Venire ripagati in un modo che ne denaro o bellezza riusciranno mai ad equiparare: la realizzazione dei nostri sogni.  Continuerò sempre ad ammirare  e ringraziare, sì anche a venerare, Color Your Life perché questa fondazione mi ha permesso di riscoprirmi, di vedere ciò che veramente desidero e di iniziare a scorgere in lontananza i miei desideri divenuti realtà, togliendo quei pesanti tendoni di nebbia che prima oscuravano i miei obbiettivi. A questo proposito mi viene in mente una citazione della mia professoressa di italiano che ormai è diventata il mio motto personale: ”Sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”. Come Ghandi anche io penso che è inutile sperperare cattive parole sul fatto che il mondo non è in grado di evolversi migliorando, ma anzi, credo fermamente che debba essere io la prima a doversi migliorare, per poter migliorare chi mi sta accanto e, chi lo sa? Un giorno migliorare il mondo. Per citare una donna che ha saputo fare la differenza, Maria Teresa di Calcutta: “Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano, ma se non lo facessimo, l’oceano avrebbe una goccia in meno”.

Quando sono tornata a casa tanti mi hanno detto: “Sei cambiata”. Ma io non sono cambiata, al contrario mi sono migliorata. Posso affermare orgogliosamente che ora sono più ordinata, veloce, responsabile, organizzata e sì, anche più mattiniera. Vivere con altre due ragazze, condividendo anche gli sbadigli della sera, mi ha fatta diventare più ordinata, scrivere articoli e diventare COLORnews e COLORpress mi ha fatta diventare più veloce e responsabile, creare come socia una mia azienda e un mio prodotto mi ha fatta diventare più organizzata e ferma.

Color Your Life è stata per me un’esperienza che mi ha fatto diventare ciò che avrei dovuto essere ma non ero e non sapevo di poter essere.

Color Your Life non ti fa cambiare ma fa uscire le tue qualità nascoste. Ti fa riscoprire, accettare e crescere, e io posso dire di essermi riscoperta, di aver imparato ad accettarmi così come sono, amando di me in “primis” tutti i miei difetti e in secondo tutti i miei pregi e di essere cresciuta, diventando la ragazza forte e intraprendente che sognavo di essere.

Desirèe