Al giorno d’oggi il termine “selfie”, cioè autoscatto, è entrato nel linguaggio comune dei giovani e non solo. Si possono ottenere delle foto divertenti, da soli o in compagnia, senza bisogno di chiedere a qualcuno di scattarvi una foto.

È un modo originale per avere delle fotografie, per passare del tempo con amici e tenere il ricordo di alcuni momenti trascorsi insieme.

Per migliorare la tecnica di realizzazione del selfie, è stato ideato un bastone per ottenere foto altrettanto suggestive. Una curiosità davvero incredibile è che il bastone per i selfie è stato inventato nel 1980 da un ingnere che lavorava per il marchio Minolta, il progetto è stato anche brevettato. Questo strano accessorio è arrivato nei negozi ma non ha avuto un buon riscontro di vendite tant’è che è finito nel dimenticatoio per moltissimi anni.

Ai tempi ovviamente la parola “selfie” non era stata inventata e tantomeno “selfie stick”: il nome del bastone era semplicemente “Extender”, ma l’idea era già la stessa, nessuno poteva immaginare che da un’idea tanto semplice sarebbe nata una moda tanto pervasiva e qualche volta anche fastidiosa.