Io al COLORcampus 2016

É stata la mia quarta volta al COLORcampus quest’anno.

Gli amici COLOR con cui ho condiviso quest’esperienza li avevo già incontrati quasi tutti, ma grazie al famoso “Gioco delle maschere” ho avuto l’occasione di conoscerli meglio. É stata interessante la novità del team aziendale: ha permesso a me e ai miei due compagni di veder crescere un’idea sviluppatasi poi in progetto. Uno degli aspetti che mi piacciono maggiormente del COLORcampus è il fatto di poter sentirsi come “al lavoro”. Quest’esperienza dà la possibilità di pensare al proprio mestiere futuro e di capire la sensazione che si prova collaborando in un team. Essere impegnati in vari progetti o far parte di COLORnews aiuta molto ad analizzare se stessi, le proprie capacità, i propri gusti, e quando sembra difficile portare a termine tanti compiti diversi, si cresce. Sono uscita dal COLORcampus credendo di più nelle mie capacità, e penso sia indispensabile per continuare a credere nel proprio sogno.

 

Giorgia