WP_20151112_13_17_34_ProLa 56° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia, è un’edizione volta al futuro con occhio critico e speranzoso, come testimonia il tema proposto dal curatore Okwui Enwezor ”All Tne World’s Futures”. Gli artisti invitati a colmare gli spazi a loro disposizione volgono lo sguardo alla politica, all’economia e alla filosofia dell’oggi e dei possibili domani.

Il cuore dell’esposizione si trova all’Arena Rossa, all’interno del Padiglione Internazionale dei Giardini. In essa a turno viene letta l’opera ”Il capitale” di Marx. Quest’edizione, deditWP_20151112_13_21_59_Proa al decifrare e ipotizzare sul mondo difficile in cui viviamo, ruota intorno alla tematica sociale, come eredità passata e futura. Il curatore Enwezor motiva così la scelta di introdurre un simile scritto nella Biennale d’Arte di Venezia: “Ho scelto di mettere al centro della Biennale “Il Capitale” non perché sia un esperto di Marx o di Marxismo, posso a malapena comprendere solo alcune delle astruse teorie dell’opera, ma perché non c’è un singolo pensatore di oggi le cui idee ci perseguitino ancora come quelle di Marx. Il capitale è una parte fondamentale del nostro dramma contemporaneo perché allora non metterlo in scena? Cosi tantWP_20151112_13_37_34_Proi artisti hanno rivisitato Marx nel corso degli ultimi anni. Che uno consideri o condivida l’idea che il marxismo sia la panacea per i mali del capitalismo contemporaneo non è al centro delle mie preoccupazioni”.

Okwui Enwezor è il primo curatore africano (Nigeria) dell’Esposizione Internazionale di WP_20151112_13_47_55_ProVenezia. Enwezor è una persona che ha già alle spalle numerose esperienze, con un vasto bagaglio di attività e studi rivolti ai molteplici temi relativi all’arte.

Già semplicemente la tematica di quest’edizione si presenta accattivante; aggiungiamo un nuovo modo del rapportarsi tra arte e socio-economia; l’indagine di un mondo difficile, scosso da guerre, opportunismo, ma sorretto da speranze e desiderio di rimediare. Il risulltato è una Biennale promettente e profondamente toccante.WP_20151113_10_59_12_Pro