Buongiorno COLORamici sono Ale e oggi vi racconto di un fatto che mi ha veramente scioccato avvenuto il 12 Giugno 2016 ad Orlando(USA).

C’ è stata una sparatoria all’interno del Night Club Pulse(Orlando).

Il Locale era molto frequentato da omosessuali e proprio quel fatidico 12 Giugno era in programma una festa.

All’interno c’erano 320 persone andate li per una serata con gli amici o per svagarsi con le persone che amano.

L’inferno si è scateno intorno alle 2:02, il Killer Omar Mateen (omofobo, terrorista) dopo aver superato i controlli all’ingresso del locale, ha aperto il fuoco sulla folla intenta a danzare sulla pista da ballo.

In tutto sono morte 49 persone e 53 i feriti.

Sono morte persone come noi che avevano una famiglia, un lavoro, un amore e dei sogni, tolti da una persona che non accettava l’amore in tutte le sue bellissime forme.

COLORamici, come avrete sentito al telegiornale, sui social network e i giornali, l’ignoranza umana supera ogni confine dell’universo.

Quel giorno ho aperto FaceBook e ho visto il post sulla strage, dopo aver letto la notizia ho cominciato a leggere i commenti:

1)”Ha fatto bene sparare a quei f… di m… si meritano tutto il male di questo mondo”.

2)”Ti meriti una medaglie sei un grande”.

3)”Meglio… 49 Gay in meno, devono nascondersi come i topi, così non ci danno fastidio”.

Dopo averli letti ho capito che ci sono persone ferme ancora all’età della pietra e di quanto possono far schifo le parole di un essere umano rivolte ad un altro essere umano.

Oggi deve prevalere il rispetto della diversità, della libertà di pensiero del confronto.

Tra le tante cose che voglio costruire per il futuro c’è anche quello di una società senza omofobia, questo farà la differenza tra essere umani e le antiche bestie.