Tante sono le città che offrono la possibilità di una visita nel sottosuolo, alla riscoperta di acquedotti, cisterne, cripte, cunicoli e celle, in luoghi dove il tempo sembra essersi fermato. È qui che si possono ammirare tesori e bellezze che non ci saremmo mai aspettati di vedere.

Tra questi merita una visita Narni sotterranea. Siamo in Umbria, il cuore verde d’Italia: un insieme di centri storici per lo piu’ medievali, arroccati sulle colline con paesaggi sempreverdi.

Qui nel centro dell’Italia a Narni c’è una città nella città. Possiamo ammirare profonde cisterne, dove i romani conservavano l’acqua e la facevano scorrere in serpeggianti acquedotti, quando i Longobardi combattevano contro i Bizantini e costruivano cappelle ipogee con bellissimi affreschi.

Oggi nella visita di Narni sotterranea si possono ammirare scorci di affreschi ipogei ed una cisterna romana, perfettamente conservata.

Interessante è ascoltare dalla guida esperta la storia di due condannati al tempo dell’inquisizione e qui rinchiusi nelle segrete tra il finire del ‘700 e fino alla metà del ‘800, poco prima dell’Unità d’Italia. In una stanza è stato riprodotto l’ambiente, in cui i Domenicani rinchiudevano i condannati colpevoli di eresia: questa che è stata ricordata come stanza dell’Inquisizione.

Per info narnisotterranea.it