Ultime giornate di sole che mi invitano a uscire di casa e godere del dolce tepore della vita. Mi accingo gioioso ad attraversare sulle strisce pedonali quando una macchina inchioda energicamente dopo che il guidatore aveva suonato a tutto spiano per avere la precedenza. Era irritato, gli impedivo la frenetica corsa al bar sottostante per il primo caffè del mattino. Mi sono voltato senza fretta e gli ho risposto con un enorme e candido sorriso, perché si sa, “un sorriso non impoverisce chi lo dona ma arricchisce chi lo riceve”.

Raggiungo il parco e mi siedo su una panchina per scaldarmi ai tiepidi raggi del sole ma, invece che sentire il cinguettio degli uccelli, ecco un energumeno che scende dalla sua auto lurida e piena di ammaccature, inveendo contro la donna che gli aveva appena “soffiato”, a parer suo, il sospirato posteggio. Sconvolgente é vedere la signora minuta uscire dall’auto e, aggredire l’uomo con una furia da toro scatenato. Non sarebbe stato molto meglio un sincero sorriso di scuse? La vita è così breve non sprechiamola a ingiuriarci!

Torno a casa e sono felice di incontrare il postino, spero almeno mi porti buone notizie. Invece anche lui vede la vita con rabbia, mi ha consegnato una grande busta che non stava nella buca e mi ammonisce gridando di farmi inviare solo piccole cartoline perché lui non ha voglia di faticare. Così sfodero uno dei miei teneri sorrisi per sdrammatizzare.

Perché non si può vivere attraverso la serenità? Sorridere fa bene, si rilassano muscoli e mente. Sorridere di più alla vita e alle situazioni difficili. Cambiate voi il vostro modo di vivere, anche nei momenti negativi vi risolleverà l’animo e accende l’entusiasmo a credere sempre nei propri sogni.

Sorridere non aiuta sole se stessi, ma permette automaticamente di rallegrare anche qualcuno che ti sta accanto. Siamo noi il cambiamento del nostro domani!
Sorridete per essere vincenti nella vita e non essere un cattivo esempio per i più piccoli, il futuro di una società migliore, felice e fiduciosa del domani.