La caratteristica principale di questi eventi è una: la cuffia wireless. Infatti, tutti i partecipanti ne indossano una e possono decidere su quale canale di frequenza sintonizzarsi.

Il più vecchio riferimento a questa attivitàrisale a una fiction del 1969 (“A Time of Roses), in cui i personaggi indossano delle cuffie durante una festa.

Il concetto è stato utilizzato in seguito anche da eco-attivisti nei primi anni del 1990, per ridurre al minimo l’inquinamento acustico.

Nel maggio 2000, durante la trasmissione BBC Live Music, si è tenuto un “concerto silenzioso”: un concerto in cuffia è una manifestazione di musica dal vivo in cui il pubblico, nello stesso luogo dove l’artista suona, ascolta la musica attraverso esse.

Ma il fenomeno vero e proprio ha avuto il suo boom in Italia solo nell’estate 2015. Numerosi sono i locali che organizzano eventi di questo genere e hanno un enorme successo.

I ragazzi si divertono molto e la gente che abita vicino alle discoteche può dormire serenamente, in questo modo tutti sono felici.

Il mio consiglio è quello di cercare la Silent Disco più vicina a casa vostra e mi raccomando, fate silenzio!