Verso l’infinito e oltre…

 

E’ già mattina e finalmente una nuova COLORgiornata ha inizio! Le acque limpide ma allo stesso tempo fredde della ‘nostra’ spiaggia hanno il compito quotidiano di svegliarci. E’ davvero bellissimo poter osservare l’infinito con un solo battito di ciglia!

2

In questa foto, quello che ho voluto simboleggiare è il misterioso e meraviglioso percorso della vita . A mio avviso, la presenza delle onde e delle nuvole indica che sta per verificarsi una tempesta che potrebbe causare grossi problemi ma allo stesso tempo è il pretesto per ricominciare con più forza e coraggio a raggiungere la propria meta. La meta in questo contesto è rappresentata dalle boe che si susseguono e sembrano ,non a caso, essere infinite.3

Uno dei momenti che prediligo al COLORcampus è ‘COLORpress’. Particolarmente in questo momento ho modo di esprimere al massimo le mie opinioni e soprattutto di mettermi in gioco con me stessa in quanto bisogna relazionare davanti a un pubblico spiegandosi in modo da far capire a tutti , COLOR e non, ciò che si è letto in precedenza . La cosa più difficile durante questa attività è cercare di rispettare le regole del public speaking e cercare di esprimere in modo corretto e preciso la propria opinione.

4

Un onore è stato riascoltare nuovamente il COLOResperto Marino Lagorio che con la sua passione e la sua esperienza riesce ogni anno a trasmetterci emozioni davvero forti.

Mi ha colpito del suo intervento in particolare una frase che ha citato sul grande Michelangelo Buonarroti : ‘Nella pietra c’è tutto, ma bisogna scolpirla . ‘

Io penso che questa riflessione potrebbe benissimo essere usata nel momento in cui si parla di talento poiché ognuno di noi ce ne ha uno , magari ancora nascosto nel cassetto, chiuso li’ ad aspettare che qualcuno lo renda vivo e lo coltivi.

Parola focale di questo incontro è stata ‘CREATIVITA’ ‘ che l’esperto ci ha esortato a non dimenticare mai anche una volta diventati grandi e maturi . In un certo senso penso che il messaggio volesse essere quello di non far mai morire il ‘fanciullino’ che c’è in noi anche se molte volte tendiamo a nasconderlo.

Nel pomeriggio, dopo pranzo, abbiamo avuto modo di trasformare le parole dette da Lagorio, riguardo l’importanza di essere creativi , in praticità.

Grazie alla competenza nel campo dell’informatica del COLORcoach Michelangelo abbiamo imparato alcune nozioni sul programma ‘Photoshop’.5

Come sempre non è mancato il divertimento ! Nella foto è rappresentato il prodotto finale che è stato frutto sia dell’aiuto indispensabile del nostro Michelangelo ma soprattutto della nostra creatività e originalità.

6

Un’altra COLORgiornata è tramontata e ancora una volta noi COLOR abbiamo sfruttato al massimo le nostre capacità e abbiamo concentrato tutta la nostra energia e il nostro cuore per urlare un sì alla forza della vita!

E ricordiamoci sempre :LAVORARE, LAVORARE, LAVORARE, STUDIARE, STUDIARE, STUDIARE.

 

 

 

Federica Zaccaro