15 competenze di antropologo forense per la tua carriera e il tuo curriculum (Stipendio 2023)

Scopri le competenze più importanti dell’antropologo forense, come puoi utilizzarle sul posto di lavoro e cosa elencare nel tuo curriculum.

Gli antropologi forensi sono scienziati che usano la loro conoscenza dell’anatomia umana e dei resti scheletrici per aiutare a risolvere i crimini. Hanno molte competenze che li aiutano a svolgere il loro lavoro, tra cui la capacità di identificare diversi tipi di ossa, la capacità di leggere e interpretare i dati e la capacità di lavorare con le forze dell’ordine. Se sei interessato a diventare un antropologo forense, è importante capire quali competenze sono necessarie per il lavoro.


Competenze dell’antropologo forense

  • Database di antropologia forense


  • SAS


  • Analisi del DNA


  • Tafonomia


  • ArcGIS


  • Analisi scheletrica


  • Capacità analitiche


  • Organizzazione


  • Attenzione ai dettagli


  • Comunicazione


  • Osteologia


  • Sistemi di informazione geografica (GIS)


  • Ricostruzione del viso


  • Risoluzione dei problemi


  • Osservazione

Database di antropologia forense

Gli antropologi forensi utilizzano la loro conoscenza dell’antropologia forense per identificare resti umani e determinare la causa della morte. Utilizzano anche un database di informazioni sui casi passati per aiutarli a risolvere quelli attuali. Gli antropologi forensi spesso tengono traccia di tutte le prove che trovano durante un’indagine, inclusi dettagli come dove sono state trovate e in quali condizioni erano. Ciò consente loro di confrontare nuove prove con prove vecchie e trarre conclusioni accurate sul caso.

SAS

Gli antropologi forensi utilizzano la loro conoscenza dei metodi e delle procedure scientifiche per analizzare prove, identificare resti e determinare la causa della morte. Usano inoltre le loro competenze nella raccolta e nell’analisi dei dati per interpretare le informazioni forensi e fornire rapporti dettagliati alle forze dell’ordine. Gli antropologi forensi lavorano spesso con altri professionisti come investigatori e coroner per risolvere casi e trovare persone scomparse.

Analisi del DNA

L’analisi del DNA è il processo mediante il quale gli antropologi forensi identificano e interpretano il materiale genetico. Questa abilità consente loro di determinare se i campioni biologici sono umani, da dove provengono e quali caratteristiche fisiche rappresentano. L’analisi del DNA aiuta anche gli antropologi forensi ad abbinare resti non identificati con persone scomparse o altre prove.

Tafonomia

La tafonomia è lo studio di come gli organismi decadono e quali effetti ha tale processo sui materiali circostanti. Gli antropologi forensi utilizzano competenze tafonomiche per determinare quando un corpo è stato sepolto, da dove potrebbe essere stato spostato e altri dettagli sulla sua storia. Queste informazioni possono aiutarli a identificare i resti umani e fornire informazioni sulla causa della morte o su qualsiasi circostanza che la circonda.

ArcGIS

Gli antropologi forensi utilizzano software GIS (Geographic Information System) per creare mappe delle scene del crimine e di altre aree in cui potrebbero trovare resti umani. Usano anche il GIS per analizzare le posizioni delle ossa recuperate, che può aiutarli a determinare se le ossa provenivano da un singolo individuo o da più individui.

La capacità di utilizzare ArcGIS è importante per gli antropologi forensi perché consente loro di creare mappe dettagliate che possono essere utilizzate in tribunale come prova.

Analisi scheletrica

La capacità di un antropologo forense di analizzare i resti scheletrici è un’abilità importante per questo lavoro. Usano la loro conoscenza dell’anatomia e del corpo umano per determinare l’età, il sesso, la razza e altre caratteristiche fisiche di una persona dalle sue ossa. Ciò può aiutarli a identificare i corpi o fornire informazioni su qualcuno che è deceduto da qualche tempo.

Capacità analitiche

Gli antropologi forensi usano le loro capacità analitiche per esaminare e interpretare i dati. Analizzano i resti di un corpo, inclusa la sua età, sesso, razza e qualsiasi altra caratteristica fisica che possa aiutarli a identificarlo. Gli antropologi forensi analizzano anche le prove sulle scene del crimine per determinare cosa è successo e chi era coinvolto.

Organizzazione

L’organizzazione è la capacità di tenere traccia di file, documenti e altre risorse. In qualità di antropologo forense, potresti dover organizzare i tuoi materiali di ricerca e qualsiasi prova fisica che trovi durante un’indagine. Ciò può includere tenere traccia di dove è stata trovata ogni prova in modo che possa essere adeguatamente restituita una volta completata l’indagine.

Attenzione ai dettagli

Gli antropologi forensi devono essere in grado di prestare molta attenzione ai dettagli quando esaminano i resti umani. Devono registrare accuratamente tutte le loro osservazioni in modo da poter fornire alle forze dell’ordine le informazioni necessarie per risolvere un caso. Ad esempio, gli antropologi forensi possono esaminare le ossa e notare se presentano rotture o crepe. Questo tipo di osservazione è importante perché può aiutare gli investigatori a determinare come è morta qualcuno.

Comunicazione

La comunicazione è la capacità di trasmettere informazioni in modo che gli altri possano comprenderle. Gli antropologi forensi usano le loro capacità comunicative quando interagiscono con le forze dell’ordine, i medici legali e altri membri del loro team. Hanno anche bisogno di forti capacità di comunicazione scritta perché spesso creano rapporti che dettagliano i loro risultati.

Osteologia

L’osteologia è lo studio delle ossa e del loro funzionamento. Gli antropologi forensi utilizzano la loro conoscenza dell’osteologia per identificare resti umani, determinare l’età di una persona alla morte e altre informazioni su un corpo. Questa abilità richiede attenzione ai dettagli e comprensione di come funziona il corpo.

Sistemi di informazione geografica (GIS)

Il GIS è un sistema che consente agli antropologi forensi di utilizzare mappe e altre informazioni geografiche. Ciò può essere utile quando cercano di trovare la posizione dei resti o se hanno bisogno di determinare dove determinate caratteristiche sono in relazione tra loro. Ad esempio, se un antropologo ha bisogno di sapere quanto sono distanti tra loro due diversi gruppi di resti, il GIS può aiutarlo a capirlo.

Ricostruzione del viso

La ricostruzione facciale è il processo mediante il quale un antropologo forense può creare un’immagine di come poteva apparire il volto di una persona prima della morte. Questa abilità consente loro di fornire alle forze dell’ordine immagini di persone di interesse, che possono aiutare gli investigatori a restringere la ricerca dei sospetti. La ricostruzione facciale aiuta anche gli antropologi forensi a identificare i resti e determinare età, sesso e ascendenza.

Risoluzione dei problemi

Il problem solving è la capacità di identificare e risolvere i problemi. In qualità di antropologo forense, potresti incontrare sfide nel tuo lavoro che richiedono capacità di risoluzione dei problemi. Ad esempio, se stai esaminando resti umani e devi determinarne l’età al momento della morte, potresti utilizzare le capacità di risoluzione dei problemi per trovare prove di stadi di sviluppo o stimare una fascia di età basata su altri fattori.

Osservazione

Gli antropologi forensi utilizzano le capacità di osservazione per notare i dettagli sui resti che esaminano. Ciò può includere notare eventuali schemi nel modo in cui un corpo è stato sepolto o indizi che qualcuno potrebbe aver manomesso la scena prima dell’arrivo degli investigatori. L’osservazione aiuta anche gli antropologi forensi a identificare informazioni importanti, come notare se un cranio è stato deformato artificialmente.

Come posso apprendere queste abilità di antropologo forense?

Esistono alcuni modi per acquisire le competenze necessarie per diventare un antropologo forense. Un modo è seguire i corsi offerti da università o college che hanno programmi di antropologia forense. Un altro modo è frequentare workshop e seminari offerti da organizzazioni professionali, come l’American Academy of Forensic Sciences. Infine, molte delle competenze necessarie per l’antropologia forense possono essere apprese attraverso la formazione sul posto di lavoro.

Ultime Notizie

Back to top button