16 competenze infermieristiche esterne per la tua carriera e il tuo curriculum (Stipendio 2023)

Scopri le competenze più importanti dell’infermiera Extern, come puoi utilizzarle sul posto di lavoro e cosa elencare nel tuo curriculum.

Gli infermieri esterni sono studenti infermieri che si stanno avvicinando alla fine del loro programma infermieristico e sono interessati ad acquisire esperienza clinica. I tirocini per infermieri vengono generalmente offerti negli ospedali e offrono agli studenti l’opportunità di lavorare con i pazienti, imparare da infermieri esperti e sviluppare le proprie capacità. Se sei uno studente di infermieristica interessato a uno stage per infermiere, è importante comprendere le competenze che ti saranno più utili durante il tuo stage.


Competenze infermieristiche esterne

  • Segni vitali


  • Grafici


  • ECG


  • Amministrazione dei farmaci


  • Valutazione del paziente


  • Pazienza


  • Educazione del paziente


  • Documentazione


  • Organizzazione


  • Attenzione ai dettagli


  • Empatia


  • Flessibilità


  • Terapia IV


  • Flebotomia


  • Comunicazione


  • Processo infermieristico

Segni vitali

I segni vitali sono un’abilità che gli infermieri utilizzano per monitorare la salute dei loro pazienti. È importante che gli infermieri esterni sappiano come rilevare i segni vitali, come la pressione sanguigna e la temperatura, in modo da poter valutare lo stato dei loro pazienti. Anche gli infermieri esterni dovrebbero essere in grado di interpretare queste letture e determinare se è necessario intraprendere qualche azione.

Grafici

La creazione di grafici è il processo di registrazione delle informazioni del paziente in una cartella clinica. Gli infermieri esterni dovrebbero essere in grado di leggere e interpretare le tabelle, nonché di registrare nuove informazioni quando necessario. Questa abilità può aiutarti a tenere traccia della salute dei tuoi pazienti e garantire che ricevano un trattamento adeguato. Consente inoltre di fornire informazioni accurate ad altri membri del team sanitario.

ECG

L’ECG, o elettrocardiogramma, è un test che misura l’attività elettrica del cuore. Viene utilizzato per rilevare ritmi anomali e può aiutare a determinare se sono presenti condizioni di base che potrebbero richiedere un trattamento. Gli infermieri esterni devono avere familiarità con la lettura di un ECG e con le modalità di esecuzione del test sui pazienti.

Amministrazione dei farmaci

La somministrazione dei farmaci è un’abilità che può essere appresa attraverso la pratica e l’osservazione. È importante sapere leggere le etichette dei farmaci, comprendere i dosaggi dei diversi farmaci e somministrarli correttamente. Potrebbe anche essere necessario tenere traccia di quali pazienti hanno ricevuto quali farmaci in modo da poter monitorare i loro progressi.

Valutazione del paziente

La valutazione del paziente è la capacità di valutare le condizioni di un paziente e determinare di quale trattamento ha bisogno. Questa abilità può aiutarti a fornire la giusta assistenza ai tuoi pazienti, facendoli sentire meglio più velocemente. Puoi anche utilizzare questa abilità quando raccogli le storie mediche di pazienti che richiedono un’assicurazione o altri tipi di trattamento.

Pazienza

Un infermiere esterno ha bisogno di pazienza per lavorare con i pazienti e le loro famiglie. Potrebbe essere necessario spiegare procedure mediche o rispondere a domande di cui non sei ancora pienamente informato. È importante essere onesti, ma anche cercare di trovare le risposte il più rapidamente possibile. Ciò può aiutarti a creare fiducia tra te e i tuoi pazienti e renderti più semplice fornire assistenza quando diventerai un infermiere a pieno titolo.

Educazione del paziente

L’educazione del paziente è una competenza cruciale che gli infermieri esterni devono avere perché consente loro di educare i pazienti sulle loro condizioni di salute e sulle opzioni di trattamento. Gli infermieri esterni lavorano spesso con infermieri professionisti, che sono la fonte primaria di educazione dei pazienti negli ospedali. Tuttavia, anche gli infermieri esterni possono utilizzare questa abilità quando lavorano in modo indipendente o con un altro infermiere.

Documentazione

La documentazione è il processo di registrazione delle informazioni del paziente. Ciò include prendere appunti sulle condizioni del paziente, sul trattamento e su qualsiasi altro dettaglio che possa essere importante per riferimento futuro. Come esterno, potresti lavorare con infermieri più esperti che possono aiutarti a guidarti attraverso questo processo. È anche importante documentare le proprie osservazioni in modo da poter monitorare i progressi del paziente nel tempo.

Organizzazione

L’organizzazione è la capacità di tenere traccia di molteplici compiti e responsabilità. Gli infermieri esterni spesso hanno diversi compiti, tra cui prendersi cura dei pazienti, completare le pratiche burocratiche e osservare altri infermieri. Avere forti capacità organizzative può aiutarli a rimanere al passo con il proprio lavoro e garantire che completino tutti i passaggi necessari in modo tempestivo.

Attenzione ai dettagli

L’attenzione ai dettagli è un’abilità che può aiutarti a svolgere efficacemente i tuoi compiti di infermiere. Come esterno, potresti lavorare con infermieri esperti che si aspettano che tu segua il protocollo e completi le attività in modo accurato. Essere attenti ai dettagli può aiutarti ad apprendere rapidamente le informazioni necessarie e garantire la sicurezza del paziente.

Empatia

L’empatia è la capacità di comprendere e condividere i sentimenti di un’altra persona. Gli infermieri esterni lavorano spesso con pazienti che stanno attraversando una crisi sanitaria, quindi è importante che siano empatici. Questo può aiutarli a creare fiducia nei loro pazienti e farli sentire più a loro agio durante il trattamento. Consente inoltre agli infermieri esterni di fornire cure migliori perché sono consapevoli di ciò di cui i loro pazienti hanno bisogno.

Flessibilità

La flessibilità è la capacità di adattarsi al mutare delle circostanze. Gli infermieri esterni lavorano spesso in una varietà di contesti, inclusi ospedali, cliniche e case private. Possono anche ruotare tra reparti o turni diversi, quindi la flessibilità consente loro di adattarsi rapidamente quando il loro programma cambia o hanno bisogno di cambiare sede. La flessibilità può aiutare gli infermieri esterni ad apprendere rapidamente nuove competenze e ad adattarsi a sfide impreviste.

Terapia IV

La terapia IV è il processo di somministrazione di liquidi per via endovenosa ai pazienti. Gli infermieri esterni spesso lavorano con infermieri professionisti che hanno più esperienza e formazione di loro, quindi è importante che gli infermieri esterni sappiano come somministrare correttamente le flebo. Questa abilità può aiutarti a diventare un infermiere migliore in futuro perché molti professionisti medici devono essere in grado di svolgere questo compito.

Flebotomia

Il salasso è l’abilità di prelevare il sangue, che può essere una parte importante del lavoro di un infermiere. Gli infermieri esterni dovrebbero avere una conoscenza di base su come utilizzare le attrezzature e le tecniche per raccogliere i campioni in modo sicuro. Possono anche esercitarsi su se stessi o su altri studenti per acquisire esperienza nella flebotomia.

Comunicazione

La comunicazione è la capacità di trasmettere informazioni in modo chiaro. Gli infermieri esterni devono essere in grado di comunicare con pazienti, medici e altri membri del personale medico in modo tale da garantire che tutti si comprendano. Questa abilità può aiutarti a costruire un rapporto con i tuoi colleghi e pazienti, il che può rendere il tuo tempo come esterno più piacevole e produttivo.

Processo infermieristico

La capacità di seguire una serie di passaggi è un’abilità importante che devono avere gli infermieri esterni. Gli infermieri esterni lavorano spesso con infermieri professionisti che hanno esperienza nel loro campo e conoscono il processo corretto per il trattamento dei pazienti. Essere in grado di capire cosa si aspetta da te il tuo infermiere supervisore può aiutarti a imparare più velocemente e ad ottenere risultati migliori come infermiere.

Come posso apprendere queste competenze infermieristiche esterne?

Esistono alcuni modi per apprendere le competenze richieste per una posizione di infermiere esterno. Molte di queste competenze possono essere apprese nella scuola per infermieri, attraverso la formazione sul posto di lavoro o attraverso programmi di certificazione. La scuola per infermieri ti fornirà le conoscenze e le competenze di base necessarie per svolgere i compiti di un infermiere esterno. La formazione sul posto di lavoro ti darà l’opportunità di apprendere queste competenze in un contesto reale. I programmi di certificazione possono anche darti l’opportunità di apprendere queste competenze in un contesto più formale.

Ultime Notizie

Back to top button