Mondo

25 arrestati perché sospettati di aver pianificato un colpo di stato armato

Berlino —

I pubblici ministeri federali hanno affermato che circa 3.000 agenti hanno condotto perquisizioni in 130 siti in 11 dei 16 stati tedeschi contro gli aderenti al cosiddetto movimento dei cittadini del Reich. Alcuni membri del movimento rifiutano la costituzione della Germania del dopoguerra e hanno chiesto di far cadere il governo.

Il ministro della Giustizia Marco Buschmann ha descritto i raid come una “operazione antiterrorismo”, aggiungendo che i sospetti potrebbero aver pianificato un attacco armato contro le istituzioni dello Stato.

Il massimo funzionario della sicurezza tedesca ha affermato che il gruppo era “guidato da violente fantasie di colpo di stato e ideologie di cospirazione”.

I pubblici ministeri hanno affermato che 22 cittadini tedeschi sono stati arrestati perché sospettati di “appartenenza a un’organizzazione terroristica”. Altre tre persone, tra cui un cittadino russo, sono state trattenute perché sospettate di sostenere l’organizzazione, hanno detto. Altre 27 persone erano indagate.

Il media tedesco Der Spiegel ha riferito che i luoghi perquisiti includevano le caserme dell’unità delle forze speciali tedesche KSK nella città sud-occidentale di Calw. L’unità è stata esaminata in passato per il presunto coinvolgimento di estrema destra di alcuni soldati.

I pubblici ministeri federali hanno rifiutato di confermare o negare che la caserma sia stata perquisita.

Insieme agli arresti in Germania, i pubblici ministeri hanno affermato che una persona è stata detenuta nella città austriaca di Kitzbuehel e un’altra nella città italiana di Perugia.

I pubblici ministeri hanno affermato che i detenuti lo scorso anno avrebbero formato “un’organizzazione terroristica con l’obiettivo di ribaltare l’ordine statale esistente in Germania e sostituirlo con la propria forma di stato, che era già in corso di fondazione”.

I sospetti erano consapevoli che il loro obiettivo poteva essere raggiunto solo con mezzi militari e con la forza, hanno detto i pubblici ministeri.

Gli agenti di polizia sono stati visti durante un raid il 7 dicembre 2022 a Berlino che fa parte di raid mattutini a livello nazionale contro membri di un “gruppo terroristico” di estrema destra sospettati di pianificare un attacco.

Secondo i pubblici ministeri, alcuni dei membri del gruppo avevano fatto “preparativi concreti” per prendere d’assalto il parlamento federale tedesco con un piccolo gruppo armato. “I dettagli [of this plan] devono ancora essere indagati” per determinare se qualcuno dei sospettati possa essere accusato di tradimento, hanno detto.

Si presume che il gruppo abbia creduto in un “conglomerato di teorie del complotto costituito da narrazioni dei cosiddetti Cittadini del Reich e dall’ideologia di QAnon”, secondo la dichiarazione. I pubblici ministeri hanno aggiunto che i membri del gruppo credono anche che la Germania sia governata da un cosiddetto “stato profondo”; simili affermazioni infondate sugli Stati Uniti sono state fatte dall’ex presidente Donald Trump.

I pubblici ministeri hanno identificato i sospetti capobanda come Heinrich XIII PR e Ruediger v. P., in linea con le norme sulla privacy tedesche. Der Spiegel ha riferito che il primo era un noto membro di 71 anni di una famiglia nobile tedesca minore, mentre il secondo era un ex paracadutista di 69 anni.

I pubblici ministeri federali hanno affermato che Heinrich XIII PR, che il gruppo intendeva insediare come nuovo leader della Germania, aveva contattato i funzionari russi con l’obiettivo di negoziare un nuovo ordine nel paese una volta che il governo tedesco fosse stato rovesciato. Sarebbe stato assistito in questo da una donna russa, Vitalia B.

“Secondo le indagini in corso non vi è tuttavia alcuna indicazione che le persone contattate abbiano risposto positivamente alla sua richiesta”, hanno affermato i pubblici ministeri.

I pubblici ministeri hanno identificato un altro individuo arrestato dalla polizia mercoledì come Birgit M.-W. Der Spiegel ha riferito di essere un giudice ed ex legislatore del partito di estrema destra Alternativa per la Germania.

Il partito, noto con l’acronimo tedesco AfD, è sempre più sotto controllo da parte dei servizi di sicurezza tedeschi a causa dei suoi legami con gli estremisti.

I co-leader di AfD Tino Chrupalla e Alice Weidel hanno condannato i piani segnalati, di cui hanno affermato di aver appreso solo attraverso i media.

“Abbiamo piena fiducia nelle autorità coinvolte e chiediamo un’indagine rapida e completa”, hanno affermato in una nota.

I pubblici ministeri hanno affermato che, oltre a un consiglio di leader, o Rat, il gruppo aveva incaricato diversi membri della formazione di un braccio armato. Guidati da Ruediger v. P., progettarono di ottenere armi e condurre un addestramento sulle armi da fuoco.

I raid hanno dimostrato che “sappiamo difenderci con tutta la forza contro i nemici della democrazia”, ​​ha detto il ministro dell’Interno Nancy Faeser.

“L’indagine offre uno spaccato delle profondità della minaccia terroristica all’interno dell’ambiente dei Cittadini del Reich”, ha detto Faeser. “Solo ulteriori indagini forniranno un quadro chiaro di quanto lontano fossero arrivati ​​i piani di colpo di stato”.

Sara Nanni, deputata del partito dei Verdi, ha suggerito che il gruppo potrebbe non essere stato molto capace.

“Continuano a venire alla luce ulteriori dettagli che sollevano dubbi sul fatto che queste persone siano state abbastanza intelligenti da pianificare e portare a termine un simile colpo di stato”, ha detto Nanni in un post sul social network Mastodon. “Il fatto è: non importa quanto rozze siano le loro idee e quanto siano senza speranza i loro piani, anche il tentativo è pericoloso!”

I funzionari hanno ripetutamente avvertito che gli estremisti di estrema destra rappresentano la più grande minaccia per la sicurezza interna della Germania. Questa minaccia è stata evidenziata dall’uccisione di un politico regionale e dall’attacco mortale a una sinagoga nel 2019.

Faeser ha annunciato all’inizio di quest’anno che il governo ha pianificato di disarmare circa 1.500 sospetti estremisti e di rafforzare i controlli sui precedenti per coloro che desiderano acquisire armi come parte di una più ampia repressione dell’estrema destra.

Il procuratore federale capo della Germania ha pianificato di rilasciare una dichiarazione sul caso più tardi mercoledì.

Ultime Notizie

Back to top button