Aiutare l’Ucraina “Non è nel migliore interesse degli Stati Uniti”, sostiene Ron DeSantis

In una netta rottura con i repubblicani determinati a difendere l’Ucraina dall’aggressione della Russia, il governatore della Florida Ron DeSantis ha dichiarato in una dichiarazione rilasciata lunedì che rimanere “ulteriormente invischiati in una disputa territoriale tra Ucraina e Russia” non è nel migliore interesse degli Stati Uniti. Ha aggiunto che i politici dovrebbero invece concentrarsi sulle questioni interne.

DeSantis, che sta valutando la possibilità di candidarsi alla Casa Bianca, rappresenta la sfida più grande per la candidatura dell’ex presidente Donald Trump per le elezioni presidenziali del 2024, secondo i sondaggi dell’opinione pubblica.

Lunedì, il presentatore di Fox News Tucker Carlson ha condiviso su Twitter le risposte a un questionario sulla situazione in Ucraina che i candidati repubblicani e i potenziali contendenti sono stati invitati a compilare. “Sebbene gli Stati Uniti abbiano molti interessi nazionali vitali… essere ulteriormente invischiati in una disputa territoriale tra Ucraina e Russia non è uno di questi”, ha detto DeSantis nella sua risposta.

Prendendo le distanze dai repubblicani che sostengono che la strategia ucraina di Biden sia errata perché non sta facendo abbastanza, DeSantis ha chiarito che crede che Biden stia facendo troppo, senza un obiettivo chiaro in mente, e sta prendendo mosse che rischiano di incitare al conflitto tra Stati Uniti e Russia.

“Il finanziamento virtuale ‘assegno in bianco’ dell’amministrazione Biden di questo conflitto per ‘tutto il tempo necessario’, senza obiettivi o responsabilità definiti, distrae dalle sfide più urgenti del nostro Paese”, ha aggiunto.

Le opinioni di DeSantis sulla politica ucraina ora coincidono con quelle di Trump. I falchi repubblicani, in particolare Mike Pence e Nikki Haley, hanno caratterizzato la resistenza dell’Ucraina come una lotta per la “libertà”. Il signor McConnell ha avanzato argomenti simili, inquadrando il conflitto come una lotta per preservare l’ordine di sicurezza internazionale del secondo dopoguerra. Tutti hanno esortato il presidente Biden ad andare oltre – a schierare armi più letali, prima – per aiutare l’Ucraina a cacciare la Russia fuori dai suoi confini.

Al contrario, quando gli è stato chiesto se gli Stati Uniti dovrebbero sostenere il cambio di regime in Russia, Trump ha scritto: “No. Dovremmo sostenere il cambio di regime negli Stati Uniti, questo è molto più importante. L’amministrazione Biden è quella che ci ha messo in questo pasticcio.

Ultime Notizie

Back to top button