Politica

Alluvioni Italia: 11 morti e due dispersi dopo forti piogge nelle Marche centrali

Alluvioni improvvise hanno colpito la regione centrale delle Marche, provocando almeno 11 morti e 50 feriti.

Secondo le autorità, sarebbero scomparse altre due persone.

Il maltempo ha devastato la città costiera di Ancona, capoluogo della regione, e i villaggi circostanti, con oltre 400 millimetri di pioggia caduti nel giro di poche ore.

Centinaia di vigili del fuoco sono accorsi in soccorso delle persone bloccate e travolte dalle inondazioni, offrendo scialuppe di salvataggio e assistenza. Rinforzi dovrebbero arrivare anche da altre regioni italiane, tra cui Lombardia, Emilia-Romagna e Abruzzo.

Tra i dispersi ci sono una bambina di otto anni e sua madre, ha riferito l’agenzia di stampa italiana ANSA.

Alcune delle vittime si sono anche ritrovate a dover arrampicarsi sugli alberi o ad arrampicarsi sui tetti in attesa dei soccorsi.

“Non è stata una bomba d’acqua, è stato uno tsunami”, ha detto alla radio di stato italiana Riccardo Pasqualini, sindaco di Barbara, dell’improvviso acquazzone giovedì sera che ha devastato la sua città.

Il numero di emergenza 112 ha registrato un picco di telefonate in mezzo a un incidente che l’assessore regionale della Protezione Civile, Stefano Aguzzi, ha definito “imprevisto”.

“Non avevamo visto [anything] allarmante”, ha aggiunto. “Non c’era tempo per intervenire [in some towns]c’erano alcune persone che magari guidavano o erano uscite di casa senza rendersi conto dei rischi”.

Avvistato anche un gruppo di giovani che aiutano a ripulire le strade colpite dall’alluvione.

Sono stati soprannominati “angeli del fango” (angeli del fango), un termine originariamente utilizzato per i giovani che hanno assistito i soccorsi dopo l’alluvione di Firenze del 1966.

La tragedia che si sta verificando nelle Marche arriva dopo che uno schema di temporali bizzarri e condizioni meteorologiche dirompenti ha colpito la penisola italiana per oltre un mese, dopo un’estate afosa di caldo da record.

Ad Ancona molti sono rimasti senza elettricità, mentre venerdì le scuole saranno chiuse nelle zone più colpite.

Ultime Notizie

Back to top button