Almeno 32 persone sono morte in uno scontro ferroviario nel nord della Grecia

Uno scontro frontale tra un treno passeggeri e un treno merci nel nord della Grecia ha causato almeno 32 morti e 85 feriti.

I due treni si sono scontrati nei pressi della città di Tempe, a circa 380 chilometri a nord della capitale greca Atene. Il treno passeggeri era diretto a nord da Atene alla città di Salonicco, mentre il treno merci viaggiava a sud da Salonicco alla città di Larissa. Almeno tre autovetture sono deragliate e hanno preso fuoco.

Le autorità affermano che circa 250 passeggeri sopravvissuti allo schianto disarmati o con ferite lievi sono stati trasportati in autobus a Salonicco. Il treno passeggeri trasportava 350 persone.

Un uomo cammina sul luogo dell’incidente, dove due treni si sono scontrati, vicino alla città di Larissa, in Grecia, il 1° marzo 2023.

Almeno 150 vigili del fuoco con 17 veicoli e 40 ambulanze sono stati schierati sul luogo del disastro alla ricerca di altri passeggeri che potrebbero essere ancora intrappolati tra i rottami. Almeno 25 persone sono state trasportate negli ospedali vicini con ferite gravi.

Il portavoce dei vigili del fuoco Vassilis Varthakogiannis ha dichiarato alla televisione di stato che gli sforzi di evacuazione si stanno svolgendo “in condizioni molto difficili data la gravità della collisione dei due treni”.

Ultime Notizie

Back to top button