Barista del rito dell’ayahuasca ucciso da colpi alla testa, dice l’autopsia – Notizie generali

Un barista veneziano di 25 anni trovato morto su un’isola del fiume Piave il 2 luglio è stato ucciso da uno o più colpi alla testa dopo aver preso parte a un rito sciamanico spirituale amazzonico che prevedeva il consumo della potente sostanza psichedelica ayahuasca, il cui uso sta diventando sempre più popolare tra gli hipster di tutto il mondo, secondo quanto riportato dall’autopsia effettuata venerdì.


Alex Marangon, di Marcon, vicino a Venezia, inizialmente si pensava fosse annegato nel Piave o fosse morto per overdose di droga.


L’autopsia ha scoperto che il corpo del giovane, che aveva assunto ayahuasca in precedenza, presentava “numerose ferite alla testa, causate con ogni probabilità da un oggetto contundente”.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button