Blinken fa una visita senza preavviso a Kiev mentre l’Ucraina affronta la sfida russa nell’est

Il segretario di Stato americano Antony Blinken è arrivato martedì a Kiev in visita senza preavviso per portare quello che i funzionari americani hanno definito un “forte messaggio di rassicurazione” in un momento in cui le forze ucraine stanno affrontando duri combattimenti da parte dell’esercito russo nell’Ucraina orientale e sono in attesa dell’arrivo di nuovi soldati. spedizioni di armi dagli alleati per aiutare nella difesa.

La visita di Blinken prevede colloqui con il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy, il primo ministro Denys Shmyhal e il ministro degli Esteri Dmytro Kuleba.

Il portavoce del Dipartimento di Stato americano Matthew Miller ha dichiarato in una dichiarazione che Blinken “discuterà degli aggiornamenti sul campo di battaglia, dell’impatto della nuova assistenza economica e di sicurezza degli Stati Uniti, della sicurezza a lungo termine e di altri impegni, e del lavoro in corso per sostenere la ripresa economica dell’Ucraina”.

Venerdì gli Stati Uniti hanno annunciato il loro ultimo contributo allo sforzo bellico dell’Ucraina sotto forma di un pacchetto di armi ed equipaggiamenti da 400 milioni di dollari.

La Casa Bianca ha detto lunedì che sta facendo “tutto” il possibile per portare armi in Ucraina per combattere l’offensiva di terra russa nella regione nord-orientale di Kharkiv.

“Stiamo facendo tutto ciò che è umanamente possibile, sia noi stessi che i nostri alleati”, ha detto ai giornalisti il ​​consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, aggiungendo che un nuovo pacchetto di armi sarà annunciato “proprio nei prossimi giorni”.

Senza uomini né armi, le forze ucraine stanno aspettando l’arrivo degli aiuti militari statunitensi, tanto necessari.

Negli ultimi due giorni Mosca ha conquistato circa 106 chilometri quadrati e almeno sette villaggi, la maggior parte dei quali già spopolati, secondo il progetto di monitoraggio open source DeepState sul canale di messaggistica Telegram.

Il canale, vicino all’esercito ucraino, afferma che le forze russe mirano a trattenere le forze ucraine nel nord-est, mentre i combattimenti infuriano anche a Donetsk, a sud-est di Kharkiv.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy ha detto nel suo video discorso domenicale che le battaglie nell’area di Donetsk non sono “meno intense” che a Kharkiv, aggiungendo che il Cremlino mirava a “diffondere le nostre forze” aprendo un secondo fronte attivo a Kharkiv.

Domenica la Russia “ha effettuato 22 assalti” in cinque zone di confine, 14 dei quali erano ancora in corso, ha detto l’esercito ucraino, aggiungendo che la situazione a Kharkiv è “complessa e in costante cambiamento”.

Il governatore regionale di Kharkiv Oleh Syniehubov ha scritto lunedì sui social media che nelle ultime 24 ore “più di 30” città e villaggi “sono stati colpiti da attacchi di artiglieria e mortai nemici”, ferendo almeno nove persone.

Alcune aree sono state bombardate anche da aerei russi, ha detto Syniehubov, aggiungendo che circa 6.000 persone sono state evacuate dalle loro case nella zona dall’inizio dell’offensiva.

A Vovchansk, una città di confine con una popolazione di 2.500 abitanti prima della guerra, rimangono solo 200-300 residenti. Domenica la città, sulla linea del fuoco, è stata bombardata da “massicci bombardamenti”, ha detto Syniehubov.

Lunedì l’esercito ucraino ha dichiarato di aver respinto le forze russe dall’avvicinarsi al villaggio di Lukyantsi, a nord, nella regione di Kharkiv, dove ha notato che i russi hanno avuto un “successo parziale”, schierando “forze significative fino a cinque battaglioni nella città di confine”. di Vovchansk.”

Nella regione di Kharkiv, “la zona grigia e la linea del fronte si stanno espandendo”, poiché le forze russe stanno “cercando deliberatamente di estenderla, attaccando in piccoli gruppi in nuove direzioni”, ha detto Syniehubov alla televisione nazionale.

Il ministero della Difesa russo ha dichiarato lunedì che l’esercito russo ha migliorato la sua posizione tattica vicino a quattro insediamenti nella regione ucraina di Kharkiv: Vesele, Neskuchne, Vovchansk e Lyptsi.

La nuova economia di guerra della Russia

La decisione del presidente russo Vladimir Putin di nominare un economista come nuovo ministro della Difesa indica l’intenzione di Mosca di costruire un’economia di guerra, ha detto lunedì il consigliere presidenziale ucraino Mykhailo Podolyak.

“La Russia sta spostando quasi tutta la sua economia su linee militari. Sarà un paese militarista, e la sua economia sarà costruita esclusivamente per produrre per i militari”, ha detto Podolyak a Reuters.

Putin domenica ha nominato Andrei Belousov, un ex vice primo ministro di 65 anni specializzato in economia, come suo nuovo ministro della difesa.

L’ex ministro della Difesa Sergei Shoigu diventerà il segretario del potente Consiglio di sicurezza russo e avrà la responsabilità del complesso industriale militare, ha affermato il Cremlino.

“I cambiamenti che vediamo oggi sono senza dubbio la prova della completa trasformazione della Federazione Russa”, ha detto Podolyak.

Alcune informazioni su questa storia provengono da Associated Press, Agence France-Presse e Reuters.

Ultime Notizie

Back to top button