Calcio: il Frosinone retrocede in extremis – Sport

Domenica il Frosinone è retrocesso in extremis in Serie A, unendosi all’ultima Salernitana e al penultimo Sassuolo cadendo in seconda divisione.


Con il tempo che scorreva nell’ultima partita della stagione, il Frosinone sembrava destinato a restare in piedi nonostante fosse sotto 1-0 contro l’Udinese, rivale in retrocessione, con i compagni di battaglia dell’Empoli fermati 1-1 in casa dall’AS Roma.


Ma M’Baye Niang dell’Empoli ha segnato un gol vincente nei minuti di recupero, garantendo l’incolumità dei toscani e condannando il Frosinone al ritorno in Serie B.


L’Atalanta, nel frattempo, ha festeggiato la vittoria dell’Europa League la scorsa settimana battendo il Torino 3-0 grazie ai gol di Ademola Lookman, Gianluca Scamacca e Mario Pasalic.


La vittoria assicura che la squadra bergamasca finirà tra le prime quattro, il che significa che l’Italia non avrà una sesta squadra nella prossima Champions League e infrange le speranze della Roma, sesta in classifica, di un posto nella massima competizione europea per club.


La Roma parteciperà all’Europa League così come la Lazio, settima in classifica, dopo aver conquistato il punto necessario alla qualificazione pareggiando 1-1 in casa contro il Sassuolo.


L’Atalanta scavalcherà la Juventus e finirà terza se batterà la Fiorentina nella partita che ha in mano il prossimo fine settimana.


La triste difesa del titolo del Napoli si è conclusa con un pareggio a reti inviolate contro il Lecce, il che significa che finiscono 10° e non si qualificano per il calcio europeo la prossima stagione.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button