Candidato tedesco del centrosinistra al Parlamento europeo aggredito a Dresda

Sabato (4 maggio), il candidato principale del Matthias Ecke, partito socialdemocratico tedesco (SPD, S&D) in Sassonia, è stato picchiato da un gruppo di persone a Dresda, lasciandolo con le ossa rotte e insensibile.

Ecke stava affiggendo manifesti per le imminenti elezioni locali ed europee nella città di Dresda quando “tre o quattro sconosciuti sono comparsi all’improvviso, hanno insultato il team dei manifesti e poi hanno iniziato improvvisamente a picchiarlo brutalmente”, il capo della sezione regionale della SPD Henning Homan ha detto al quotidiano tedesco Bild.

Si aspetta che il candidato al Parlamento europeo rimanga in ospedale per la prossima settimana.

Quella stessa settimana, nella città di Essen, dall’altra parte del paese, due politici verdi sono stati aggrediti dopo una festa giovedì sera (2 maggio).

Secondo la polizia sassone, citata dalla Bild, «sono già stati commessi 112 reati legati a [local or European] elezioni nel 2024” nella regione.

Secondo il partito spagnolo S&D che pubblicato in segno di solidarietà Ecke è stato picchiato “da estremisti di destra”.

Il ministro tedesco dell’Economia e del clima Robert Habeck (Verde) condannato gli attacchi, plurale. “Sono attacchi alla nostra democrazia”, ha scritto sui social X.

Un messaggio simile espresso della collega di Ecke all’SPD al Parlamento europeo Katarina Barley, candidata principale del partito a livello nazionale.

Il presidente del Parlamento europeo Robert Metsola twittato in tedesco, chiedendo che “i responsabili siano consegnati alla giustizia”.

[A cura di Aurélie Pugnet]

Scopri di più con Euractiv

Iscriviti ora alla nostra newsletter Elezioni europee decodificate

Ultime Notizie

Back to top button