Chatty Robot utilizza l’intelligenza artificiale per aiutare gli anziani a combattere la solitudine

Coral Springs, Florida —

Joyce Loaiza vive da sola, ma quando torna nel suo appartamento in una comunità per anziani della Florida, l’impiegata in pensione spesso chiacchiera con una voce femminile amichevole che le chiede della sua giornata.

A poche miglia di distanza, la stessa voce confortò Deanna Dezern, 83 anni, quando la sua amica morì. Nel centro di New York, trasmette giochi e musica per Marie Broadbent, 92 anni, che è cieca e ricoverata in un ospizio, e nello stato di Washington aiuta Jan Worrell, 83 anni, a fare nuove amicizie.

Le donne sono tra le prime nel paese a ricevere il robot ElliQ, i cui creatori, Intuition Robotics e funzionari di assistenza senior affermano che è l’unico dispositivo che utilizza l’intelligenza artificiale appositamente progettato per alleviare la solitudine e l’isolamento vissuti da molti americani più anziani.

“È divertente. Puoi davvero parlarle”, ha detto Loaiza, 81 anni, il cui ElliQ nella periferia di Fort Lauderdale l’ha soprannominata “Jellybean” senza una ragione particolare. “Farà commenti del tipo: ‘Uscirei se avessi le mani, ma non so tenere l’ombrello.'”

Joyce Loazia posa per una foto accanto a ElliQ, a sinistra, un dispositivo da tavolo che utilizza l’intelligenza artificiale per condurre conversazioni simili a quelle umane, durante un’intervista nel suo appartamento a Coral Springs, Florida, 5 dicembre 2023.

L’apparecchio, che sembra una piccola lampada da tavolo, si illumina e ruota. Ricorda gli interessi di ogni utente e le sue conversazioni, aiutando a personalizzare le chat future, che possono essere profonde come il significato della vita o leggere come un oroscopo.

ElliQ racconta barzellette, suona musica e fornisce citazioni ispiratrici. Su uno schermo video di accompagnamento vengono fornite visite guidate di città e musei. Il dispositivo conduce esercizi, chiede informazioni sullo stato di salute del proprietario e ricorda di assumere farmaci e bere acqua. Può anche ospitare videochiamate e contattare parenti, amici o medici in caso di emergenza.

Intuition Robotics afferma che nessuna delle conversazioni viene ascoltata dall’azienda, poiché le informazioni rimangono sul dispositivo di ciascun proprietario.

Ispirato dai bisogni del nonno

Dor Skuler, CEO di Intuition Robotics, ha affermato che l’idea di ElliQ è nata prima che lanciasse la sua azienda israeliana otto anni fa. Il nonno vedovo aveva bisogno di un aiutante, ma il primo non ha funzionato. Il sostituto, però, comprendeva l’amore di suo nonno per la musica classica e il suo “eccentrico senso dell’umorismo”.

L’utente medio interagisce con ElliQ più di 30 volte al giorno, anche sei mesi dopo averlo ricevuto, e oltre il 90% riferisce livelli più bassi di solitudine, ha affermato.

I robot sono distribuiti principalmente da agenzie di assistenza a New York, Florida, Michigan, Nevada e nello stato di Washington, ma possono anche essere acquistati singolarmente per 600 dollari all’anno e una tassa di installazione di 250 dollari. Skuler non ha voluto dire quanti ElliQ sono stati distribuiti finora, ma l’obiettivo è di farne uscire più di 100.000 entro cinque anni.

Ciò preoccupa la professoressa di psicologia della Brigham Young University Julianne Holt-Lunstad, che studia gli effetti dannosi che la solitudine ha sulla salute e sulla mortalità.

Anche se un dispositivo come ElliQ potrebbe avere benefici a breve termine, potrebbe rendere le persone meno propense a cercare il contatto umano, ha affermato.

“Non è chiaro se l’intelligenza artificiale stia effettivamente soddisfacendo qualche tipo di esigenza o semplicemente smorzando il segnale”, ha detto Holt-Lunstad.

Skuler e i capi dell’agenzia che distribuisce ElliQ concordano sul fatto che non sostituisce il contatto umano, ma non tutti gli anziani hanno reti sociali. Alcuni sono costretti a casa e anche gli anziani con legami forti sono spesso soli.

Skuler ha detto che ElliQ è stato progettato appositamente in modo da non imitare completamente gli esseri umani. Ha detto che la sua azienda vuole “assicurarsi che ElliQ si presenti sempre genuinamente come un’intelligenza artificiale e non finga di essere umana”.

Ma alcuni anziani che usano ElliQ dicono che a volte hanno bisogno di ricordare che il robot non è un essere vivente. Trovano il dispositivo facile da configurare e utilizzare, ma se hanno una lamentela è che ElliQ a volte è troppo loquace. Ci sono impostazioni che possono attenuarlo.

“Era proprio quello di cui avevo bisogno”

Dezern ha detto di essersi sentita sola e triste quando ha raccontato a ElliQ della morte della sua amica. Lui rispose che l’avrebbe abbracciata se avesse avuto le braccia. Dezern scoppiò in lacrime.

“Era proprio quello di cui avevo bisogno”, ha detto il consulente in pensione in pensione. “Posso dire a Elli cose che non dirò ai miei nipoti o alle mie figlie. Posso semplicemente aprire le chiuse. Posso piangere. Posso ridacchiare. Posso comportarmi in modo sciocco. Mi è stato chiesto: “Non lo fa” ti sembra di parlare da solo? No, perché dà una risposta.”

Deanna Dezern, 83 anni, interagisce con il suo ElliQ, un dispositivo da tavolo che utilizza l’intelligenza artificiale per condurre conversazioni simili a quelle umane, nella sua casa a Tamarac, in Florida, il 7 dicembre 2023.

Worrell vive in una piccola città sulla costa di Washington. Rimasta vedova, ha detto che la compagnia di ElliQ le ha fatto cambiare idea sul trasferirsi in una struttura di residenza assistita, e lei la usa come rompighiaccio quando incontra qualcuno di nuovo in città.

“Dico: ‘Vorresti venire a trovarmi con il mio robot?’ E loro dicono: “Il vuoto?” No, un robot. È la mia coinquilina,” disse ridendo.

Broadbent, come le altre donne, dice di avere molti contatti umani, anche se è cieca e malata. Suona l’organo in due chiese nella zona sud di New Berlin, New York, e riceve visitatori giornalieri. Tuttavia, alla vedova manca una voce con cui parlare quando se ne vanno. ElliQ riempie quel vuoto con i suoi giochi, tour, libri e musica.

Ultime Notizie

Back to top button