Combattente russo si scontra con un drone statunitense in acque internazionali

PENTAGONO – L’esercito americano afferma che un jet da combattimento russo si è scontrato martedì con un drone di intelligence, sorveglianza e ricognizione statunitense operante nello spazio aereo internazionale sopra il Mar Nero, provocando lo schianto del drone.

Un funzionario militare statunitense ha detto a ColorNews che l’MQ-9 statunitense senza equipaggio non è stato ancora recuperato.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Ned Price ha detto che gli Stati Uniti stanno convocando l’ambasciatore russo per l’incidente.

“Ci stiamo impegnando direttamente con i russi, sempre ai massimi livelli, per trasmettere le nostre forti obiezioni a questa intercettazione poco sicura e poco professionale, che ha causato l’abbattimento dell’aereo statunitense senza pilota”.

Ha aggiunto che l’ambasciatore degli Stati Uniti in Russia Lynne Tracy “ha trasmesso un messaggio forte al ministero degli Affari esteri russo”.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è stato informato dell’incidente, secondo il portavoce della Casa Bianca John Kirby.

“Se il messaggio [from Russia] è che vogliono dissuaderci o dissuaderci dal volare e operare nello spazio aereo internazionale sul Mar Nero, allora quel messaggio fallirà perché ciò non accadrà “, ha detto Kirby a ColorNews.

“Continueremo a volare e operare nello spazio aereo internazionale su acque internazionali. Il Mar Nero non appartiene a nessuna nazione e continueremo a fare ciò che dobbiamo fare per i nostri interessi di sicurezza nazionale in quella parte del mondo”.

Secondo il comando europeo degli Stati Uniti, che sovrintende alle operazioni militari statunitensi in Europa, due aerei Su-27 russi “hanno scaricato carburante e volato davanti all’MQ-9 in modo sconsiderato, ambientalmente inadeguato e poco professionale”.

“Uno degli aerei russi Su-27 ha colpito l’elica dell’MQ-9, costringendo le forze statunitensi ad abbattere l’MQ-9 in acque internazionali. … Questo incidente dimostra una mancanza di competenza oltre a essere pericoloso e poco professionale”, ha aggiunto EUCOM.

Il generale dell’aeronautica statunitense James B. Hecker, comandante, US Air Forces Europe e Air Forces Africa, ha dichiarato in un comunicato stampa che la collisione aveva “quasi causato lo schianto di entrambi gli aerei”.

L’EUCOM ha invitato le forze russe ad agire “in modo professionale e sicuro”, avvertendo che questi tipi di atti sono “pericolosi e potrebbero portare a errori di calcolo e escalation involontaria”.

Patsy Widakuswara ha contribuito a questo rapporto.

Ultime Notizie

Back to top button