Come diventare un consulente musicale: guida passo passo (Stipendio 2023)

Scopri i passaggi importanti per intraprendere una carriera come consulente musicale, inclusi istruzione, competenze, stipendio e altro ancora.

I consulenti musicali sono professionisti dell’industria musicale che offrono la loro esperienza e i loro servizi ai clienti dell’industria musicale. I consulenti musicali possono lavorare con una varietà di clienti, tra cui etichette discografiche, artisti, manager, editori e altro ancora. Se sei interessato a una carriera nel settore della musica, diventare un consulente musicale potrebbe essere una buona opzione per te. In questo articolo parliamo di cosa fanno i consulenti musicali, come diventarlo e qual è lo stipendio medio per questa professione.

Cosa fa un consulente musicale?

I consulenti musicali sono professionisti del settore musicale che offrono la propria esperienza e i propri servizi a una varietà di clienti, come aziende, agenzie pubblicitarie, società di produzione cinematografica e televisiva, sviluppatori di videogiochi e altro ancora. I consulenti musicali in genere hanno una vasta gamma di conoscenze nel settore musicale, inclusa la comprensione del lato commerciale, del marketing, delle licenze e delle leggi sul copyright.

I consulenti musicali possono essere responsabili di uno qualsiasi dei seguenti compiti:

  • Identificazione di potenziali brani o artisti per il progetto di un cliente
  • Negoziare licenze e tariffe per l’uso della musica
  • Coordinamento con supervisori musicali, produttori e altri membri di un team di produzione
  • Fornire feedback sulle registrazioni demo
  • Ricerca sulle tendenze nel settore musicale
  • Partecipazione a eventi di settore e networking con professionisti della musica
  • Tieniti aggiornato sulle ultime novità del settore musicale
  • Mantenimento dei rapporti con etichette musicali, editori, manager e altri contatti del settore

Stipendio del consulente musicale e prospettive di lavoro

Lo stipendio medio per un consulente musicale è di $ 74.675. Tuttavia, gli stipendi possono variare in base a fattori quali esperienza, istruzione e posizione geografica.

Il Bureau of Labor Statistics prevede che la crescita dell’occupazione per i consulenti musicali sarà più lenta della media nel prossimo decennio. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che molte aziende stanno tagliando i costi esternalizzando le proprie esigenze musicali o utilizzando musica preregistrata invece di assumere musicisti dal vivo.

Come diventare consulente musicale

Ecco alcuni passaggi che dovresti compiere per diventare un consulente musicale.

1. Consegui una laurea in musica, economia o un campo correlato

Una laurea è il requisito educativo minimo per una posizione di consulente musicale. Musica, affari e campi correlati come marketing o comunicazione sono scelte comuni per questo percorso di carriera. I corsi in questi programmi includono tipicamente lezioni di teoria musicale, storia della musica, produzione in studio e altri argomenti rilevanti per l’industria musicale.

È anche utile seguire corsi facoltativi che sviluppano le tue capacità al di fuori della tua specializzazione primaria. Ad esempio, se hai conseguito una laurea in musica, valuta la possibilità di seguire corsi di contabilità o finanza per aiutarti a comprendere il lato finanziario dell’industria musicale.

2. Acquisisci esperienza lavorando nel settore musicale

Sebbene la carriera di consulente musicale richieda una laurea, è utile acquisire esperienza nel settore prima di intraprendere questo ruolo. Prendi in considerazione uno stage presso etichette discografiche o case editrici musicali dove potrai conoscere il copyright e le licenze, due aspetti importanti dell’essere un consulente musicale. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di lavorare come assistente per un produttore o manager musicale che possa insegnarti lo sviluppo e la gestione degli artisti.

3. Sviluppare forti capacità interpersonali e di comunicazione

Forti capacità comunicative e interpersonali sono essenziali per i consulenti musicali perché interagiscono con un’ampia varietà di persone nel settore. Devono essere in grado di comunicare in modo efficace con artisti, manager, dirigenti di etichette discografiche, proprietari di locali e altri professionisti del settore.

È anche importante che i consulenti musicali sappiano ascoltare attentamente le esigenze e le preoccupazioni dei propri clienti e rispondere di conseguenza.

4. Comprendere il lato commerciale dell’industria musicale

I consulenti musicali devono comprendere il lato commerciale dell’industria musicale. Dovrebbero avere familiarità con i contratti comuni e gli accordi di licenza, nonché con le leggi sul copyright e sulla distribuzione delle royalty. Questa conoscenza può aiutarli a consigliare i clienti su come proteggere al meglio la loro proprietà intellettuale e trarne profitto.

Le competenze imprenditoriali sono importanti anche per i consulenti musicali perché spesso lavorano con artisti indipendenti che potrebbero non avere molte risorse o esperienza nella gestione di un’impresa. I consulenti musicali devono sapere come guidare questi artisti in modo che possano continuare a produrre musica e guadagnarsi da vivere con essa.

5. Rimani aggiornato sulle tendenze del settore musicale

I consulenti musicali devono essere consapevoli delle ultime tendenze della musica in modo da poter consigliare i propri clienti di conseguenza. Ad esempio, se un cliente desidera aprire un nuovo ristorante che ospiterà spettacoli jazz dal vivo, un consulente musicale deve sapere quali musicisti sono attualmente popolari e dove questi artisti potrebbero esibirsi.

È anche importante che i consulenti musicali rimangano aggiornati sugli sviluppi tecnologici del settore. La consulenza ai clienti su come utilizzare i servizi di streaming o altre questioni relative alla tecnologia richiede la conoscenza degli sviluppi più recenti.

6. Unisciti a organizzazioni professionali come l’Associazione nazionale dei professionisti dell’industria discografica (NARIP)

NARIP è un’organizzazione che fornisce opportunità di networking e risorse educative per i professionisti dell’industria musicale. Puoi unirti a questa organizzazione come studente o membro associato, il che ti consente di partecipare a eventi ma non di votare su questioni o candidarti a una carica. Per diventare un membro votante a pieno titolo del NARIP, devi aver lavorato nell’industria musicale per almeno due anni.

7. Prendi in considerazione la possibilità di conseguire un master in amministrazione aziendale (MBA) con una specializzazione nel mondo della musica

Un master in amministrazione aziendale (MBA) con una specializzazione nel mondo della musica può aiutarti a far avanzare la tua carriera come consulente musicale. Un programma MBA fornisce le conoscenze e le competenze necessarie per lavorare nella gestione, nel marketing, nella finanza e in altre aree dell’industria musicale.

Alcuni programmi MBA offrono concentrazioni nel mondo della musica incentrate sulla legge sulla musica, sui diritti di proprietà intellettuale, sui media digitali, sull’imprenditorialità dell’intrattenimento e altro ancora.

Ultime Notizie

Back to top button