Come diventare un controller di pipeline: guida passo passo (Stipendio 2023)

Scopri i passaggi importanti per intraprendere una carriera come controllore di pipeline, tra cui istruzione, competenze, stipendio e altro ancora.

I controllori delle condutture sono responsabili del funzionamento sicuro ed efficiente delle condutture. Lavorano nell’industria del petrolio e del gas per monitorare e controllare il flusso di petrolio e gas attraverso gli oleodotti. Se sei interessato a diventare un controllore di pipeline, è importante comprendere le responsabilità e i requisiti del lavoro. In questo articolo discuteremo cosa fa un controller di pipeline, i requisiti del lavoro e come diventarlo.

Cosa fa un controller di pipeline?

I controllori delle condutture sono responsabili del funzionamento sicuro ed efficiente delle condutture che trasportano petrolio, gas o altri prodotti. Lavorano nelle sale di controllo e utilizzano i computer per monitorare il flusso di questi materiali attraverso il sistema di condutture. I controllori della pipeline devono essere in grado di identificare rapidamente eventuali problemi potenziali e agire per prevenire incidenti o danni al sistema.

I compiti di un controllore della pipeline includono:

  • Monitoraggio del flusso di petrolio, gas o altri materiali attraverso un sistema di condutture
  • Identificazione di potenziali problemi con il sistema di condutture
  • Adottare misure per prevenire incidenti o danni al sistema
  • Comunicare con gli altri membri del team di controllo della pipeline
  • Coordinare le attività del gruppo di controllo del gasdotto
  • Conservazione dei registri delle operazioni del sistema di condutture
  • Indagare sugli incidenti che coinvolgono il sistema di condutture

Stipendio del controller della pipeline e prospettive di lavoro

Lo stipendio medio per un controllore di condutture è di $ 84.975 all’anno. Tuttavia, gli stipendi possono variare in base all’esperienza, all’istruzione, alle qualifiche e alla posizione geografica.

Il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti prevede che l’occupazione dei controllori delle condutture crescerà più rapidamente della media nel prossimo decennio. La domanda di questi professionisti probabilmente aumenterà con la crescita della necessità di infrastrutture energetiche. I controllori delle condutture svolgono un ruolo importante nel garantire il funzionamento sicuro ed efficiente di queste condutture.

Come diventare un controller di pipeline

Ecco alcuni passaggi da eseguire per diventare un controller della pipeline.

1. Consegui una laurea in amministrazione aziendale, contabilità, finanza o un campo correlato

Una laurea è il requisito minimo di istruzione per i lavori di controllore di condutture. Molti datori di lavoro preferiscono che i candidati abbiano una laurea in economia aziendale, contabilità o finanza. Questi programmi insegnano agli studenti come utilizzare i dati finanziari per prendere decisioni aziendali valide e prepararli per una carriera nella gestione.

Alcune scuole offrono programmi specializzati di controllo delle condutture che forniscono agli studenti una comprensione del settore del petrolio e del gas, nonché una formazione sul software utilizzato dai controllori delle condutture.

2. Acquisisci esperienza lavorando nel settore del petrolio e del gas

La maggior parte dei controllori di condutture inizia la propria carriera in altri ruoli nel settore petrolifero e del gas. Le posizioni entry-level che forniscono esperienza di lavoro con le condutture includono quelle nelle operazioni, nell’ingegneria o nella geologia. Questi lavori spesso richiedono una laurea, ma non necessariamente in un campo specifico.

Lavorare come dipendente entry-level per diversi anni può aiutarti a sviluppare le competenze e le conoscenze necessarie per diventare un controllore della pipeline. Puoi anche acquisire esperienza facendo volontariato presso i vigili del fuoco locali o i servizi di emergenza. Questo perché i controllori delle condutture devono essere preparati a rispondere rapidamente alle emergenze.

3. Sviluppare forti capacità analitiche

I controllori delle condutture devono essere in grado di analizzare i dati e prendere decisioni informate sulla base di tali informazioni. Devono avere una buona conoscenza di come funziona l’industria del petrolio e del gas, nonché di come funzionano gli oleodotti e quali fattori possono influenzare le loro operazioni. I controllori delle condutture dovrebbero anche essere in grado di identificare le tendenze nei dati operativi e utilizzare tali informazioni per adattare i processi o sviluppare nuove strategie per migliorare l’efficienza.

4. Comprendere le operazioni e le normative sui gasdotti

I controllori delle condutture devono avere una conoscenza approfondita delle operazioni e delle normative sulle condutture. Hanno bisogno di sapere quanta pressione possono sopportare le condutture, dove si trovano e che tipo di prodotti trasportano. I controllori delle condutture devono anche comprendere le normative federali e statali che influenzano le operazioni delle condutture. Ad esempio, devono conoscere le normative ambientali che proteggono la fauna selvatica e i corsi d’acqua da sversamenti accidentali.

5. Essere in grado di utilizzare software per computer per controllare le operazioni della pipeline

I controllori delle condutture utilizzano software per monitorare e controllare il flusso di petrolio, gas o altri prodotti attraverso le condutture. Possono utilizzare una varietà di programmi per tracciare la posizione di ciascun segmento della pipeline, calcolare la quantità di prodotto che lo attraversa in un dato momento e identificare i problemi che potrebbero influenzare la qualità o la quantità del prodotto consegnato.

I controllori della pipeline spesso lavorano in team con altri professionisti responsabili di diversi aspetti delle operazioni della pipeline. Ad esempio, potrebbero collaborare con ingegneri che progettano nuovi segmenti di pipeline o con operatori sul campo che supervisionano la consegna dei prodotti ai clienti.

6. Avere buone capacità comunicative e interpersonali

I controllori delle condutture devono essere in grado di comunicare in modo chiaro ed efficace con un’ampia gamma di persone. Potrebbero dover interagire con dipendenti, appaltatori, clienti e altre parti interessate del settore. I controllori della pipeline dovrebbero anche avere buone capacità interpersonali in modo da poter lavorare bene con gli altri membri del proprio team. La comunicazione è una parte importante per garantire che tutti coloro che sono coinvolti nelle operazioni dell’oleodotto capiscano cosa sta succedendo e cosa deve accadere dopo.

7. Essere in grado di lavorare bene sotto pressione

I controllori della pipeline lavorano in un ambiente frenetico in cui devono prendere decisioni rapidamente. Spesso hanno scadenze strette da rispettare e possono essere sotto pressione da parte dei loro datori di lavoro o clienti per garantire che gli oleodotti funzionino senza intoppi. I controllori della pipeline che riescono a rimanere calmi e concentrati anche di fronte a situazioni stressanti hanno maggiori probabilità di avere successo in questo ruolo.

Ultime Notizie

Back to top button