Come diventare un fisico sperimentale: guida passo passo (Stipendio 2023)

Scopri i passaggi importanti per perseguire una carriera come fisico sperimentale, tra cui istruzione, competenze, stipendio e altro ancora.

I fisici sperimentali conducono ricerche per svelare i misteri dell’universo. Usano la loro conoscenza della fisica e della matematica per progettare e realizzare esperimenti, analizzare dati e sviluppare teorie. I fisici sperimentali lavorano tipicamente nel mondo accademico o per il governo. Se vuoi diventare un fisico sperimentale, dovrai completare un dottorato di ricerca in fisica. In questo articolo parliamo di cosa fanno i fisici sperimentali, dello stipendio medio e di come diventarlo.

Cosa fa un fisico sperimentale?

I fisici sperimentali conducono ricerche per aumentare la nostra comprensione delle leggi della natura. Usano una varietà di strumenti e tecniche nel loro lavoro, inclusi laser, acceleratori di particelle e computer. I fisici sperimentali hanno tipicamente i seguenti compiti:

  • Pianificazione e conduzione di esperimenti
  • Costruzione e messa a punto delle attrezzature
  • Raccolta dati e campioni
  • Analisi di dati e campioni
  • Scrivere articoli e relazioni di ricerca
  • Presentazione dei risultati alle conferenze
  • Supervisione dei membri del personale junior
  • Rimani aggiornato sugli ultimi sviluppi della fisica

Stipendio del fisico sperimentale e prospettive di lavoro

Lo stipendio medio per un fisico sperimentale è di $ 108.150. Tuttavia, gli stipendi possono variare in base a fattori quali esperienza, istruzione e posizione geografica.

Il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti prevede che l’impiego di fisici sperimentali crescerà più rapidamente della media nel prossimo decennio. Ciò è dovuto alla crescente domanda di nuovi prodotti e servizi che richiedono ricerca e sviluppo. I fisici sperimentali svolgono un ruolo fondamentale in questo processo conducendo ricerche e sviluppando nuove teorie e modelli.

Come diventare un fisico sperimentale

Ecco alcuni passaggi che dovresti compiere per diventare un fisico sperimentale.

1. Guadagna una laurea in fisica o in un campo correlato

Una laurea in fisica è il requisito educativo minimo per la maggior parte delle posizioni entry-level come fisico sperimentale. Alcuni datori di lavoro potrebbero preferire candidati in possesso di una laurea, ma molti posti di lavoro entry-level saranno aperti a coloro che hanno solo una laurea.

I corsi universitari di fisica coprono argomenti come la meccanica classica, l’elettricità e il magnetismo, la teoria quantistica, la termodinamica e la meccanica statistica. I corsi includono anche lavori di laboratorio in cui gli studenti applicano la loro conoscenza dei concetti di fisica a esperimenti nel mondo reale.

2. Completare corsi avanzati di fisica e matematica

Dopo aver conseguito una laurea, puoi proseguire gli studi in fisica. I corsi per fisici sperimentali includono tipicamente calcolo avanzato ed equazioni differenziali, insieme a corsi incentrati su termodinamica, meccanica quantistica, meccanica statistica, elettricità e magnetismo, ottica e fisica moderna.

Alcuni aspiranti fisici scelgono di conseguire un master in fisica, che consente loro di lavorare come assistenti di ricerca o tecnici di laboratorio. Tuttavia, conseguire una laurea non è sempre necessario, a seconda del tipo di posizione che stai cercando.

3. Acquisire esperienza lavorando in un ambiente di laboratorio

La maggior parte dei fisici lavora in un ambiente di laboratorio, acquisendo esperienza pratica nella conduzione di esperimenti e nell’analisi dei dati. Opportunità di ricerca universitaria sono disponibili attraverso molti programmi di fisica o nelle università dove esiste un forte dipartimento di fisica. I ricercatori universitari esperti possono anche fare domanda per stage presso aziende private o laboratori nazionali.

Lavorare come assistente di un fisico o di un altro ricercatore consente agli aspiranti fisici sperimentali di conoscere le responsabilità quotidiane del lavoro e di sviluppare competenze preziose che possono utilizzare nella loro carriera. Fornisce inoltre loro l’opportunità di fare rete con professionisti del settore.

4. Sviluppare forti capacità analitiche e di risoluzione dei problemi

In qualità di fisico sperimentale, dovrai essere in grado di analizzare i dati e sviluppare soluzioni ai problemi. Potresti lavorare in un ambiente di laboratorio dove hai l’opportunità di condurre esperimenti e raccogliere dati che puoi utilizzare per risolvere problemi scientifici.

Dovresti sfruttare tutte le opportunità a tua disposizione durante i tuoi studi universitari per esercitare capacità analitiche e di risoluzione dei problemi. Ad esempio, potresti partecipare a programmi di ricerca o tirocinio offerti dalla tua scuola o dai datori di lavoro.

5. Rimani aggiornato sui nuovi sviluppi nel campo della fisica

In qualità di fisico sperimentale, dovrai tenere il passo con gli ultimi sviluppi nel tuo campo. Puoi farlo leggendo riviste scientifiche e partecipando a conferenze ospitate da organizzazioni professionali come l’APS. Partecipare a questi eventi può aiutarti a fare rete con altri fisici e trovare opportunità di lavoro.

Potresti anche prendere in considerazione l’idea di seguire eminenti fisici sui social media o iscriverti alle loro newsletter via email. Questo può aiutarti a rimanere informato sui nuovi sviluppi della ricerca che potrebbero avere un impatto sul tuo lavoro.

6. Unisciti a organizzazioni professionali come l’American Physical Society (APS)

L’American Physical Society (APS) è un’organizzazione professionale che offre ai fisici l’opportunità di fare rete e far avanzare la propria carriera. L’adesione all’APS può aiutare i fisici sperimentali a rimanere aggiornati sugli sviluppi nel campo, a trovare opportunità di lavoro e a ricevere crediti di formazione continua.

I fisici sperimentali possono anche prendere in considerazione l’adesione all’Institute of Electrical and Electronics Engineers (IEEE), che si concentra sull’ingegneria elettrica e sull’informatica. L’IEEE offre molte risorse per i fisici che lavorano con l’elettronica o altri campi basati sulla tecnologia.

7. Considera l’idea di conseguire una laurea in fisica

Sebbene non sia necessaria una laurea per lavorare come fisico sperimentale, molti datori di lavoro preferiscono candidati che abbiano almeno un Master in Fisica. I titoli di studio consentono ai fisici di condurre ricerche più avanzate e sviluppare le proprie competenze in aree specializzate della fisica.

Alcuni fisici scelgono di conseguire un dottorato (PhD) in fisica. Il completamento di un programma di dottorato richiede in genere dai cinque ai sette anni e si concentra sia sulla ricerca che sui corsi. Molti programmi di dottorato richiedono agli studenti di completare ampi progetti di ricerca indipendenti prima della laurea.

Ultime Notizie

Back to top button