Come diventare un terapista dell’avventura: guida passo passo (Stipendio 2023)

Scopri i passaggi importanti per perseguire una carriera come terapista dell’avventura, tra cui istruzione, competenze, stipendio e altro ancora.

I terapisti dell’avventura utilizzano attività all’aperto ed esperienze basate sull’avventura per aiutare le persone con problemi di salute fisica, emotiva e mentale. Questo tipo di terapia può essere utilizzato per trattare un’ampia varietà di problemi, tra cui dipendenza, ansia e depressione. Se sei interessato a diventare un terapista dell’avventura, è importante conoscere i requisiti, le mansioni lavorative e lo stipendio medio per questa carriera. In questo articolo, discutiamo di tutto ciò che devi sapere su come diventare un terapista dell’avventura.

Cosa fa un terapista dell’avventura?

Un terapista dell’avventura è un professionista della salute mentale che utilizza attività all’aperto ed esperienze basate sull’avventura per trattare pazienti con disturbi emotivi, comportamentali o mentali. La terapia dell’avventura può essere utilizzata come trattamento autonomo o in combinazione con altre forme di terapia, come la terapia cognitivo comportamentale o la terapia familiare.

I terapisti dell’avventura lavorano tipicamente con piccoli gruppi o singoli pazienti e possono specializzarsi nel trattamento di disturbi specifici, come dipendenza, ansia, depressione, disturbi alimentari o disturbo da stress post-traumatico. Alcuni dei compiti comuni di un terapista dell’avventura includono:

  • Pianificazione e conduzione di attività terapeutiche all’aperto, come escursionismo, campeggio, canoa, arrampicata su roccia, ecc.
  • Valutare i pazienti per determinare la loro idoneità alla terapia d’avventura
  • Elaborazione di piani di trattamento personalizzati in base alle esigenze di ciascun paziente
  • Monitoraggio dei pazienti durante le attività per garantirne la sicurezza
  • Debriefing con i pazienti dopo le attività per discutere la loro esperienza e gli eventuali progressi compiuti
  • Tenere registrazioni dettagliate del trattamento di ciascun paziente
  • Collaborare con altri professionisti della salute mentale per fornire un’assistenza completa
  • Mantenimento di tutte le certificazioni e licenze necessarie

Stipendio del terapista dell’avventura e prospettive di lavoro

Lo stipendio medio per un terapista dell’avventura è di $ 54.603,39 all’anno. Tuttavia, gli stipendi possono variare a seconda del datore di lavoro, della posizione geografica e del livello di esperienza.

Il Bureau of Labor Statistics prevede che la crescita dell’occupazione per i terapisti dell’avventura sarà più rapida della media nel prossimo decennio. Ciò è dovuto alla crescente popolarità delle attività ricreative all’aperto e alla necessità di terapisti specializzati in quest’area. I terapisti dell’avventura lavorano spesso con clienti che hanno disturbi di salute mentale o problemi di abuso di sostanze. Usano attività all’aperto per aiutare questi individui a migliorare la loro salute fisica e mentale.

Come diventare un terapista dell’avventura

Ecco alcuni passaggi che dovresti compiere per diventare un terapista dell’avventura.

1. Consegui una laurea in psicologia, assistenza sociale o un campo correlato

I terapisti dell’avventura hanno bisogno di una laurea in psicologia, lavoro sociale o un altro campo correlato. Alcune scuole offrono la terapia dell’avventura come specializzazione universitaria, ma altre hanno programmi pre-professionali che ti consentono di specializzarti in terapia dell’avventura in seguito.

I corsi universitari dovrebbero includere psicologia generale, metodi di ricerca, statistica e consulenza. Potresti anche voler seguire corsi di educazione all’aria aperta o di addestramento nella natura selvaggia.

2. Completa uno stage o una praticantato in terapia d’avventura

Completare uno stage o una praticantato è un ottimo modo per acquisire esperienza pratica nella terapia dell’avventura. Gli stage fanno spesso parte dei corsi di laurea, ma puoi anche candidarti per uno stage in modo indipendente. Le esercitazioni sono solitamente supervisionate da professionisti e si svolgono durante l’ultimo semestre del corso di laurea.

Durante questi tirocini, lavorerai direttamente con i clienti in un ambiente esterno. Puoi aiutarli a completare attività come l’escursionismo, l’arrampicata su roccia, la canoa e altri compiti simili. Attraverso questo processo imparerai come valutare le esigenze dei clienti e sviluppare piani di trattamento che incorporino la terapia dell’avventura.

3. Ottieni la certificazione come terapista dell’avventura attraverso l’Associazione per l’educazione esperienziale

L’Association for Experiential Education (AEE) è un’organizzazione che offre opportunità di sviluppo professionale e formazione ai terapisti dell’avventura. Per ottenere la certificazione come terapista d’avventura registrato, è necessario completare il programma di formazione per terapisti dell’AEE. Questo programma include corsi online su argomenti quali teoria dell’educazione esperienziale, gestione e leadership dei rischi all’aperto, primo soccorso e sicurezza nella natura selvaggia, dinamiche di gruppo e facilitazione e pratica della terapia dell’avventura.

È inoltre necessario avere almeno 1.000 ore di esperienza supervisionata lavorando con i clienti in un ambiente esterno. Puoi acquisire questa esperienza attraverso il tuo tirocinio o praticantato, ma potrebbe anche essere possibile ottenere crediti per alcune di queste ore se le hai completate mentre conseguivi la laurea.

4. Acquisisci esperienza lavorando con i clienti in un ambiente esterno

La maggior parte dei programmi di terapia d’avventura richiedono che i candidati abbiano almeno un anno di esperienza di lavoro con i clienti in un ambiente all’aperto. Se sei uno studente laureato, valuta la possibilità di fare volontariato o di lavorare come assistente nel programma di terapia avventurosa della tua scuola. Puoi anche fare volontariato o lavorare per un’organizzazione no-profit che offre attività all’aperto come Boys and Girls Clubs of America o Camp Fire USA.

Se al momento non stai conseguendo una laurea, cerca stage o posizioni entry-level nella terapia dell’avventura. Queste opportunità ti consentono di acquisire esperienza pratica mentre costruisci la tua rete professionale.

5. Sviluppare forti capacità comunicative e interpersonali

I terapisti dell’avventura devono essere in grado di comunicare in modo chiaro ed efficace con clienti, colleghi e altri professionisti. Hanno anche bisogno di forti capacità interpersonali in modo da poter costruire relazioni con i loro clienti che li incoraggino ad aprirsi e a condividere i loro pensieri e sentimenti. I terapisti dell’avventura dovrebbero sempre mantenere un comportamento professionale mentre lavorano con i clienti, ma dovrebbero anche essere disponibili e amichevoli.

6. Rimani aggiornato sui cambiamenti del settore

In qualità di terapista dell’avventura, è importante rimanere aggiornati sui cambiamenti nel settore. Ad esempio, nuove ricerche potrebbero dimostrare che un diverso tipo di terapia è più efficace per determinati clienti o che esistono nuovi protocolli di sicurezza da seguire quando si portano i propri clienti nella natura selvaggia.

Puoi farlo leggendo riviste professionali e partecipando a conferenze e workshop offerti da organizzazioni come l’Association for Experiential Education.

7. Unisciti a organizzazioni professionali come l’Associazione per l’educazione esperienziale

L’Associazione per la Formazione Esperienziale è un’organizzazione professionale che offre iscrizioni a persone che lavorano nel campo della formazione esperienziale. Attraverso questa organizzazione, puoi fare rete con altri terapisti dell’avventura e professionisti in campi correlati.

L’American Counseling Association fornisce anche risorse per aspiranti consulenti e terapisti. Potresti prendere in considerazione l’idea di unirti a questa organizzazione se prevedi di esercitare la professione di terapista al di fuori di un ambiente esterno.

Ultime Notizie

Back to top button