Cronaca

Commerciante Millionaire City, 38 anni, condannato a quattro anni di carcere italiano per aver picchiato l’ex fidanzata

Un commerciante milionario britannico della City è stato condannato a quattro anni e otto mesi di carcere in Italia per aver picchiato la sua ex fidanzata modella e aver minacciato di bruciare la sua casa.

Ajaz Shah Hussain, 38 anni, ha anche bruciato la sua terrorizzata Rania Baffoun, 28 anni, con un ferro caldo sul viso come “punizione” durante la loro burrascosa relazione di 18 mesi, ha sentito la corte.

Uno dei reperti nel caso contro di lui era il ferro e le immagini grafiche delle ferite subite sono state mostrate in tribunale, anche se ha affermato che Rania aveva “spazzato contro il ferro” mentre lo stava usando.

Il pubblico ministero Davide Ercolani ha spiegato al tribunale di Rimini, in Italia, come Hussain, che era l’amministratore delegato di una società di commercio estero chiamata Fortitude Capital, è stato arrestato dopo che la polizia è stata chiamata nell’appartamento di Rania.

Il padre sposato di due Hussain – che ha case di lusso a Knightsbridge e Milano – è stato trattenuto dopo aver guidato a Rimini nella sua Lamborghini color oro nel Regno Unito con una Lamborghini da 165.000 sterline.

La corte ha ascoltato come i testimoni hanno descritto come stesse urlando e minacciando di rilasciare un sex tape che la coppia aveva realizzato prima di tentare di appiccare il fuoco all’auto nel gennaio 2020.

Il commerciante milionario britannico della City, Ajaz Shah Hussain, è stato condannato a quattro anni e otto mesi di carcere in Italia per aver picchiato la sua ex fidanzata modella e aver minacciato di bruciare la sua casa

Uno dei reperti nel caso contro di lui era il ferro e le immagini grafiche delle ferite subite sono state mostrate in tribunale, anche se ha affermato che Rania aveva “spazzato contro il ferro” mentre lo stava usando

Ajaz Shah Hussain, 38 anni, ha anche bruciato la sua terrorizzata Rania Baffoun, 28 anni, (nella foto) con un ferro caldo in faccia come “punizione” durante la loro burrascosa relazione di 18 mesi, la corte ha sentito

Il signor Ercolani ha spiegato come Rania, di origine tunisina ma di nazionalità italiana, è stata vittima di ripetute violenze domestiche ed è stata ricoverata due volte con le ferite riportate.

Ha detto che l’ha bruciata con un ferro caldo come “punizione” e nell’agosto 2019 e la polizia sono stati chiamati nell’appartamento di Milano che condividevano, dopo che Hussain l’avrebbe strangolata e preso a pugni in faccia.

Il signor Ercolani ha raccontato alla corte come “un semplice elettrodomestico è stato trasformato in un’arma letale” mentre mostrava le immagini di ustioni sul viso di Rania all’udienza scioccata.

Ha anche descritto come Hussain si è filmato mentre minacciava la sua ragazza con un coltello dicendo che l’avrebbe uccisa e poi “assumendo i migliori e più costosi avvocati” per farlo scendere.

Hussain ha anche cercato di investire Rania fuori dal suo appartamento di Knightsbridge nel dicembre 2020 e lei aveva quindi deciso di lasciarlo e tornare a casa sua a Rimini per sfuggire al suo comportamento di controllo abusivo, ha sentito la corte.

Quando è stato arrestato fuori dalla sua casa, il pubblico ministero ha detto di aver urlato alla polizia: “Non mi spaventi, non puoi farmi niente perché posso comprare chi voglio”.

Sposato padre di due Hussain - che ha case di lusso a Knightsbridge e Milano - è stato trattenuto dopo aver guidato a Rimini nella sua Lamborghini color oro targata 165.000 sterline nel Regno Unito (nella foto)

Sposato padre di due Hussain – che ha case di lusso a Knightsbridge e Milano – è stato trattenuto dopo aver guidato a Rimini nella sua Lamborghini color oro targata 165.000 sterline nel Regno Unito (nella foto)

Quando Hussain è stata arrestata fuori dalla sua casa (nella foto), il pubblico ministero ha detto di aver urlato alla polizia: “Non mi spaventi, non puoi farmi niente perché posso comprare chi voglio”.

Il pubblico ministero Davide Ercolani ha spiegato al tribunale di Rimini, in Italia, come Hussain, che era l'amministratore delegato di una società di commercio estero chiamata Fortitude Capital, è stato arrestato dopo che la polizia è stata chiamata nell'appartamento di Rania.  Nella foto: documenti del tribunale che mostrano la foto segnaletica di Hussain dopo il suo arresto

Il pubblico ministero Davide Ercolani ha spiegato al tribunale di Rimini, in Italia, come Hussain, che era l’amministratore delegato di una società di commercio estero chiamata Fortitude Capital, è stato arrestato dopo che la polizia è stata chiamata nell’appartamento di Rania. Nella foto: documenti del tribunale che mostrano la foto segnaletica di Hussain dopo il suo arresto

Hussain – che è originario di Solihull – non si è presentato in tribunale ed è stato condannato in sua assenza e ora i funzionari cercheranno di farlo estradare in Italia in modo che possa scontare la pena.

In una dichiarazione in tribunale aveva affermato che Rania era una prostituta di alta classe di cui si era innamorato e l’aveva invitata a vivere con lui nel suo appartamento di Knightsbridge dopo averla incontrata a Londra nel 2018.

Ha detto di averle dato più di £ 150.000 per la chirurgia plastica, tra cui un aumento del seno, un lavoro per le labbra e impianti dentali, oltre a gioielli e denaro per un’auto.

Ma ha detto che la relazione si è inasprita alla fine del 2019 e lei è fuggita in Italia.

In una dichiarazione in una precedente udienza ha detto: “Mi è diventato subito chiaro che questa donna cercava solo soldi, anche se mi ha detto che non stava più facendo sesso con i clienti.

“Poco dopo che ci siamo incontrati, un orologio da £ 45.000 è scomparso e ha ammesso di averlo preso da me.

”Pagherei per tutto quello che voleva, ma è diventata anche gelosa di mia moglie, mi è permesso avere una moglie e prendere un’altra donna, ma non era contenta.

”Ho speso migliaia per lei in modo che non tornasse alla prostituzione, ma la relazione è semplicemente degenerata.

”Non l’ho attaccata con un ferro, quello che è successo è che stavo stirando qualcosa e lei ci ha sfiorato accidentalmente il braccio.

”Sono andato a trovarla dopo che abbiamo finalmente concluso la relazione e volevo provare a riavere i miei soldi e la Mercedes che le avevo procurato.”

I documenti del tribunale elencano il suo indirizzo nel Regno Unito come 199 Knightsbridge, uno dei condomini più esclusivi di Londra, dove le case vendono per oltre 7 milioni di sterline.

Il suo indirizzo di Milano è stato indicato come Giax Tower, una delle residenze più lussuose di Milano dove le case vendono per oltre 1 milione di sterline.

Hussain è stata condannata anche a pagare un risarcimento di 60.000 euro a Rania e il suo avvocato Umberto De Gregorio ha dichiarato: ‘Con questo verdetto la mia cliente ha ritrovato una serenità che aveva perso. Giustizia è stata fatta e il giudice ha creduto a quanto accaduto e questo non è stato il risultato delle sue esagerazioni o aspirazioni».

Ultime Notizie

Back to top button