Continua l’impegno per una soluzione positiva su Zaki – Meloni

(vedi relativo) (COLORnews) – ROMA, 18 LUG – Il governo resta impegnato per una soluzione positiva del caso del ricercatore egiziano e attivista per i diritti umani Patrick Zaki. Lo ha detto martedì il premier Giorgia Meloni.


“Il nostro impegno per una soluzione positiva del caso Patrick Zaki non è mai cessato, è continuo, siamo ancora fiduciosi”, ha detto Meloni.


In precedenza il deputato del Partito Democratico (Pd) di opposizione di centrosinistra Stefano Vaccari ha invitato la Meloni e il ministro degli Esteri Antonio Tajani a “reagire con forza” a una sentenza che ha definito una “vergogna”.


“Dopo due anni di custodia cautelare e altri due anni di umiliazione, ora Zaki ha ricevuto una condanna inappellabile di tre anni di reclusione per aver espresso opinioni politiche sui social network a favore dei diritti umani”, ha detto Vaccari.


“(E’ stato) portato via dal tribunale in manette come il peggiore dei terroristi. (E’) una vergogna”, ha proseguito, invitando l’Italia a “reagire con la forza diplomatica e istituzionale”.


“Spetta al governo, al presidente Meloni e al ministro Tajani. Senza alcuna esitazione. La libertà di Zaki in nome della democrazia e della libertà”, ha concluso.


Separatamente, il segretario Pd Elly Schlein ha invitato Tajani a riferire in parlamento su “questa gravissima ingiustizia”. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button