Cosa fa un analista tecnologico Infosys? (Stipendio 2023)

Scopri cosa fa un analista tecnologico Infosys, come ottenere questo lavoro e cosa serve per avere successo come analista tecnologico Infosys.

Infosys è una società di consulenza e servizi tecnologici globale che fornisce un’ampia gamma di servizi ai propri clienti. Sono specializzati in trasformazione digitale, cloud computing e intelligenza artificiale.

Un analista tecnologico presso Infosys è responsabile della fornitura di supporto tecnico ai clienti. Analizzano le esigenze dei clienti e sviluppano soluzioni per soddisfare le loro esigenze. Forniscono inoltre assistenza tecnica ai clienti sull’utilizzo dei prodotti e servizi Infosys. Gli analisti tecnologici devono avere forti capacità di problem solving ed essere in grado di lavorare in modo indipendente. Devono inoltre possedere eccellenti capacità comunicative per comunicare in modo efficace con i clienti.

Mansioni lavorative di analista tecnologico di Infosys

Un analista tecnologico Infosys ha in genere una vasta gamma di responsabilità, che possono includere:

  • Analizzare e documentare i requisiti aziendali, sviluppando soluzioni tecniche per soddisfare tali esigenze
  • Progettare, sviluppare, testare, distribuire, mantenere e migliorare le applicazioni software
  • Sviluppare specifiche dettagliate di progettazione del sistema per progetti complessi
  • Risolvere i problemi ed eseguire il debug dei sistemi esistenti
  • Monitorare le prestazioni delle applicazioni e fornire consigli per il miglioramento
  • Collaborare con altri team per garantire la corretta integrazione delle nuove tecnologie
  • Fornire guida tecnica e supporto ai membri del team junior
  • Ricercare e valutare le tecnologie e le tendenze emergenti nel settore
  • Creare e mantenere una documentazione completa su tutti i sistemi sviluppati
  • Partecipare alle revisioni del codice e fornire feedback ai colleghi
  • Lavorare a stretto contatto con i project manager per garantire la consegna tempestiva dei progetti
  • Assistere nello sviluppo di materiali di formazione e guide per l’utente

Stipendio dell’analista tecnologico di Infosys

Lo stipendio di un analista tecnologico presso Infosys è determinato da una varietà di fattori, tra cui l’esperienza e le qualifiche dell’individuo, la complessità del lavoro, la domanda di mercato per la posizione e il budget dell’azienda. Inoltre, anche le politiche e le procedure interne dell’azienda, come la struttura retributiva e le fasce salariali, possono svolgere un ruolo nella determinazione della retribuzione.

  • Stipendio annuale medio: $ 90.546 ($ 43,53/ora)
  • Stipendio annuo del 10% più ricco: $ 114.490 ($ 55,04/ora)

Requisiti di lavoro per analista tecnologico di Infosys

Per essere assunti come analista tecnologico presso Infosys, i candidati devono avere una laurea in informatica, informatica o un campo correlato. Inoltre, i candidati devono avere almeno due anni di esperienza nello sviluppo di software, nell’analisi di sistema o in un campo correlato. È richiesta inoltre la conoscenza di linguaggi di programmazione come Java, C++ e Python.

I candidati devono inoltre possedere forti capacità di problem solving e analitiche, nonché eccellenti capacità comunicative e interpersonali. Inoltre, i candidati devono essere in grado di lavorare in modo indipendente e come parte di una squadra. Costituisce titolo preferenziale anche la conoscenza dei sistemi di database e dei cicli di vita dello sviluppo software. Infine, i candidati devono essere in grado di lavorare in un ambiente frenetico ed essere in grado di adattarsi alle tecnologie in evoluzione.

Competenze dell’analista tecnologico Infosys

I dipendenti di Infosys Technology Analyst hanno bisogno delle seguenti competenze per avere successo:

Intelligenza aziendale: La business intelligence è la capacità di raccogliere e interpretare i dati per aiutare un’azienda a prendere decisioni informate. Gli analisti tecnologici hanno spesso forti capacità di business intelligence, poiché utilizzano la loro conoscenza della tecnologia per raccogliere dati e interpretarli per aiutare la loro azienda a prendere decisioni aziendali migliori.

Archiviazione dati: Il data warehousing è il processo di archiviazione di grandi quantità di dati in un database. Gli analisti tecnologici lavorano spesso con il data warehousing, quindi è importante per loro capire come creare e gestire i database.

Server MS SQL: SQL Server è un sistema di gestione di database utilizzato dagli analisti tecnologici per archiviare e organizzare i dati. Questa competenza è necessaria per creare e mantenere database ed eseguire analisi dei dati.

Script della shell Unix: Lo scripting della shell Unix è un tipo di programmazione che consente agli analisti tecnologici di automatizzare attività e processi. Questa abilità può aiutarli a risparmiare tempo ed energia durante il completamento delle attività.

Tecnologie Java/J2EE: Java è un linguaggio di programmazione utilizzato per creare applicazioni software. È uno dei linguaggi di programmazione più comuni al mondo e viene utilizzato per creare molte delle applicazioni utilizzate dagli analisti tecnologici. In qualità di analista tecnologico, è importante avere una conoscenza approfondita di Java e di altre tecnologie J2EE.

Ambiente di lavoro dell’analista tecnologico di Infosys

Gli analisti tecnologici lavorano in genere in un ambiente d’ufficio, anche se possono recarsi presso le sedi dei clienti per fornire supporto e risolvere i problemi. Possono lavorare per lunghe ore, comprese le notti e i fine settimana, per rispettare le scadenze e garantire che i progetti siano completati in tempo. Gli analisti tecnologici devono essere in grado di lavorare sotto pressione e gestire più attività contemporaneamente. Devono anche essere in grado di lavorare in modo indipendente e come parte di una squadra. Devono essere in grado di comunicare in modo efficace con clienti e colleghi e avere eccellenti capacità di problem solving e di analisi.

Tendenze degli analisti tecnologici di Infosys

Ecco tre tendenze che influenzano il modo in cui lavorano i dipendenti di Infosys Technology Analyst.

Etica dell’intelligenza artificiale: un quadro per la ricerca e l’innovazione responsabili

Come analisti tecnologici, è importante comprendere le implicazioni etiche dell’Intelligenza Artificiale (AI). Etica dell’intelligenza artificiale: un quadro per la ricerca e l’innovazione responsabile fornisce un quadro completo per comprendere e affrontare le questioni etiche legate all’intelligenza artificiale. Questo quadro delinea principi quali trasparenza, equità, privacy, responsabilità e sicurezza che dovrebbero essere presi in considerazione durante lo sviluppo e l’implementazione di sistemi di intelligenza artificiale.

Il quadro comprende anche linee guida su come garantire la ricerca responsabile e l’innovazione nel campo dell’IA. Gli analisti tecnologici devono essere consapevoli di queste linee guida in modo da poter garantire che i loro progetti siano conformi agli standard etici. Inoltre, questo framework aiuta gli analisti tecnologici a identificare i potenziali rischi associati allo sviluppo e all’implementazione dell’IA, consentendo loro di adottare misure proattive per mitigare tali rischi.

Il valore di un programma di governance dei dati robusto e flessibile

Poiché le organizzazioni fanno sempre più affidamento sul processo decisionale basato sui dati, la necessità di un programma di governance dei dati solido e flessibile sta diventando sempre più importante. Gli analisti tecnologici si trovano in una posizione unica per aiutare la propria organizzazione a sviluppare un’efficace strategia di governance dei dati che garantirà l’accuratezza dei dati, la sicurezza e la conformità alle normative.

I programmi di governance dei dati dovrebbero includere politiche e procedure per la raccolta, l’archiviazione e l’utilizzo dei dati, nonché linee guida su come condividere e accedere ai dati. Inoltre, gli analisti tecnologici possono aiutare a creare sistemi e processi per monitorare la qualità e l’integrità dei dati, garantendo che i dati siano accurati e aggiornati. Sviluppando un programma completo di governance dei dati, gli analisti tecnologici possono aiutare la propria organizzazione a prendere decisioni migliori e massimizzare il valore delle proprie risorse di dati.

La gestione della conoscenza è la nuova leadership

Agli analisti tecnologici viene sempre più chiesto di assumere un ruolo di leadership nell’organizzazione. Ciò significa che devono essere in grado di gestire in modo efficace la conoscenza e l’informazione, nonché di sviluppare strategie per sfruttarla.

La gestione della conoscenza sta diventando una competenza essenziale per gli analisti tecnologici. Devono essere in grado di identificare, acquisire, archiviare e condividere dati e approfondimenti rilevanti con le parti interessate. Inoltre, devono essere in grado di utilizzare questa conoscenza per prendere decisioni informate e creare soluzioni.

Gli analisti tecnologici devono anche essere in grado di collaborare con altri dipartimenti e team per garantire che tutti abbiano accesso alle stesse informazioni. Comprendendo come gestire in modo efficace la conoscenza, gli analisti tecnologici possono diventare leader più efficaci e aiutare le loro organizzazioni ad avere successo.

Prospettive di avanzamento

Gli analisti tecnologici possono far avanzare la propria carriera assumendo progetti più complessi e sviluppando le proprie competenze in aree quali la programmazione, la gestione di database e la progettazione di sistemi. Man mano che acquisiscono esperienza, potrebbero essere in grado di ricoprire posizioni come analista senior, project manager o direttore IT. Possono anche scegliere di specializzarsi in un settore particolare, come la sicurezza o la gestione della rete, e diventare un esperto in quel campo. Con la giusta combinazione di esperienza e formazione, gli analisti tecnologici possono anche essere in grado di ricoprire posizioni esecutive come chief technology officer o chief information officer.

Domande di un’intervista

Ecco cinque domande e risposte comuni alle interviste agli analisti tecnologici di Infosys.

1. Ti senti a tuo agio nel rispondere al telefono?

Questa domanda è un modo per l’intervistatore di valutare le tue capacità di comunicazione. Vogliono sapere se puoi rispondere al telefono e parlare chiaramente con clienti, clienti o altre parti interessate. Usa questa opportunità per dimostrare di avere forti capacità di servizio al cliente.

Esempio: “Mi sento a mio agio a rispondere al telefono perché l’ho fatto in ruoli precedenti. Tuttavia, preferisco utilizzare il mio tempo in modo più efficiente utilizzando applicazioni di posta elettronica e di messaggistica per comunicare con gli altri. Questo mi permette di rispondere rapidamente e dà alla persona all’altro capo della linea una risposta immediata.”

2. Quali sono alcuni dei tuoi punti di forza e di debolezza?

Questa domanda è comune nelle interviste ed è importante essere onesti. I datori di lavoro vogliono sapere in cosa sei bravo e come puoi migliorare i tuoi punti deboli. Quando rispondi a questa domanda, cerca di concentrarti sui tuoi punti di forza piuttosto che sui tuoi punti deboli.

Esempio: “Sono estremamente organizzato e attento ai dettagli. Ho anche ottime capacità comunicative e mi piace lavorare con gli altri. Il mio punto debole è che a volte mi concentro così tanto sul compito da svolgere che mi dimentico di fare delle pause. Questo mi è già successo quando sono sotto pressione o stressato, ma ho imparato a riconoscere il linguaggio del corpo e i segnali di stress in modo da poter fare una pausa quando necessario.

3. Cosa significa per te il servizio clienti?

Questa domanda è un ottimo modo per determinare come interagirai con clienti e clienti. Aiuta anche l’intervistatore a comprendere le tue capacità di servizio clienti, che sono importanti per questo ruolo. Nel rispondere a questa domanda, può essere utile fornire un esempio di un momento in cui hai fornito un eccellente servizio clienti.

Esempio: “Servizio clienti significa fornire ai miei clienti la migliore esperienza possibile. Voglio che si sentano come se stessero ottenendo esattamente ciò di cui hanno bisogno da me. Nella mia ultima posizione, avevo un cliente che aveva difficoltà a trovare il software giusto per la propria attività. Erano frustrati perché non riuscivano a trovare nulla che funzionasse bene per loro. Ho dedicato più tempo alla ricerca di diverse opzioni finché non abbiamo trovato quella che avrebbe funzionato per loro.”

4. Per quale tipo di leader ti piace di più lavorare?

Questa domanda può aiutare l’intervistatore a determinare se saresti adatto alla sua cultura aziendale. Li aiuta anche a capire che tipo di leader sei tu stesso e come potresti interagire con i membri del tuo team. Quando rispondi a questa domanda, può essere utile menzionare una qualità specifica che ammiri in un leader e come si collega al tuo stile di leadership.

Esempio: “Ho avuto l’opportunità di lavorare con molti leader diversi nel corso della mia carriera e trovo che la maggior ispirazione sia da leader empatici e compassionevoli. Si assicurano di prendersi del tempo per conoscere ogni membro del loro team e cercano sempre di mettersi nei panni degli altri. Questo è qualcosa che mi sforzo di fare io stesso come leader e penso che sia un’abilità importante da sviluppare”.

5. Perché scegli Infosys rispetto ad altre società?

Questa domanda è un ottimo modo per l’intervistatore di saperne di più sul tuo interesse a lavorare presso Infosys. La tua risposta dovrebbe includere i motivi specifici per cui sei interessato a questa azienda e cosa la rende unica rispetto ad altre società che offrono servizi simili.

Esempio: “Ho scelto Infosys rispetto ad altre società per la sua reputazione come una delle principali società di consulenza tecnologica al mondo. Sono sempre stato affascinato da quanto siano innovative le soluzioni dell’azienda e sono entusiasta di far parte di un team in grado di creare prodotti così straordinari. Adoro anche la cultura dell’innovazione che esiste all’interno dell’organizzazione”.

Ultime Notizie

Back to top button