Cosa fa un coordinatore dei materiali? (Stipendio 2023)

Scopri cosa fa un coordinatore dei materiali, come ottenere questo lavoro, informazioni sullo stipendio e cosa serve per avere successo come coordinatore dei materiali.

Il Coordinatore dei materiali svolge un ruolo essenziale nella gestione del flusso dei materiali all’interno di un’organizzazione, garantendo che la giusta quantità di materiali sia disponibile al momento giusto e nel posto giusto per rispettare i programmi di produzione e consegna. Questa posizione prevede il coordinamento con vari dipartimenti, tra cui approvvigionamento, logistica e produzione, per monitorare i livelli di inventario e prevedere le esigenze. Gestendo in modo efficiente le richieste di materiali, monitorando le spedizioni e mantenendo registri accurati, il coordinatore dei materiali supporta il regolare funzionamento dei processi della catena di fornitura. Questo ruolo richiede una grande attenzione ai dettagli e forti capacità organizzative per bilanciare le richieste di molteplici attività e garantire che i materiali vengano approvvigionati, archiviati e distribuiti in modo efficace per soddisfare gli obiettivi dell’organizzazione.

Mansioni lavorative del coordinatore dei materiali

  • Supervisionare la ricezione, lo stoccaggio e l’emissione dei materiali per garantire l’accuratezza dell’inventario e la disponibilità per la produzione.
  • Coordinarsi con i fornitori per pianificare le consegne, gestire gli ordini di acquisto e risolvere discrepanze nelle spedizioni o nelle fatture.
  • Implementare e mantenere sistemi di gestione dell’inventario per tenere traccia dell’utilizzo dei materiali, dei punti di riordino e dei tempi di consegna per ridurre al minimo le scorte e le situazioni di eccesso di scorte.
  • Collabora con i team di produzione per prevedere il fabbisogno di materiali, pianificare i programmi di produzione futuri e adeguare di conseguenza i livelli di inventario.
  • Condurre conteggi e riconciliazioni regolari dell’inventario fisico per mantenere l’accuratezza e l’integrità dell’inventario.
  • Gestire lo smaltimento dei materiali in eccedenza, obsoleti o di scarto in conformità con le politiche aziendali e le normative ambientali.
  • Formare e supervisionare il personale addetto alla movimentazione dei materiali sui metodi di stoccaggio, sulle tecniche di movimentazione e sulle procedure di sicurezza adeguati per garantire la conformità e prevenire infortuni.
  • Sviluppare e mantenere rapporti con i fornitori di riciclaggio e gestione dei rifiuti per garantire uno smaltimento sostenibile ed economicamente vantaggioso dei materiali.

Stipendio e prospettive del coordinatore dei materiali

I fattori che influenzano lo stipendio di un Coordinatore dei materiali includono l’esperienza nel settore, le dimensioni dell’azienda e il settore (ad esempio, produzione, assistenza sanitaria). La specializzazione nella gestione della catena di fornitura o nella logistica può aumentare i guadagni. Anche la competenza nel software di gestione dell’inventario e la comprensione della conformità normativa nella movimentazione dei materiali influiscono in modo significativo sulla retribuzione.

  • Stipendio annuale medio: $ 49.350 ($ 23,73/ora)
  • Stipendio annuo del 10% più ricco: $ 79.500 ($ 38,22/ora)

Si prevede che l’occupazione dei coordinatori dei materiali crescerà a un ritmo medio nel prossimo decennio.

Questa crescita è guidata dalla crescente domanda di una gestione efficiente della catena di approvvigionamento nei settori manifatturiero ed edilizio, dove i coordinatori dei materiali svolgono un ruolo cruciale nel garantire la disponibilità tempestiva dei materiali, ottimizzare i livelli di inventario e ridurre i tempi di inattività della produzione, migliorando così l’efficienza operativa e la produttività.

Requisiti di lavoro del coordinatore dei materiali

Formazione scolastica: I coordinatori dei materiali in genere possiedono un background educativo diversificato, molti dei quali possiedono un diploma di scuola superiore, mentre altri hanno conseguito lauree, certificati post-secondari, lauree associate o hanno completato alcuni corsi universitari. I campi di studio rilevanti includono la gestione della catena di fornitura, la logistica, l’amministrazione aziendale o una disciplina correlata. I corsi spesso coprono la gestione dell’inventario, l’approvvigionamento, la gestione delle operazioni e la pianificazione logistica, fornendo ai candidati le conoscenze necessarie per gestire in modo efficiente i materiali e coordinare le attività della catena di approvvigionamento.

Esperienza: I coordinatori dei materiali provengono in genere da background con esperienza pratica nella gestione dell’inventario, nella logistica o nelle operazioni della catena di fornitura. Spesso sono progrediti attraverso ruoli che implicano l’organizzazione, il monitoraggio e la gestione delle risorse. La formazione sul posto di lavoro è comune e consente alle persone di acquisire competenze pratiche nei processi di approvvigionamento, nella gestione dei database e nel coordinamento tra i dipartimenti. I programmi di formazione incentrati su software di inventario, comunicazione e gestione dei progetti li equipaggiano ulteriormente per le complessità di coordinare i materiali in modo efficiente in diversi ambienti di lavoro.

Certificazioni e licenze: Le posizioni di Coordinatore dei materiali in genere non richiedono certificazioni o licenze specifiche. Tuttavia, le certificazioni nella gestione della catena di fornitura, come il Certified in Production and Inventory Management (CPIM) di APICS o un Certified Supply Chain Professional (CSCP), possono essere utili.

Competenze del coordinatore dei materiali

Gestione delle scorte: Un coordinatore dei materiali svolge un ruolo fondamentale nel garantire che i livelli di inventario siano mantenuti in modo ottimale per rispettare le scadenze del progetto in modo efficiente, senza provocare eccedenze. Il coordinamento tra approvvigionamento e utilizzo è fondamentale, con l’obiettivo di ridurre al minimo gli sprechi garantendo al contempo la disponibilità dei materiali necessari.

Coordinamento della catena di fornitura: La gestione continua del flusso di materiali dai fornitori alla produzione è vitale per evitare ritardi o carenze nei processi di produzione. Implica una pianificazione dettagliata e la collaborazione con le varie parti interessate per sostenere livelli di inventario ottimali e rispettare i programmi di produzione.

Processi di approvvigionamento: L’acquisizione di materiali e servizi viene gestita con l’obiettivo di mantenere i progetti nei tempi previsti e nel rispetto del budget. Sono essenziali competenze nelle negoziazioni con i fornitori, nella gestione dei contratti e nel controllo delle scorte. L’attenzione ai dettagli è fondamentale per valutare le prestazioni dei fornitori, garantire la conformità alla qualità e affrontare i rischi legati alle interruzioni della catena di fornitura.

Controllo di qualità: Un Coordinatore dei materiali è responsabile di verificare che i materiali soddisfino gli standard e le specifiche richiesti prima della loro distribuzione o utilizzo nella produzione. Ciò include lo svolgimento di ispezioni dettagliate, la collaborazione con i fornitori su questioni di qualità e la tenuta di registri accurati delle valutazioni della qualità per mantenere un funzionamento regolare della catena di fornitura.

Pianificazione logistica: Il movimento strategico e lo stoccaggio dei materiali dai fornitori alle linee di produzione sono fondamentali per ridurre al minimo i costi e garantire che i materiali siano disponibili quando necessario. Questa abilità implica un’attenta pianificazione, previsione e allocazione delle risorse per ottimizzare i livelli di inventario e supportare l’efficienza della produzione e le tempistiche del progetto.

Negoziazione del venditore: Negoziare con i fornitori per ottenere materiali ai prezzi e alle condizioni migliori è fondamentale per gestire i costi e mantenere i progetti sulla buona strada. Una profonda comprensione delle tendenze del mercato, delle capacità dei fornitori e dei requisiti di inventario è necessaria per stringere accordi vantaggiosi in linea con gli obiettivi organizzativi.

Ambiente di lavoro del coordinatore dei materiali

I coordinatori dei materiali spesso si trovano in un ambiente di lavoro dinamico in cui l’ambiente fisico può variare in modo significativo a seconda del settore. In genere, possono dividere il loro tempo tra l’ufficio, dove avvengono la pianificazione e il coordinamento, e i magazzini o le strutture di stoccaggio dove viene gestito l’inventario. Questa duplice impostazione richiede loro capacità di adattamento, passando dalla quiete dell’ufficio alla frenetica attività del magazzino.

Il lavoro prevede l’uso regolare di software di gestione dell’inventario e di strumenti di comunicazione, rendendo la tecnologia parte integrante della loro routine quotidiana. L’orario di lavoro potrebbe estendersi oltre il tipico orario dalle nove alle cinque, soprattutto nei settori in cui i materiali sono in flusso costante, richiedendo un certo grado di flessibilità.

Il codice di abbigliamento è solitamente pratico, tendendo verso indumenti di sicurezza in magazzino o casual o business casual in ufficio. L’interazione con fornitori, membri del team e altri reparti è frequente, favorendo una cultura collaborativa. La salute e la sicurezza sono fondamentali, soprattutto negli aspetti fisici del lavoro, dove il rispetto dei protocolli può prevenire gli incidenti sul lavoro.

I coordinatori dei materiali devono navigare in questi ambienti diversi, bilanciando la necessità di precisione nella gestione dell’inventario con le capacità interpersonali necessarie per comunicare in modo efficace tra i diversi livelli dell’organizzazione.

Prospettive di avanzamento

Un coordinatore dei materiali può avanzare a ruoli come responsabile della catena di fornitura, responsabile degli approvvigionamenti o responsabile delle operazioni dimostrando capacità organizzative eccezionali e una profonda conoscenza dei sistemi di gestione dell’inventario. La padronanza nell’ottimizzazione dei processi della supply chain e nella riduzione dei costi è fondamentale.

Acquisire esperienza nella gestione dei progetti e sviluppare relazioni strategiche con i fornitori sono passi fondamentali verso queste posizioni senior. Comprendere software e tecnologie specifici del settore può anche distinguere un candidato per l’avanzamento.

Le capacità di leadership sono essenziali per passare a ruoli manageriali. Un coordinatore dei materiali dovrebbe concentrarsi sulla guida efficace dei team, sul miglioramento delle capacità di comunicazione e sulla dimostrazione della capacità di gestire con successo progetti complessi. Questa progressione spesso richiede l’assunzione di maggiori responsabilità all’interno del ruolo attuale per mostrare la preparazione per il passo successivo.

Ultime Notizie

Back to top button