Cosa fa un Deployment Engineer? (Stipendio 2023)

Scopri cosa fa un ingegnere di distribuzione, come ottenere questo lavoro e cosa serve per avere successo come ingegnere di distribuzione.

I tecnici addetti all’implementazione sono responsabili di garantire che i nuovi aggiornamenti software o funzionalità siano implementati correttamente nell’infrastruttura tecnologica di un’organizzazione. Lavorano a stretto contatto con gli sviluppatori per identificare bug e altri problemi, quindi si coordinano con i team IT per implementare le correzioni e garantire che tutto funzioni come previsto.

Gli ingegneri di distribuzione possono anche essere responsabili dello sviluppo di strumenti e processi utilizzati da altri ingegneri dell’azienda. Ciò potrebbe includere qualsiasi cosa, dalla creazione di documentazione su come utilizzare una nuova funzionalità alla creazione di sistemi di test automatizzati per garantire che gli aggiornamenti futuri non interrompano la funzionalità esistente.

Doveri di lavoro dell’ingegnere di distribuzione

Un ingegnere di distribuzione ha in genere una vasta gamma di responsabilità, che possono includere:

  • Risoluzione dei problemi di distribuzione al fine di correggere bug nei componenti software o hardware
  • Fornire supporto tecnico ai clienti per aiutarli a risolvere i propri problemi
  • Lavorare con i clienti per sviluppare un piano di implementazione che soddisfi le loro esigenze
  • Monitoraggio e mantenimento della salute dei server e di altri dispositivi di rete
  • Distribuzione di nuovi sistemi, aggiornamento di sistemi esistenti o disattivazione di vecchi sistemi secondo necessità
  • Progettazione e implementazione di soluzioni di backup per la protezione dalla perdita di dati
  • Mantenimento della documentazione di tutte le fasi intraprese durante ogni progetto di distribuzione
  • Aiutare a creare documentazione per nuove versioni software o aggiornamenti hardware
  • Testare le nuove versioni del software per assicurarsi che funzionino come previsto

Stipendio e prospettive dell’ingegnere di distribuzione

Gli stipendi degli ingegneri addetti all’implementazione variano a seconda del livello di istruzione, degli anni di esperienza e delle dimensioni e dell’ubicazione dell’azienda. Possono anche guadagnare un compenso aggiuntivo sotto forma di bonus.

  • Stipendio annuale medio: $ 85.000 ($ 40,87/ora)
  • Top 10% di stipendio annuo: $ 152.000 ($ 73,08/ora)

Si prevede che l’impiego di ingegneri di distribuzione crescerà più lentamente della media nel prossimo decennio.

La domanda di ingegneri di implementazione dipende dalla crescita di tecnologie nuove ed emergenti, come il cloud computing e i big data. Tuttavia, si prevede che queste tecnologie saranno adottate da molte aziende, il che limiterà la necessità di ingegneri di distribuzione.

Imparentato: Domande e risposte sull’intervista dell’ingegnere di distribuzione

Requisiti di lavoro dell’ingegnere di distribuzione

Un ingegnere di distribuzione in genere deve avere le seguenti qualifiche:

Formazione scolastica: Una laurea è spesso un requisito minimo per diventare un ingegnere di distribuzione. Alcuni dei campi di studio preferiti sono l’informatica, la tecnologia dell’informazione, l’ingegneria del software e l’ingegneria informatica. I corsi in questi programmi includono lo sviluppo di software, la programmazione di computer, i sistemi informatici, i sistemi operativi, le strutture di dati, gli algoritmi e la matematica.

Formazione ed esperienza: Molte aziende richiedono che i tecnici di implementazione abbiano almeno cinque anni di esperienza nel settore IT. Questa esperienza può includere una combinazione di formazione formale ed esperienza sul posto di lavoro.

Gli ingegneri di distribuzione possono anche ricevere formazione attraverso l’istruzione formale. Alcuni college e università offrono programmi di informatica o ingegneria. Gli studenti possono apprendere le basi dell’informatica e dell’ingegneria mentre conseguono una laurea. Possono quindi applicare le loro conoscenze sul posto di lavoro mentre acquisiscono esperienza pratica.

Certificazioni e licenze: Le certificazioni professionali possono convalidare le qualifiche di un professionista per i datori di lavoro attuali e futuri. Gli ingegneri dell’implementazione possono ottenere certificazioni per acquisire una conoscenza più pratica delle loro responsabilità quotidiane, testare le loro capacità professionali e avanzare nella loro carriera.

Competenze dell’ingegnere di distribuzione

Gli ingegneri di distribuzione hanno bisogno delle seguenti competenze per avere successo:

Abilità tecniche: Le competenze tecniche sono la conoscenza e la capacità di utilizzare software, attrezzature e macchinari. Ciò include la comprensione di come utilizzare e riparare macchinari, sistemi elettrici e software. Include anche la capacità di progettare e creare nuove tecnologie. Gli ingegneri dell’implementazione devono disporre di un’ampia gamma di competenze tecniche per avere successo nella loro carriera.

Abilità comunicative: Gli ingegneri di distribuzione spesso comunicano con altri ingegneri, manager e clienti. Abilità comunicative efficaci possono aiutarti a collaborare con gli altri, condividere informazioni e rispondere a domande. Puoi anche utilizzare le capacità di comunicazione per scrivere documenti tecnici, creare presentazioni e spiegare i processi tecnici ai clienti.

Capacità di risoluzione dei problemi: Gli ingegneri di distribuzione risolvono i problemi durante l’intero processo di un progetto. Devono essere in grado di identificare il problema, ricercare potenziali soluzioni e implementare una soluzione. Questo processo può avvenire più volte durante un progetto e richiede una varietà di capacità di risoluzione dei problemi.

Attenzione ai dettagli: Gli ingegneri dell’implementazione lavorano con molti tipi diversi di software e hardware, quindi è importante che prestino molta attenzione ai dettagli durante la lettura e la revisione di documenti tecnici, schemi e altre informazioni importanti. L’attenzione ai dettagli può anche aiutarli a identificare potenziali problemi prima che si verifichino, il che può far risparmiare tempo e risorse.

Abilità di lavorare sotto pressione: Gli ingegneri addetti all’implementazione spesso lavorano con scadenze ravvicinate e potrebbero essere tenuti a fare straordinari o nei fine settimana per rispettare le scadenze del progetto. Lavorare sotto pressione può aiutarti a dare priorità alle attività e a gestire il tuo tempo in modo efficace.

Ambiente di lavoro dell’ingegnere di distribuzione

Gli ingegneri di distribuzione lavorano in una varietà di ambienti, inclusi uffici, impianti di produzione e produzione e laboratori di ricerca. Possono anche recarsi presso le sedi dei clienti per fornire supporto in loco o per installare e configurare nuovi sistemi. Gli ingegneri di distribuzione lavorano in genere 40 ore alla settimana, ma potrebbero essere tenuti a fare gli straordinari per rispettare le scadenze o per risolvere le emergenze. Possono anche essere reperibili 24 ore su 24 per fornire supporto ai clienti o per rispondere a guasti del sistema.

Tendenze dell’ingegnere di distribuzione

Ecco tre tendenze che influenzano il modo in cui lavorano gli ingegneri di distribuzione. Gli ingegneri addetti all’implementazione dovranno rimanere aggiornati su questi sviluppi per mantenere le proprie competenze pertinenti e mantenere un vantaggio competitivo sul posto di lavoro.

La necessità di una maggiore automazione

Man mano che le aziende dipendono sempre più dalla tecnologia, la necessità di automazione continuerà a crescere. Ciò significa che i tecnici dell’implementazione dovranno avere familiarità con una varietà di strumenti di automazione per garantire che i sistemi della loro azienda funzionino senza problemi.

Imparando a utilizzare questi strumenti, i tecnici dell’implementazione possono risparmiare tempo ed energia assicurandosi che i sistemi della loro azienda siano sempre aggiornati. Inoltre, possono anche aiutare a migliorare l’affidabilità complessiva di questi sistemi identificando e risolvendo eventuali problemi prima che diventino un problema.

L’importanza dell’integrazione e della consegna continue

L’integrazione e la distribuzione continua (CI/CD) è una tendenza sempre più diffusa nel settore dello sviluppo software. Questo approccio prevede l’automazione del processo di creazione, test e distribuzione degli aggiornamenti software. Utilizzando CI/CD, gli sviluppatori possono ottenere rapidamente feedback sulle modifiche apportate al loro codice, il che li aiuta a identificare e correggere i bug più velocemente.

Gli ingegneri di distribuzione si trovano in una posizione unica per trarre vantaggio da questa tendenza, in quanto sono responsabili dell’implementazione e della manutenzione dell’infrastruttura necessaria per supportare CI/CD. Comprendendo come funziona CI/CD e come configurarlo correttamente, i tecnici dell’implementazione possono aiutare le loro aziende a sviluppare e rilasciare software in modo più rapido ed efficiente.

Maggiore attenzione all’infrastruttura come servizio

Man mano che il cloud computing diventa più popolare, le aziende si stanno allontanando dai tradizionali modelli di data center e si stanno orientando verso soluzioni di Infrastructure as a Service (IaaS). Questo cambiamento sta causando una domanda di professionisti con esperienza nella gestione delle implementazioni IaaS.

Gli ingegneri di distribuzione sono ben posizionati per trarre vantaggio da questa tendenza, in quanto sono responsabili dell’installazione e della manutenzione delle soluzioni IaaS. Sviluppando competenze in quest’area, possono aiutare le aziende a passare al cloud in modo sicuro e protetto.

Come diventare un ingegnere di distribuzione

Una carriera come ingegnere di distribuzione può essere sia gratificante che stimolante. È importante iniziare con il piede giusto imparando a conoscere le diverse tecnologie utilizzate sul campo, come il cloud computing, i big data e le applicazioni mobili. Dovresti anche acquisire familiarità con i vari strumenti utilizzati per la distribuzione del software, come Jenkins, Chef e Puppet.

È anche importante costruire relazioni con altri professionisti del settore. Partecipa a meetup e conferenze, iscriviti alle newsletter e segui gli esperti su Twitter e LinkedIn. Questo ti aiuterà a rimanere aggiornato sulle ultime tendenze del settore.

Prospettive di avanzamento

Gli ingegneri di distribuzione spesso iniziano la loro carriera come sviluppatori di software o amministratori di sistema. Man mano che acquisiscono esperienza, possono passare a posizioni con maggiori responsabilità, come capo ingegnere di distribuzione o manager di un team di ingegneri di distribuzione. Nelle organizzazioni più grandi, gli ingegneri di distribuzione possono anche spostarsi in altri campi correlati, come le operazioni o la gestione dei prodotti.

Esempio di descrizione del lavoro di Deployment Engineer

A [CompanyX], stiamo cercando un ingegnere di distribuzione che ci aiuti ad automatizzare e semplificare il processo di distribuzione del codice nei nostri vari ambienti di sviluppo, gestione temporanea e produzione. Il candidato ideale avrà esperienza con un’ampia varietà di strumenti e tecnologie di implementazione, nonché una solida conoscenza del ciclo di vita dello sviluppo del software. Sarà responsabile della progettazione e dell’implementazione dei processi e dell’infrastruttura di distribuzione, nonché della collaborazione con gli sviluppatori per garantire che il codice venga distribuito correttamente in tutti gli ambienti.

doveri e responsabilità

  • Progettare, implementare e mantenere l’infrastruttura di distribuzione del software
  • Collabora con i team di sviluppo per automatizzare e semplificare il processo di compilazione, test e rilascio
  • Progettare e implementare strumenti e processi per migliorare l’efficienza del ciclo di vita dello sviluppo del software
  • Risolvi e risolvi i problemi con il processo di distribuzione del software
  • Monitorare l’integrità del processo di distribuzione del software e identificare le aree di miglioramento
  • Tieniti aggiornato sulle nuove tecnologie e tendenze nel campo della distribuzione del software
  • Ricerca e valutazione di nuovi strumenti e tecnologie di distribuzione del software
  • Implementare nuovi strumenti e tecnologie di distribuzione del software
  • Formare altri membri del personale sull’uso di nuovi strumenti e tecnologie di distribuzione del software
  • Scrivere la documentazione sull’uso di nuovi strumenti e tecnologie di distribuzione del software
  • Assistere nello sviluppo di politiche e procedure di distribuzione del software
  • Svolgere altri compiti come assegnato

Competenze e qualifiche richieste

  • Laurea triennale in informatica, ingegneria o settore affine
  • 3+ anni di esperienza in un ruolo tecnico, con almeno 2 anni in un ambiente DevOps o simile
  • Esperienza con la gestione dell’automazione/configurazione utilizzando Puppet, Chef, Ansible o uno strumento simile
  • Esperienza con strumenti di integrazione continua come Jenkins, Travis CI o CircleCI
  • Esperienza con Amazon Web Services (AWS) o un’altra piattaforma cloud
  • Competente in uno o più linguaggi di scripting, come Python, Ruby o Bash

Competenze e qualifiche preferite

  • Esperienza con le tecnologie di containerizzazione, come Docker o Kubernetes
  • Esperienza con strumenti di monitoraggio, come Nagios, New Relic o Datadog
  • Esperienza con l’amministrazione di database per MySQL, PostgreSQL o MongoDB
  • Familiarità con strumenti di controllo del codice sorgente, come Git o SVN

Ultime Notizie

Back to top button