Cosa fa un ingegnere della manutenzione degli edifici? (Stipendio 2023)

Scopri cosa fa un ingegnere della manutenzione degli edifici, come ottenere questo lavoro e cosa serve per avere successo come ingegnere della manutenzione degli edifici.

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici sono responsabili delle operazioni quotidiane di edifici commerciali o residenziali. Garantiscono che tutto, dal sistema HVAC all’approvvigionamento idrico, funzioni correttamente e possono anche essere incaricati di eseguire piccole riparazioni o ristrutturazioni secondo necessità.

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici devono avere una vasta gamma di competenze per svolgere il proprio lavoro in modo efficace. Devono essere in grado di leggere progetti e altri documenti tecnici, comprendere i materiali da costruzione e le tecniche di costruzione e sapere come utilizzare vari strumenti e attrezzature. Oltre a questo, devono essere attenti ai dettagli e organizzati: spesso sono l’ultima persona a lasciare l’edificio di notte e la PRIMA persona al mattino.

Doveri di lavoro dell’ingegnere di manutenzione dell’edificio

Un ingegnere della manutenzione degli edifici ha in genere una vasta gamma di responsabilità, che possono includere:

  • Comunicare con la direzione dell’edificio per coordinare le attività di manutenzione con altre attività edilizie come progetti di costruzione o traslochi degli inquilini
  • Monitorare i sistemi dell’edificio, come i sistemi elettrici, di riscaldamento, di raffreddamento e idraulici, per identificare i problemi e garantire che vengano risolti in modo tempestivo
  • Ispezione di attrezzature e strutture per identificare le riparazioni o le sostituzioni necessarie
  • Preparazione delle offerte per i progetti e comunicazione con gli appaltatori per garantire che il lavoro sia completato secondo le specifiche
  • Pianificare e programmare le attività di manutenzione per garantire che tutti i sistemi dell’edificio funzionino correttamente in ogni momento
  • Ispezionare i locali per identificare potenziali pericoli come condizioni non sicure o scarsa illuminazione che potrebbero rappresentare un pericolo per gli occupanti
  • Coordinamento con architetti e appaltatori per quanto riguarda i progetti di costruzione
  • Programmare le riparazioni e prendere accordi affinché gli appaltatori eseguano il lavoro, inclusa la selezione dei fornitori e la supervisione degli appaltatori in loco
  • Esecuzione di lavori di costruzione generali come pittura, tappezzeria, idraulica, lavori elettrici, coperture, muratura e falegnameria

Stipendio e prospettive dell’ingegnere di manutenzione degli edifici

Gli stipendi degli ingegneri della manutenzione degli edifici variano a seconda del livello di istruzione, degli anni di esperienza e delle dimensioni e del tipo di edificio su cui stanno lavorando. Possono anche guadagnare un compenso aggiuntivo sotto forma di straordinari.

  • Stipendio annuale medio: $ 62.500 ($ 30,05/ora)
  • Top 10% di stipendio annuo: $ 95.000 ($ 45,67/ora)

Si prevede che l’occupazione degli ingegneri della manutenzione degli edifici crescerà a un ritmo medio nel prossimo decennio.

La domanda di questi lavoratori deriverà dalla necessità di mantenere e riparare le strutture esistenti, nonché dalla necessità di aggiornare e migliorare la funzionalità degli edifici. Tuttavia, l’automazione può limitare il numero di posti di lavoro disponibili per gli ingegneri addetti alla manutenzione degli edifici.

Inoltre, la necessità di ammodernare o ristrutturare gli edifici esistenti per aumentare l’efficienza energetica può limitare la domanda di questi lavoratori.

Imparentato: Domande e risposte per l’intervista all’ingegnere della manutenzione degli edifici

Requisiti di lavoro per ingegnere della manutenzione degli edifici

Un ingegnere della manutenzione degli edifici in genere deve avere le seguenti qualifiche:

Formazione scolastica: Gli ingegneri della manutenzione degli edifici in genere hanno bisogno di un diploma di scuola superiore o di un certificato GED (General Education Development). Alcuni datori di lavoro preferiscono assumere candidati in possesso di una laurea o di un diploma di laurea in manutenzione degli edifici o in un campo correlato. Corsi in sistemi di costruzione, progettazione di edifici, codici di costruzione e materiali da costruzione sono utili per gli ingegneri della manutenzione degli edifici.

Formazione ed esperienza: Gli ingegneri della manutenzione degli edifici in genere ricevono una formazione sul posto di lavoro nei primi mesi di impiego. Questa formazione li aiuta ad apprendere i sistemi e le procedure specifici dell’edificio che manterranno. Possono anche ricevere una formazione sull’uso di qualsiasi attrezzatura specializzata.

Certificazioni e licenze: L’ingegneria edile è un campo altamente competitivo e i candidati devono superare l’esame Engineer in Training (EIT) per dimostrare la loro conoscenza di tutti gli aspetti dell’ingegneria edile. Questa certificazione è amministrata dall’American Society of Civil Engineers e può essere perseguita dopo un minimo di cinque anni di esperienza sul posto di lavoro.

Competenze di ingegnere della manutenzione degli edifici

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici hanno bisogno delle seguenti competenze per avere successo:

Abilità tecniche: Le competenze tecniche sono la base di conoscenze che utilizzi per completare le attività. Queste abilità sono spesso specifiche per il lavoro che svolgi e possono includere la conoscenza di strumenti, software, attrezzature e altre risorse che utilizzi per completare il tuo lavoro. Gli ingegneri della manutenzione utilizzano le competenze tecniche per completare attività come la riparazione di apparecchiature, l’installazione di nuove apparecchiature e il completamento delle ispezioni.

Abilità comunicative: I responsabili della costruzione e gli ingegneri della manutenzione degli edifici spesso comunicano con altri professionisti, come architetti, ingegneri e appaltatori. Abilità comunicative efficaci possono aiutarti a trasmettere le tue idee e comprendere le idee degli altri. È inoltre possibile utilizzare le capacità di comunicazione per trasmettere informazioni sulla sicurezza ai dipendenti e spiegare l’importanza di seguire i protocolli di sicurezza.

Capacità di risoluzione dei problemi: Gli ingegneri della manutenzione usano spesso le loro capacità di risoluzione dei problemi per trovare soluzioni ai problemi negli edifici. Ad esempio, se un pezzo di equipaggiamento in un edificio non funziona correttamente, un tecnico della manutenzione potrebbe utilizzare le proprie capacità di risoluzione dei problemi per trovare la fonte del problema e ripararlo. Usano anche capacità di risoluzione dei problemi per trovare modi per prevenire che i problemi si verifichino in primo luogo.

Capacità organizzative: Gli ingegneri della manutenzione hanno spesso forti capacità organizzative, poiché spesso hanno molte attività da completare ogni giorno. Avere forti capacità organizzative può aiutarti a stabilire le priorità delle tue attività e tenere traccia dei tuoi progressi.

Capacità di leadership: Gli ingegneri della manutenzione spesso supervisionano e dirigono il lavoro di altro personale addetto alla manutenzione degli edifici. Le capacità di leadership possono aiutarti a motivare il tuo team e incoraggiarlo a completare il proprio lavoro in modo efficiente. Puoi anche utilizzare le capacità di leadership per delegare compiti e motivare il tuo team a completare il proprio lavoro in tempo.

Ambiente di lavoro dell’ingegnere della manutenzione degli edifici

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici sono responsabili della manutenzione e della riparazione della struttura fisica di un edificio. Lavorano sia all’interno che all’esterno, eseguendo lavori di verniciatura, falegnameria, idraulica, manutenzione del sistema di riscaldamento e raffreddamento e lavori elettrici. Possono anche essere responsabili della rimozione della neve, dell’abbellimento del paesaggio e di altre attività all’aperto. Gli ingegneri della manutenzione degli edifici in genere lavorano 40 ore alla settimana, ma possono essere disponibili 24 ore al giorno per rispondere alle emergenze. Possono lavorare la sera o nei fine settimana per eseguire la manutenzione preventiva o per effettuare riparazioni che causeranno il minimo disturbo agli occupanti dell’edificio.

Tendenze degli ingegneri della manutenzione degli edifici

Ecco tre tendenze che influenzano il modo in cui lavorano gli ingegneri della manutenzione degli edifici. Gli ingegneri della manutenzione degli edifici dovranno rimanere aggiornati su questi sviluppi per mantenere le proprie competenze pertinenti e mantenere un vantaggio competitivo sul posto di lavoro.

La necessità di maggiori competenze tecniche

Il settore della manutenzione degli edifici sta cambiando rapidamente poiché gli edifici diventano più complessi e richiedono maggiori competenze tecniche per la manutenzione.

Man mano che gli edifici diventano più complessi, gli ingegneri della manutenzione degli edifici dovranno essere in grado di lavorare con una varietà di sistemi diversi e capire come interagiscono. Dovranno anche essere in grado di risolvere i problemi in modo rapido ed efficiente per mantenere gli edifici senza intoppi.

Maggiore collaborazione tra diverse discipline

Il settore della manutenzione degli edifici sta assistendo a uno spostamento verso una maggiore collaborazione tra diverse discipline. Questa tendenza è guidata dalla necessità di modi più efficienti ed economici per gestire gli edifici.

Poiché gli ingegneri della manutenzione degli edifici sono sempre più chiamati a collaborare con altri professionisti, come architetti e appaltatori, dovranno sviluppare competenze che consentano loro di lavorare efficacemente con gli altri. Ciò include la capacità di comunicare in modo efficace e di comprendere i bisogni degli altri.

Una maggiore attenzione all’efficienza energetica

L’efficienza energetica è diventata un obiettivo sempre più importante per le imprese negli ultimi anni. Ciò è dovuto al fatto che i costi energetici possono costituire una parte importante delle spese operative di un’azienda, il che rende essenziale trovare modi per ridurre tali costi.

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici possono svolgere un ruolo chiave nell’aiutare le aziende a raggiungere una maggiore efficienza energetica fornendo consulenza e installando apparecchiature che aiutano a ridurre il consumo di energia. Inoltre, possono anche aiutare a educare i dipendenti su come possono essere più efficienti dal punto di vista energetico nella loro vita quotidiana.

Come diventare un ingegnere della manutenzione degli edifici

Una carriera da ingegnere della manutenzione degli edifici può essere un’ottima scelta per chi vuole lavorare nel settore edile. In qualità di ingegnere della manutenzione degli edifici, avrai l’opportunità di lavorare su una varietà di progetti e conoscere diversi tipi di edifici. Potrai anche incontrare nuove persone e stabilire connessioni nel settore.

Per diventare un ingegnere della manutenzione degli edifici, devi avere una laurea in ingegneria o architettura. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di seguire corsi di falegnameria, idraulica, lavori elettrici e muratura. Inoltre, è importante rimanere aggiornati sulle ultime tecnologie e metodi utilizzati nel settore edile.

Prospettive di avanzamento

Gli ingegneri della manutenzione degli edifici in genere iniziano la loro carriera come addetti alla manutenzione o bidelli. Con l’esperienza, possono essere promossi a dirigere l’addetto alla manutenzione o il supervisore. Alcuni ingegneri della manutenzione degli edifici alla fine diventano direttori generali della loro struttura. Alcuni possono anche avviare la propria attività di ingegneria della manutenzione degli edifici.

Esempio di descrizione del lavoro dell’ingegnere della manutenzione degli edifici

IL [CompanyX] è un punto di riferimento storico nel cuore della città. Stiamo cercando un ingegnere qualificato per la manutenzione degli edifici che ci aiuti a mantenere questa bellissima proprietà in ottime condizioni, dentro e fuori. Il candidato ideale ha esperienza con sistemi HVAC, idraulici, elettrici e di falegnameria. Lui o lei sarà responsabile dell’esecuzione della manutenzione ordinaria e delle riparazioni, nonché del coordinamento con appaltatori esterni per progetti più grandi. L’ingegnere della manutenzione dell’edificio sarà anche responsabile della conservazione di registrazioni accurate di tutti i lavori eseguiti.

doveri e responsabilità

  • Ispeziona gli edifici e ripara i sistemi meccanici per assicurarti che funzionino in modo regolare ed efficiente
  • Rispondere tempestivamente alle richieste di manutenzione di emergenza
  • Eseguire la manutenzione preventiva programmata su tutte le apparecchiature e i sistemi dell’edificio
  • Mantenere registri accurati di tutte le attività di manutenzione, riparazioni e sostituzioni
  • Assistere nello sviluppo e nell’attuazione di programmi di risparmio energetico
  • Monitorare i sistemi di sicurezza degli edifici e intraprendere le azioni appropriate quando necessario
  • Indagare e risolvere i reclami degli inquilini in modo rapido e professionale
  • Coordinarsi con gli appaltatori esterni su riparazioni e ristrutturazioni programmate
  • Supervisionare un team di tecnici di manutenzione e personale di custodia
  • sviluppare e implementare politiche e procedure per il dipartimento di manutenzione
  • Preparare e inviare rapporti mensili che dettagliano tutte le attività di manutenzione
  • Aderire a tutte le norme di sicurezza e agli standard OSHA

Competenze e qualifiche richieste

  • Diploma di scuola superiore o equivalente
  • Comprovata esperienza come manutentore o ruolo simile
  • Conoscenza operativa di impianti elettrici, idraulici, HVAC e di altro tipo
  • Comprensione di base delle migliori pratiche di gestione delle strutture
  • Ottime capacità di problem solving e troubleshooting
  • Forti capacità comunicative e interpersonali

Competenze e qualifiche preferite

  • Diploma di socio o certificato di formazione tecnica in ingegneria, scienze dell’edilizia o campo correlato
  • Certificazione professionale, come Certified Facilities Manager (CFM) o Professional Engineer (PE)
  • Esperienza con software di progettazione assistita da computer (CAD).
  • Esperienza nella gestione di un team di addetti alla manutenzione

Ultime Notizie

Back to top button