Donizetti, manoscritto autografo di Alahor ritrovato a Palermo

(COLORnews) – ROMA, 17 LUG – Nella biblioteca del Conservatorio di Palermo è stato ritrovato un manoscritto autografo di ‘Alahor in Granata’ di Gaetano Donizetti, è emerso lunedì.


L’opera in due atti del compositore ottocentesco bergamasco fu scritta appositamente per l’allora Teatro Carolino (oggi Teatro Bellini) della città siciliana, dove debuttò il 7 gennaio 1826.


La scoperta è stata fatta da Edoardo Cavalli del Centro studi Gaetano Donizetti legato all’annuale Donizetti Opera Festival di Bergamo.


L’autografo di Alahor sarebbe stato oggetto di studio per anni ma “nessuno prima d’ora ne aveva confermato l’autenticità” ha dichiarato il direttore del Conservatorio Daniele Ficola.


Donizetti giunse a Palermo nell’aprile del 1825 come maestro di cappella e direttore musicale del Teatro Carolino, per poi ripartire nel febbraio successivo.


In Sicilia compose ‘Alahor in Granata’, che ricevette una tiepida accoglienza prima di essere rappresentata al Teatro San Carlo di Napoli e poi di nuovo a Palermo, senza il compositore, nel 1830.


Fino ad ora, la partitura di questa terza interpretazione dell’opera era l’unica ad essere stata identificata. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button