Due piloti dell’Aeronautica Militare muoiono in uno scontro a mezz’aria

Due piloti dell’Aeronautica Militare italiana muoiono in una collisione a mezz’aria con uno degli aerei che si schianta in una città sottostante prima di esplodere in una palla di fuoco

Annuncio

Due piloti dell’Aeronautica Militare italiana sono morti oggi in una collisione a mezz’aria con uno degli aerei che si è schiantato sulla città sottostante prima di esplodere in una palla di fuoco. I due piloti erano a bordo dell’aereo da addestramento U-208 e stavano partecipando a una missione di addestramento nei pressi di Guidonia, secondo un comunicato stampa dell’Aeronautica Militare. La causa della collisione a circa 20 miglia a nord-ovest di Roma non è stata immediatamente nota, ma le autorità italiane hanno avviato le indagini.

Uno dei due velivoli è caduto in una strada sottostante su un'auto parcheggiata di fronte a quello che nel filmato delle conseguenze dell'incidente sembrava essere un edificio residenziale.  La Repubblica ha riferito che il pilota era ancora vivo dopo che l'aereo si è schiantato e ha iniziato a gridare aiuto.  I passanti stavano per spegnere le fiamme con un estintore, ma il motore è esploso prima che potessero, ha riferito il giornale.

Uno dei due velivoli è caduto in una strada sottostante su un’auto parcheggiata di fronte a quello che nel filmato delle conseguenze dell’incidente sembrava essere un edificio residenziale. La Repubblica ha riferito che il pilota era ancora vivo dopo che l’aereo si è schiantato e ha iniziato a gridare aiuto. I passanti stavano per spegnere le fiamme con un estintore, ma il motore è esploso prima che potessero, ha riferito il giornale.

Il secondo è atterrato in un campo aperto, come mostrano le fotografie del luogo dell'incidente.  Due edifici sono stati evacuati a seguito dello schianto e le due aree sono state bloccate dai soccorritori che hanno verificato se vi fossero altri passanti in strada o sul campo al momento dei due incidenti.

Il secondo è atterrato in un campo aperto, come mostrano le fotografie del luogo dell’incidente. Due edifici sono stati evacuati a seguito dello schianto e le due aree sono state bloccate dai soccorritori che hanno verificato se vi fossero altri passanti in strada o sul campo al momento dei due incidenti.

Fotografie e video sono emersi da entrambi i luoghi dell'incidente.  Il filmato del primo luogo dell'incidente sulla strada mostrava un'auto in fiamme e i vigili del fuoco che lavoravano per estinguerla.  In un secondo filmato, la schiuma bianca - utilizzata dai vigili del fuoco per spegnere le fiamme - ha ricoperto la strada ei marciapiedi.  L'auto bruciava ancora e il fumo si levava nel cielo.  Le immagini dal campo in cui si è schiantato il secondo aereo hanno mostrato un relitto che giaceva nel mezzo di uno spazio erboso.  La coda dell'aereo era ancora distinguibile, ma il resto dell'aereo era un relitto maciullato a terra.

Fotografie e video sono emersi da entrambi i luoghi dell’incidente. Il filmato del primo luogo dell’incidente sulla strada mostrava un’auto in fiamme e i vigili del fuoco che lavoravano per estinguerla. In un secondo filmato, la schiuma bianca – utilizzata dai vigili del fuoco per spegnere le fiamme – ha ricoperto la strada ei marciapiedi. L’auto bruciava ancora e il fumo si levava nel cielo. Le immagini dal campo in cui si è schiantato il secondo aereo hanno mostrato un relitto che giaceva nel mezzo di uno spazio erboso. La coda dell’aereo era ancora distinguibile, ma il resto dell’aereo era un relitto maciullato a terra.

“Siamo devastati nell’apprendere della morte di due piloti dell’Aeronautica Militare durante un incidente di addestramento vicino a Guidonia”, ha detto Meloni. Il primo ministro ha inviato le sue condoglianze alle famiglie dei piloti e ai membri dell’Aeronautica Militare. “Esprimo il mio più sentito cordoglio e la mia vicinanza ai familiari, ai colleghi del 60° Stormo e a tutta l’Aeronautica Militare. Le nostre preghiere vanno a loro’, ha detto.

I due piloti si chiamavano il tenente colonnello Giuseppe Cipriano, 47 anni, e il maggiore Marco Meneghello, 46 ​​anni. Entrambi erano di stanza presso la base aerea di Guidonia.  La polizia sulla scena in cui uno degli aerei si è schiantato su una strada ha detto ai giornalisti locali che l'ufficio del procuratore di Tivoli ha aperto un'indagine sull'incidente.  Anche l'Ispettorato dell'Aeronautica Militare ha ordinato un'indagine.

I due piloti si chiamavano il tenente colonnello Giuseppe Cipriano, 47 anni, e il maggiore Marco Meneghello, 46 ​​anni. Entrambi erano di stanza presso la base aerea di Guidonia. La polizia sulla scena in cui uno degli aerei si è schiantato su una strada ha detto ai giornalisti locali che l’ufficio del procuratore di Tivoli ha aperto un’indagine sull’incidente. Anche l’Ispettorato dell’Aeronautica Militare ha ordinato un’indagine.

Il quotidiano italiano Corriere Della Sera ha riferito che quattro aerei a elica sono decollati dall'aeroporto militare di Guidonia per un volo di addestramento nella vicina campagna.  Resta da chiarire perché fossero sopra la città.  I due piloti degli altri due velivoli saranno interrogati nella giornata di oggi.  L'U-208 è un velivolo monomotore leggero che può trasportare fino a quattro passeggeri, più il pilota, e ha una velocità massima di 177 mph.

Il quotidiano italiano Corriere Della Sera ha riferito che quattro aerei a elica sono decollati dall’aeroporto militare di Guidonia per un volo di addestramento nella vicina campagna. Resta da chiarire perché fossero sopra la città. I due piloti degli altri due velivoli saranno interrogati nella giornata di oggi. L’U-208 è un velivolo monomotore leggero che può trasportare fino a quattro passeggeri, più il pilota, e ha una velocità massima di 177 mph.

Vuoi altre storie come questa dal Daily Mail?  Visita la nostra pagina del profilo qui e premi il pulsante Segui in alto per ulteriori notizie di cui hai bisogno.

Vuoi altre storie come questa dal Daily Mail? Visita la nostra pagina del profilo qui e premi il pulsante Segui in alto per ulteriori notizie di cui hai bisogno.

Ultime Notizie

Back to top button