Emiliano dice che non può presentarsi al collegio antimafia – Politica

Il governatore della Puglia Michele Emiliano ha detto lunedì che non potrà partecipare all’audizione della commissione parlamentare antimafia convocata per il 2 maggio per interrogarlo su possibili infiltrazioni mafiose nella regione meridionale italiana.


Ha detto che sarebbe impegnato altrimenti con una conferenza delle regioni italiane e una conferenza convocata dal ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Roberto Calderoli.


“Con riferimento alla mia convocazione in Commissione Antimafia in data 2 maggio alle ore 10,30, comunico la mia irreperibilità per tutti i motivi già esposti nella mia lettera del 24 aprile, alla quale aggiungo, quale causa di legittimo impedimento al Alle 10 la convocazione della Conferenza delle Regioni e alle 12.30 la Conferenza unificata convocata dal ministro Calderoli”, ha detto Emiliano, esponente di punta del Partito Democratico (PD) all’opposizione di centrosinistra.


Emiliano si è detto disponibile a farsi sentire «in qualsiasi momento dal 10 al 30 maggio», dopo la conclusione del dibattito sulla mozione di sfiducia in consiglio regionale.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button