Mondo

Emirati Arabi Uniti e Ucraina avviano colloqui su un accordo commerciale bilaterale

Lunedì gli Emirati Arabi Uniti e l’Ucraina hanno annunciato la loro intenzione di avviare negoziati su un accordo commerciale bilaterale, che dovrebbe concludersi entro la metà del prossimo anno, ha affermato il ministero dell’economia degli Emirati Arabi Uniti.

Lo stato degli Emirati Arabi Uniti ha cercato di rimanere neutrale nella guerra Russia-Ucraina nonostante le pressioni occidentali sui produttori di petrolio del Golfo per aiutare a isolare Mosca, un altro membro dell’OPEC+.

Il ministro di stato degli Emirati Arabi Uniti per il commercio estero, Thani Al Zeyoudi, e il ministro dell’economia ucraino, Yulia Svyrydenko, hanno firmato una dichiarazione congiunta sui negoziati per un accordo di partenariato economico globale (CEPA), ha affermato il ministero.

Sarebbe il primo accordo di questo tipo degli Emirati Arabi Uniti con un paese europeo, dopo oltre 3 miliardi di dollari in impegni commerciali e di investimento presi durante la visita del presidente ucraino Volodymyr Zelensky nello stato del Golfo nel febbraio 2021.

“Per noi, l’Ucraina è un partner commerciale chiave. Il potenziale di crescita e di investimento era alto prima dell’intera situazione geopolitica; pensiamo che sia ora di spingere le cose in avanti”, ha detto a Reuters Thani Al Zeyoudi, ministro di stato degli Emirati Arabi Uniti per il commercio estero.

Il commercio non petrolifero tra Emirati Arabi Uniti e Ucraina è ammontato a poco più di 900 milioni di dollari nel 2021, in aumento di quasi il 29% rispetto all’anno precedente e del 12% in più rispetto al 2019, secondo il ministero degli Emirati Arabi Uniti.

I colloqui si concentreranno probabilmente sulle opportunità di espandere il commercio nel settore dei servizi e sulla sicurezza alimentare in cui gli Emirati Arabi Uniti, un centro commerciale, stanno spingendo. L’Ucraina è un importante fornitore di grano per il Medio Oriente.

La dichiarazione del ministero afferma che un CEPA con l’Ucraina aprirà l’accesso a nuovi mercati in Asia, Africa e Medio Oriente per la produzione agricola e industriale dell’Ucraina.

“Questo non solo porterà un valore aggiunto agli Emirati Arabi Uniti, ma anche all’Ucraina”, ha detto Al Zeyoudi a Reuters.

Quest’anno gli Emirati Arabi Uniti hanno firmato accordi di libero scambio con India, Israele e Indonesia, con l’obiettivo di costruire la propria posizione di hub commerciale e logistico globale in un momento di crescente concorrenza da parte dell’Arabia Saudita.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button