Empire State Casino Contracts Ooze Corruption

Il processo per vincere l’opportunità di costruire un casinò a New York e realizzare un profitto schiacciante richiede l’ottenimento del via libera da parte dei funzionari pubblici. E i concorrenti non sono economici per vincere.

Politico riferisce che le società di lobbying dietro dieci proposte di casinò nell’area metropolitana di New York hanno incassato almeno $ 7,2 milioni negli ultimi 14 mesi. Hanno fatto quei soldi chiamando politici e decisori per conto di operatori di gioco e partner immobiliari. Alcune di queste aziende hanno anche lavorato per più clienti. Questo mix di enormi simboli del dollaro, concorrenza intensa e manovre politiche ha preoccupato molti per la contaminazione della corruzione.

“Sembra che ogni lobbista in città alla fine avrà un cliente di casinò”, ha detto in un’intervista il presidente del distretto di Manhattan Mark Levine. “Anche una di queste offerte sarà probabilmente tra le campagne pubbliche più combattute e averne dieci in contemporanea a New York City è assolutamente senza precedenti. Non credo che New York City abbia mai visto niente di simile a quello a cui stiamo per assistere mentre le offerte si surriscaldano”.

Il Genting Group con sede in Malesia ha sborsato almeno 2,7 milioni di dollari alle aziende per fare pressioni per l’espansione della struttura Resorts World, la maggior parte di qualsiasi offerente secondo i rapporti con la Commissione statale per l’etica e il lobbismo nel governo. E Genting sembra pronto a vedere la loro proprietà nel Queens ricevere una spinta: il supporto critico sta arrivando dai politici del Queens e dai lavoratori sindacalizzati all’interno dell’influente Hotel and Gaming Trades Council. Uno dei lobbisti di Genting, Moonshot Strategies, ha guadagnato $ 350.000 come parte del processo. I fondatori di Moonshot hanno raccolto oltre $ 7 milioni di dollari per sostenere l’elezione di Eric Adams nel 2021 e hanno fondato la loro azienda dopo averlo fatto.

Certo, c’è solo la paura della corruzione e, almeno per ora, nessuna prova verificabile, ma ci sono esempi di questi scenari che portano al disastro. L’ex governatore della Louisiana Edwin Edwards è finito in prigione per associazione a delinquere, associazione a delinquere ed estorsione relative all’assegnazione di licenze di gioco d’azzardo. In Illinois, il governatore Rod Blagojevich è stato condannato per aver tentato di estorcere un proprietario di un ippodromo in cambio della firma di un disegno di legge a favore dell’ippodromo. E in Alabama, un quartetto di senatori statali, un trio di lobbisti e un paio di proprietari di casinò sono stati incriminati per aver scambiato le donazioni della campagna per sostenere legalmente il gioco d’azzardo.

Come si suol dire, dove c’è fumo, c’è fuoco. E mentre nessuno può vedere il fumo, la legna da ardere è tutta a posto.

Ultime Notizie

Back to top button