Fran Drescher si rivolge a QUELLA foto con Kim Kardashian alla serata stellata che ha provocato un contraccolpo prima dello sciopero SAG-AFTRA: “L’evento era strettamente legato al lavoro”

Il presidente di SAG-AFTRA Fran Drescher ha affrontato il suo controverso selfie con Kim Kardashian che ha provocato il contraccolpo dei membri del sindacato prima dello sciopero in corso.

Si era presa una pausa dai colloqui contrattuali con i principali studi di Hollywood per volare in Italia per assistere a uno sfarzoso spettacolo di Dolce & Gabbana in Puglia, in Italia, all’inizio della scorsa settimana.

Durante la serata stellata, Drescher, 65 anni, ha scattato una foto con il 42enne fondatore di SKIMS che è poi finita sulla pagina Instagram di Kim, seguita da oltre 360 ​​milioni di persone.

In una conferenza stampa martedì, la star di Tata l’ha considerata una “foto pubblicitaria” e ha insistito sul fatto che la sua partecipazione all’evento era strettamente legata al lavoro.

‘Avevo incontrato Kim solo pochi secondi prima che quella foto pubblicitaria fosse scattata. Non aveva niente a che fare con l’essere a una festa o con il divertimento, era assolutamente un lavoro’, ha iniziato.

Parlare: il presidente del SAG-AFTRA Fran Drescher ha affrontato il suo controverso selfie con Kim Kardashian che ha provocato il contraccolpo dei membri del sindacato prima dello sciopero in corso

Ha ricordato ai membri che lei, come Kardashian, è un’ambasciatrice del marchio per Dolce & Gabbana.

“Mi truccavo e mi truccavo tre ore al giorno, camminavo con i tacchi sui ciottoli, facevo cose del genere [referring to the photo with Kim] che è lavoro, non divertimento.’

Ha aggiunto: “Sono sicura che anche Kim avrebbe preferito essere a casa sua a Malibu con i suoi figli. Ma lavoriamo, è quello che facciamo.’

Drescher ha anche notato che lavorava costantemente e navigava in tre diversi fusi orari e si è assicurata di partecipare a tutte le chiamate e videoconferenze necessarie, come indicato da EW.

‘Quindi penso che tutte le persone in piedi dietro di me, stiano dietro di me!’ ha concluso Drescher, che ha ricevuto un applauso dai membri del sindacato.

Durante la serata italiana della scorsa settimana, la Drescher ha fatto domande su quanto fosse coinvolta nelle trattative dopo che lei e Kardashian sono state ritratte raggianti da un orecchio all’altro in abiti formali glamour, comprese le foto che la star dei Kardashian ha pubblicato sul suo account Instagram.

La Drescher è stata raffigurata con un vestito nero dal seno prosperoso e con le spalline, ei suoi riccioli elegantemente scuri incorniciavano un sorprendente tocco di cremisi sulle sue labbra.

Kim era appesantita da un’enorme collana ingioiellata e sbalordita da un abito viola con spalle scoperte.

“La mia icona della moda!” Kardashian ha scritto di Drescher. ‘Sempre nella mia mood board! Amo seriamente questa donna! L’oh così meraviglioso @officialfrandrescher.’

Kardashian ha molta esperienza sullo schermo e si è recentemente diplomata dalle sue origini di reality TV per recitare nella prossima stagione della serie antologica di Ryan Murphy e Brad Falchuk American Horror Story.

La star del reality non ha fatto alcun favore a Drescher quando ha condiviso un’altra foto che mostrava l’attrice di Spinal Tap incastrata tra Kim e sua madre Kris Jenner, mentre altre star tra cui Helen Mirren, Angela Bassett e Kerry Washington si sono unite ai festeggiamenti.

Si era presa una pausa dai colloqui contrattuali con i principali studi di Hollywood per volare in Italia per assistere a uno sfavillante spettacolo di Dolce & Gabbana in Puglia, in Italia, all'inizio della scorsa settimana

Si era presa una pausa dai colloqui contrattuali con i principali studi di Hollywood per volare in Italia per assistere a uno sfavillante spettacolo di Dolce & Gabbana in Puglia, in Italia, all’inizio della scorsa settimana

Grande portata: durante la serata stellata, Drescher, 65 anni, ha scattato una foto con il 42enne fondatore di SKIMS che in seguito è finita sulla pagina Instagram di Kim, seguita da oltre 360 ​​milioni di persone

Grande portata: durante la serata stellata, Drescher, 65 anni, ha scattato una foto con il 42enne fondatore di SKIMS che in seguito è finita sulla pagina Instagram di Kim, seguita da oltre 360 ​​milioni di persone

Secondo quanto riferito da The Hollywood Reporter, tra gli ospiti c’erano anche Christian Bale e Anitta.

L’evento di cinque giorni includeva anche un concerto organizzato dalla leggendaria cantante Diana Ross.

Il legame con Kardashian è stato particolarmente sfortunato per Drescher, poiché i membri di SAG-AFTRA hanno espresso solidarietà ai membri in sciopero della Writers Guild of America (WGA), ma secondo quanto riferito Kardashian è stato visto attraversare un picchetto per continuare il film American Horror story.

“A meno che il tavolo delle trattative non si sia spostato in Italia (insieme al codice di abbigliamento), questo è un aspetto terribile per un presidente sindacale”, ha affermato su Twitter il creatore di Fleishman In Trouble, Taffy Brodesser-Akner. “Non farmi parlare della sua amica qui.”

Ha aggiunto: “Alcuni hanno davvero lasciato che mangiassero vibrazioni di torta per i membri SAG-AFTRA che stavano marciando al fianco di noi membri WGA proprio questa mattina”.

Jorge Rivera, il vice char del Latinx Writers Committe per il WGA West ha criticato: “Hanno anticipato la scadenza in modo che potesse partecipare a una festa in Italia?”

Molti di quelli che criticano Drescher hanno ripubblicato la sua foto con Kardashian.

Fonti hanno riferito a THR che Drescher non prendeva parte ai negoziati di persona da settimane, anche se la pubblicazione ha notato che a volte è possibile unirsi virtualmente tramite piattaforme di chat video.

Tutto lavoro: in una conferenza stampa martedì, la star di Tata l’ha considerata una “foto pubblicitaria” e ha insistito sul fatto che la sua partecipazione all’evento era strettamente legata al lavoro; visto il 14 luglio

'Avevo incontrato Kim solo pochi secondi prima che quella foto pubblicitaria fosse scattata.  Non aveva niente a che fare con l'essere a una festa o con il divertimento, era assolutamente un lavoro', iniziò;  visto nel 2022

‘Avevo incontrato Kim solo pochi secondi prima che quella foto pubblicitaria fosse scattata. Non aveva niente a che fare con l’essere a una festa o con il divertimento, era assolutamente un lavoro’, iniziò; visto nel 2022

Un rappresentante del sindacato ha affermato che Drescher era stato in Italia per il lavoro di “ambasciatore del marchio” precedentemente programmato.

“Questo era un impegno pienamente noto al comitato di negoziazione”, hanno affermato. ‘Ha negoziato ogni giorno di persona o tramite videoconferenza. La presidente Drescher sta gestendo un programma fisicamente impegnativo attraverso tre fusi orari, supervisionando le trattative e lavorando quotidianamente sul posto, oltre a gestire le esigenze dei suoi genitori in [Florida]. Sta tornando negli Stati Uniti e domani sarà sul campo a Los Angeles e continuerà a presiedere i nostri negoziati.’

Deadline ha riferito all’epoca che Drescher non era stata a casa a Los Angeles da quando era volata a New York il 29 giugno per un’apparizione di Good Morning America.

Il professore della USC ed esperto di lavoro nell’intrattenimento Steven Ross ha dichiarato a THR che la visita di Drescher è stata “una cattiva ottica”, indipendentemente da quanto “coinvolta” sia stata nei negoziati.

‘Il presidente di qualsiasi sindacato dovrebbe essere presente quando c’è uno sciopero o la minaccia di uno sciopero che incombe immediatamente. Non sappiamo se avesse impegni a cui non poteva sottrarsi, ma l’ottica non è buona”, ha detto.

“Al giorno d’oggi, qualsiasi tipo di conflitto come questo è una guerra nella stampa e nell’ottica, e quindi è stato un passo falso”, ha aggiunto lo storico del cinema Jonathan Kuntz. ‘Non credo che avrà un serio impatto sui negoziati. Dobbiamo tutti essere consapevoli delle apparenze però.’

Da allora gli attori hanno preso parte ai picchetti dopo che uno sciopero è stato autorizzato da SAG-AFTRA venerdì scorso.

Il contratto più recente di SAG-AFTRA è scaduto mercoledì sera, 12 luglio, alle 23:59

Lo sciopero riguarda le crescenti preoccupazioni sull’uso dell’intelligenza artificiale e sui residui di streaming.

SAG-AFRTA, che è il sindacato che rappresenta oltre 160.000 attori, è in sciopero contemporaneamente a WGA, che rappresenta 11.000 scrittori.

L’ultima volta che sia gli attori che gli scrittori hanno scioperato insieme è stato nel 1960, quando Ronald Regan era presidente della Gilda degli attori.

WGA è in sciopero dal 2 maggio.

Dopo che lo sciopero è stato autorizzato, la Drescher ha mostrato il suo sostegno e ha sottolineato l'”unità” tra i membri del sindacato.

Autorizzato: da allora gli attori hanno preso parte ai picchetti dopo che uno sciopero è stato autorizzato da SAG-AFTRA venerdì scorso;  Drescher visto il 13 luglio

Autorizzato: da allora gli attori hanno preso parte ai picchetti dopo che uno sciopero è stato autorizzato da SAG-AFTRA venerdì scorso; Drescher visto il 13 luglio

Unità: dopo che lo sciopero è stato autorizzato, la Drescher ha mostrato il suo sostegno e ha sottolineato l'”unità” tra i membri del sindacato; visto il 14 luglio

‘Siamo solidali in un’unità senza precedenti. Il nostro sindacato, i nostri sindacati fratelli ei sindacati di tutto il mondo sono al nostro fianco, così come gli altri sindacati’, ha esordito. “Perché a un certo punto il gioco è finito.”

Ha poi parlato del modello di business in continua evoluzione nel settore e ha affrontato le preoccupazioni dell’IA degli attori.

‘Non puoi continuare a essere sminuito, emarginato, mancato di rispetto e disonorato. L’intero modello di business è stato cambiato da streaming, digitale, AI. Questo è un momento della storia che è un momento della verità.

‘Se non ci teniamo in piedi in questo momento, saremo nei guai. Saremo tutti in pericolo di essere sostituiti dalle macchine e dai grandi affari, che si preoccupano più di Wall Street di te e della tua famiglia”, ha concluso la star.

La Drescher ha criticato direttamente capi di studio come il CEO della Disney Bob Iger, che ha recentemente definito “sordi” e “ripugnanti dopo aver affermato che attori e scrittori non sono “realisti” nelle loro aspettative.

Venerdì ha risposto ai commenti di Iger in un’intervista a Variety, confrontandoli con un “barone di terra di un’epoca medievale” e sostenendo che il 72enne dovrebbe essere rinchiuso.

“L’ho trovato terribilmente ripugnante e fuori dal mondo, e decisamente stonato”, ha detto Drescher.

“Se fossi quella compagnia, lo chiuderei dietro le porte e non lo lascerei mai parlare con nessuno di questo.”

Ultime Notizie

Back to top button