Gaza è una guerra tra due parti irresponsabili: Papa e Vaticano

La guerra a Gaza tra Hamas e Israele è condotta da due parti irresponsabili, ha detto Papa Francesco in un’intervista registrata alla radio e alla televisione svizzera che sarà trasmessa il 20 marzo e una parte della quale è stata diffusa sabato.
“Ogni giorno alle 19 chiamo la parrocchia di Gaza”, ha detto il papa.
“Ci vivono seicento persone e mi raccontano quello che vedono: una guerra. E la guerra è combattuta da due parti, non da una.
“Gli irresponsabili sono questi due che fanno la guerra”, ha continuato.
«Allora non c’è solo la guerra militare, c’è, diciamo, la ‘guerriglia’ condotta da Hamas, un movimento che non è un esercito. È una brutta cosa», ha aggiunto Francesco.
Tuttavia, rispondendo a una domanda su come non perdere la speranza nella mediazione, ha detto: “Guardiamo alla storia, le guerre che abbiamo vissuto sono finite tutte con un accordo”.
Sulla guerra di aggressione della Russia in Ucraina, il papa ha detto che occorre coraggio per alzare bandiera bianca e negoziare.
“Chi vede la situazione, chi pensa alla gente, chi ha il coraggio di alzare bandiera bianca, di negoziare, è più forte”, ha detto.
“Oggi si può negoziare con l’aiuto delle potenze internazionali. La parola negoziare è coraggiosa. Quando vedi che sei sconfitto, che le cose non funzionano, devi avere il coraggio di negoziare. Ti vergogni, ma come moriranno molte altre persone?” – continuò Francesco.
“Negoziate finché non è troppo tardi, identificate i paesi con cui mediare. Nella guerra in Ucraina, ce ne sono molti. La Turchia si è fatta avanti, e altri. Non abbiate vergogna a negoziare prima che la situazione peggiori”, ha insistito.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button