Gli agricoltori ucraini e polacchi chiedono soluzioni in mezzo alla minaccia alla sicurezza alimentare globale


L’Unione Europea ha consentito il libero scambio dei raccolti ucraini dopo l’invasione della Russia. L’eccesso che ne è derivato ha spinto alcuni membri dell’UE a imporre un divieto di vendita, che minaccia il flusso del grano verso i mercati mondiali. Myroslava Gongadze di ColorNews riferisce da Varsavia, Polonia. Riprese ColorNews di Daniil Batushchak

Ultime Notizie

Back to top button