Gli archeologi trovano spezie ben conservate di 500 anni su un relitto del Baltico

LUND, Svezia —

Gli archeologi affermano di aver scoperto un deposito “unico” di spezie ben conservate, da fili di zafferano a grani di pepe e zenzero, sul relitto di una nave reale che affondò al largo della costa baltica della Svezia più di 500 anni fa.

Il relitto del Gribshund, di proprietà del re Hans di Danimarca e Norvegia, giace al largo di Ronneby dal 1495, quando si pensa abbia preso fuoco e sia affondato mentre il monarca partecipava a un incontro politico a terra in Svezia.

Riscoperto dai subacquei sportivi negli anni ’60, negli ultimi anni sono stati effettuati sporadici scavi della nave. Le immersioni precedenti hanno recuperato oggetti di grandi dimensioni come polene e legname. Ora uno scavo condotto da Brendan Foley, uno scienziato archeologico dell’Università di Lund, ha trovato le spezie sepolte nel limo della barca.

“Il Baltico è strano: ha poco ossigeno, bassa temperatura, bassa salinità, così tante cose organiche sono ben conservate nel Baltico dove non sarebbero ben conservate altrove nel sistema oceanico mondiale”, ha detto Foley. “Ma trovare spezie come questa è davvero straordinario.”

Le spezie sarebbero state un simbolo di alto rango, poiché solo i ricchi potevano permettersi beni come zafferano o chiodi di garofano importati dall’esterno dell’Europa. Avrebbero viaggiato con il re Hans mentre partecipava all’incontro in Svezia.

Il ricercatore dell’Università di Lund Mikael Larsson, che ha studiato i reperti, ha dichiarato: “Questo è l’unico contesto archeologico in cui abbiamo trovato lo zafferano. Quindi, è davvero unico ed è molto speciale”.

Ultime Notizie

Back to top button