Mondo

Gli Stati Uniti sanzionano il Russian Wagner Group, esorta gli altri a seguirlo

CASA BIANCA –

Venerdì la Casa Bianca ha annunciato che designerà il Gruppo Wagner, la compagnia militare privata russa che sostiene la guerra di Mosca contro l’Ucraina, come organizzazione criminale transnazionale, colpendola con sanzioni e limitando la sua capacità di fare affari in tutto il mondo.

Dichiarare Wagner un TCO congela i suoi beni negli Stati Uniti e proibisce agli americani di fornire fondi, beni o servizi al gruppo.

“Ci darà maggiore flessibilità”, ha detto in un’intervista di venerdì a ColorNews John Kirby, coordinatore del Consiglio di sicurezza nazionale per le comunicazioni strategiche.

“Stavamo già sanzionando la Russia su tutta la linea, e alcune di quelle sanzioni e controlli sulle esportazioni che sappiamo hanno avuto anche un effetto tangenziale su appaltatori militari privati ​​come Wagner, ma questo è davvero mirato a Wagner in particolare”, ha detto delle sanzioni che sarà messo in atto dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti la prossima settimana.

Kirby ha affermato che gli Stati Uniti stanno esortando altri paesi a prendere di mira il gruppo guidato da Yevgeny Prigozhin, un oligarca russo e confidente del presidente russo Vladimir Putin. Negli ultimi anni il gruppo ha notevolmente aumentato la propria presenza non solo in Ucraina, ma anche in Siria, Libia, Sudan, Repubblica Centrafricana, Mozambico e Mali ed è stato accusato di violazioni dei diritti umani nei paesi in cui opera.

L’amministrazione Biden ha anche rilasciato foto recentemente declassificate di ciò che dice essere vagoni ferroviari russi che consegnano razzi e missili di fanteria dalla Corea del Nord a novembre per essere utilizzati dalle forze Wagner. L’amministrazione ha presentato le immagini al gruppo del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite incaricato di far rispettare le sanzioni della Corea del Nord per spingere all’azione su ciò che afferma essere una violazione delle risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sui trasferimenti di armi.

“I nordcoreani avevano appena mentito apertamente sul loro sostegno alla Russia”, ha detto Kirby, aggiungendo che gli Stati Uniti vogliono “mostrare prove dimostrabili” del sostegno di Pyongyang.

40.000 combattenti detenuti russi

Il mese scorso la Casa Bianca ha confermato che Wagner schiera circa 50.000 combattenti in Ucraina, 40.000 dei quali reclutati dalle carceri russe.

Olga Romanova, direttrice esecutiva del movimento per i diritti civili Russia Behind Bars, ha dichiarato a ColorNews che i prigionieri che accettano di firmare il contratto con Wagner vengono pagati circa 3.000 dollari al mese.

“Entro la fine del 2022, il desiderio di andare a prestare servizio nel gruppo Wagner in Ucraina è diminuito in modo significativo tra i detenuti russi”, ha detto a ColorNews, citando esecuzioni extragiudiziali, promesse non mantenute e perdite estremamente elevate.

Gli esperti che studiano il gruppo affermano che fino all’80% dei detenuti russi usati da Wagner muoiono nei campi di battaglia ucraini. Di migliaia di detenuti reclutati da Wagner, solo 106 sono stati graziati e autorizzati a tornare a casa dopo l’adempimento dei loro contratti di sei mesi, ha detto Romanova.

I prigionieri vengono schierati senza addestramento, capacità organizzativa o comando e controllo, ha affermato Kirby.

“Li stanno solo gettando in questo tritacarne nelle aree di Bakhmut e Soledar, e ne stanno pagando un prezzo alto”, ha detto, riferendosi a due città ucraine che sono state al centro di recenti intensi combattimenti.

Kirby ha parlato delle crescenti tensioni tra Prigozhin e il Cremlino, accusando il fondatore di Wagner di farsi “sembrare più rilevante e più vitale persino dell’esercito russo” mentre “cerca di riempire le proprie casse”.

Il gruppo Wagner ha pubblicato una foto di Prigozhin e dei suoi combattenti a Soledar, che il ministero della Difesa russo ha affermato di aver catturato la scorsa settimana senza menzionare il ruolo di Wagner.

Organizzazione terroristica straniera

Kirby non confermerebbe se gli Stati Uniti stiano puntando a designare il gruppo come organizzazione terroristica straniera. A dicembre un gruppo bipartisan di parlamentari statunitensi ha introdotto la legge HARM (Holding Accountable Russian Mercenaries), una legislazione bipartisan che richiederebbe al Segretario di Stato di designare Wagner come FTO. Una misura simile è stata introdotta al Senato degli Stati Uniti.

A novembre, il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione che esortava il Consiglio europeo a inserire Wagner nell’elenco dei terroristi dell’UE.

Designare il gruppo come organizzazione terroristica non solo congelerebbe i suoi beni, vieterebbe il reclutamento, il finanziamento e il viaggio dei suoi membri, ha affermato Méryl Demuynck, ricercatore presso il Centro internazionale per l’antiterrorismo.

“Invierebbe un messaggio molto forte e ha una funzione simbolica, non solo alla Russia”, ha detto a ColorNews. “Ma anche a Paesi che stanno già ricorrendo al gruppo o stanno pensando di farvi ricorso”.

Ultime Notizie

Back to top button