Mondo

Gli Stati Uniti si preparano a inviare il sistema di difesa Patriot in Ucraina

pentagono —

Gli Stati Uniti si stanno preparando a inviare il sistema di difesa missilistica Patriot in Ucraina per abbattere i missili russi in arrivo, una decisione che potrebbe essere annunciata già questa settimana, hanno detto martedì a ColorNews un funzionario della difesa statunitense e un secondo funzionario statunitense.

Entrambi i funzionari sono intervenuti a condizione di non essere identificati perché la decisione non è stata ancora formalmente annunciata. La decisione è stata riportata per la prima volta dalla CNN.

L’Ucraina ha chiesto ai suoi partner occidentali difese aeree, incluso il sistema Patriot di fabbricazione statunitense, poiché la Russia ha utilizzato il suo arsenale missilistico insieme ai droni iraniani appena acquisiti per colpire le infrastrutture civili critiche, comprese le strutture elettriche necessarie per mantenere la popolazione al caldo mentre le temperature scendono .

Il generale di brigata dell’aeronautica Pat Ryder, l’addetto stampa del Pentagono, ha rifiutato di commentare il trasferimento della batteria Patriot, dicendo che non aveva “nulla da annunciare in questo momento”.

“Continueremo a cercare modi in cui possiamo supportare al meglio l’Ucraina per proteggere la sua popolazione e proteggere la sua infrastruttura più ampia per essere in grado di sopravvivere a questi attacchi”, ha affermato Ryder.

Gli Stati Uniti hanno fornito all’Ucraina miliardi di dollari in supporto militare, comprese armi di difesa aerea che vanno dagli Stinger – un sistema missilistico terra-aria abbastanza leggero da poter essere trasportato – ai più grandi sistemi antiaerei NASAMS, che possono fornire difesa aerea contro brevi obiettivi a medio raggio.

Ma martedì, il portavoce dell’aeronautica ucraina Yuriy Ignat ha detto ai giornalisti che l’Ucraina non era ancora “in grado di abbattere armi balistiche”. [missiles] per difesa aerea significa che abbiamo nel nostro arsenale”.

“Pertanto, il metodo più efficace per distruggere questi missili è al momento del lancio, dove si trovano”, ha aggiunto.

L’analista avverte di “ritorno limitato sull’investimento”

I NASAMS sono progettati per proteggere i centri abitati dalle minacce aria-superficie e possono identificare e colpire velivoli ad ala fissa e rotante, missili da crociera e droni. I NASAMS, tuttavia, non sono considerati efficaci contro i missili balistici.

Il contrammiraglio in pensione Mark Montgomery, analista della difesa presso la Foundation for Defense of Democracies, ha riconosciuto che l’Ucraina “non era il tipo di arma necessaria” per difendersi dai missili balistici, ma ha criticato la potenziale acquisizione di Patriot.

“Patriot è un sistema estremamente complesso e costoso da utilizzare. Ogni round di Patriot costa tra $ 3 [million] e $ 4 milioni ciascuno. Questo è un sistema molto costoso. Userebbe molto del denaro messo da parte per loro, penso, con un ritorno sull’investimento molto limitato”, ha detto a ColorNews.

Montgomery ha anche espresso la preoccupazione che la fornitura di patrioti all’Ucraina si prosciugherebbe dal già piccolo gruppo di operatori NASAMS dell’esercito ucraino.

Invece, ha suggerito di inviare più armi di difesa aerea che l’Ucraina sta già ricevendo e utilizzando con grande efficacia, o forse di fornire all’Ucraina il sistema Counter-Rocket, Artillery, Mortar (C-RAM) che gli Stati Uniti hanno utilizzato in Medio Oriente .

“Per me, Patriot non è una grande risposta”, ha detto. “Più NASAMS, più S-300, sai, più campanaccio.”

Ultime Notizie

Back to top button