Hanno fatto uso di droga circa 960mila ragazzi tra i 15 e i 19 anni – Mantovano – Cronaca

Circa 960.000 giovani tra i 15 e i 19 anni hanno provato stupefacenti almeno una volta nella vita, quasi il 40% degli studenti di questa fascia d’età, e oltre 680.000 hanno fatto uso di droghe nell’ultimo anno, ha detto il segretario di gabinetto Alfredo Mantovano in una conferenza per la presentazione della relazione annuale al Parlamento sulla tossicodipendenza.


Mantovano ha detto che i dati si riferiscono al 2023.


“Abbiamo un abbassamento dell’età di primo approccio alla droga da parte della popolazione giovanile”, ha affermato.


Ha aggiunto che il recente caso scioccante di un sedicenne brutalmente assassinato da due adolescenti a Pescara a causa di un disaccordo sullo spaccio di droga è il tipo di crimine che si “ripete sistematicamente”.


Ha fatto riferimento ad “anni, se non decenni, di incidenti stradali dalla causa inspiegabile e di omicidi provocati dalla totale assenza di freni inibitori e che hanno un solo filo conduttore: l’uso di farmaci.


“Casi, come l’omicidio di Pescara o gli incidenti stradali, presentano tre elementi convergenti: la diffusione pandemica dei farmaci, l’abbassamento dell’età del primo approccio e del successivo uso abituale, e l’aumento del principio attivo.


“Tutto dipende da una causa di fondo: la diffusa mancanza di consapevolezza di quanto faccia male qualsiasi tipo di farmaco”.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button