Ho perso il lavoro, quindi ho preso un volo da 10 sterline per viaggiare per il mondo

Un uomo ha rivelato come gli è stato chiesto di viaggiare per il mondo dopo aver prenotato un volo da 10 sterline dopo aver perso il lavoro.

Kevin John Smith, 30 anni, si è ritrovato senza lavoro e ha deciso di prenotare il volo da Manchester più economico che potesse trovare, portandolo a viaggiare inaspettatamente per il mondo e visitare 23 località.

Ha preso un volo da 10 sterline per Carcassonne, in Francia, con uno zaino pieno di sole sette magliette, due paia di pantaloncini, la sua macchina fotografica, le scarpe da ginnastica e la felpa che indossava.

Attraversò l’Europa dalla Francia, attraverso l’Italia, la Slovacchia e l’Austria, per citare alcune località, prima di recarsi in Turchia e poi in Egitto per vedere le piramidi, una delle sette meraviglie del mondo.

Kevin si è poi avventurato negli Emirati Arabi Uniti, visitando Abu Dhabi, Sharjah e Dubai, prima di prendere un volo da 91 sterline per le Maldive.

Dopo aver perso il lavoro, Kevin John Smith, 30 anni, voleva vedere il mondo e ha trascorso tre mesi andando da un paese all’altro. Nella foto: dall’insegna di Hollywood a Los Angeles

Kevin ha viaggiato in Thailandia e Singapore prima di dirigersi negli Stati Uniti e viaggiare a San Francisco, Los Angeles, Las Vegas e New York prima di tornare nel Regno Unito.

Ha trascorso tre mesi viaggiando e ha spiegato che non voleva stare in nessun posto troppo a lungo o mettersi troppo comodo da nessuna parte perché voleva rimanere fuori dalla sua zona di comfort.

Kevin ha detto: ‘Ho sempre voluto vedere il mondo. Ho avuto così tante grandi opportunità nella mia carriera che è stato difficile andarmene e andare nell’ignoto del viaggio.

‘Tuttavia, tutto accade per una ragione. Ho finito per perdere il lavoro e, invece di cercare un altro lavoro, ho preparato il mio zaino da lavoro e ho cercato il volo più economico in partenza da Manchester, che era un volo Ryanair da £ 10 per Carcassonne in Francia.

“Non ne avevo mai sentito parlare.”

‘Ho trascorso un paio di giorni esplorando prima di prendere un treno per Tolosa. Dalla Francia, ho preso un volo da 9 sterline per Bergamo in Italia.

‘Non ero un grande fan di Bergamo, quindi mi sono recato sul Lago di Como e ho visitato Lecco, Varenna e Bellagio. È stato incredibile e sbalorditivo.

‘Successivamente, sono andato a Bratislava in Slovacchia. Mi è piaciuto come posto, tuttavia la prima notte sono finito in un ostello pieno di zanzare che mi ha dato una brutta prima impressione.

‘Così, dopo un po’ di esplorazione, era ora di andare avanti, e ho preso il treno per Vienna.

Dopo la sua permanenza in Turchia, Kevin voleva davvero vedere le piramidi in Egitto, quindi si è recato a Hurghada e poi al Cairo.  Nella foto: Kevin su un cammello in Egitto

Dopo la sua permanenza in Turchia, Kevin voleva davvero vedere le piramidi in Egitto, quindi si è recato a Hurghada e poi al Cairo. Nella foto: Kevin su un cammello in Egitto

Ha trascorso tre mesi in viaggio e ha spiegato che non voleva restare troppo a lungo in nessun posto.  Nella foto: Kevin alla Grande Moschea, Abu Dhabi

Ha trascorso tre mesi in viaggio e ha spiegato che non voleva restare troppo a lungo in nessun posto. Nella foto: Kevin alla Grande Moschea, Abu Dhabi

Kevin viveva dei suoi risparmi perché non aveva un lavoro e doveva trovare il modo di vivere a buon mercato.  Nella foto: in Thailandia

Kevin viveva dei suoi risparmi perché non aveva un lavoro e doveva trovare il modo di vivere a buon mercato. Nella foto: in Thailandia

‘Mi è piaciuto molto il mio tempo lì e ho passato un paio di giorni a visitare la città. Successivamente, mi sono procurato un biglietto da 40 sterline da Vienna a Istanbul.

‘Istanbul era un posto incredibile e super economico. Ho adorato il mio tempo lì.’

Dopo la sua permanenza in Turchia, Kevin voleva davvero vedere le piramidi in Egitto, quindi si è recato a Hurghada e poi al Cairo.

È persino entrato nelle piramidi, oltre a sperimentare giri in cammello con un locale, ma ha detto che la povertà nella zona era di un altro livello.

Kevin ha aggiunto: ‘Dopo aver visto le piramidi, sono stato tentato di concludere il viaggio e tornare a casa, ma ho cercato il biglietto più economico per uscire dall’Egitto, che era per Abu Dhabi.

‘Durante la mia permanenza lì, ho visitato la Grande Moschea e sono andato anche a Sharjah e Dubai.

“Il volo più economico in partenza dagli Emirati Arabi Uniti era da Dubai a New Deli, tuttavia non ho potuto farlo a causa di alcuni problemi con i visti.

Quando era in Thailandia (nella foto), Kevin ha detto di non avere un alloggio prenotato, ma ha ammesso di non essere spaventato

Quando era in Thailandia (nella foto), Kevin ha detto di non avere un alloggio prenotato, ma ha ammesso di non essere spaventato

Kevin ha prenotato il volo più economico in partenza da Manchester, che lo ha portato a viaggiare inaspettatamente per il mondo e visitare 23 località.  Nella foto: Kevin in Thailandia

Kevin ha prenotato il volo più economico in partenza da Manchester, che lo ha portato a viaggiare inaspettatamente per il mondo e visitare 23 località. Nella foto: Kevin in Thailandia

Durante le sue avventure, il trentenne ha preso un volo da 9 sterline per Bergamo, in Italia.  Nella foto: un Kevin sorridente su una costa in Italia

Durante le sue avventure, il trentenne ha preso un volo da 9 sterline per Bergamo, in Italia. Nella foto: un Kevin sorridente su una costa in Italia

‘Così sono tornato ad Abu Dhabi su un autobus e ho scoperto che il volo più economico era un biglietto da 91 sterline per le Maldive.

‘Non avevo internet o un alloggio prenotato quando sono arrivato alle Maldive, quindi ho preso una barca da 20p dall’aeroporto a Male e fortunatamente ho trovato un posto dove stare per qualche notte.

‘Non ero nelle zone turistiche delle Maldive e ricevevo molta attenzione dalla gente del posto perché i visitatori di solito non soggiornano lì.

‘Ho visitato le spiagge locali ed esplorato la zona, tuttavia, poiché non era una zona turistica-popolare, alcune parti erano davvero fatiscenti.

‘Il volo più economico da Malé era per Bangkok, quindi mi sono diretto in Tailandia.. Ovunque andassi era per capriccio.

‘Non avevo nemmeno prenotato un alloggio a Bangkok, ma non ho avuto paura per tutto il viaggio.

“Anche se in alcuni momenti mi sentivo come se stessi perdendo me stesso, perché ero così esausto per il viaggio, ea volte mi sentivo solo, è stato così bello perché volevo una sfida.”

Kevin ha detto che Singapore era costosa e l’ostello in cui alloggiava era “orribile”. Nella foto: Kevin a Singapore

Kevin con le piramidi - una delle sette meraviglie del mondo Kevin sorridente sulla costa

Kevin ha detto che quando ha visitato l’Egitto (a sinistra), è entrato nelle piramidi, ma ha aggiunto che la povertà era “su un altro livello”

L'ex manager dei social media ha viaggiato in tutto il mondo, sperimentando molte culture diverse.  Nella foto: Kevin a New York

L’ex manager dei social media ha viaggiato in tutto il mondo, sperimentando molte culture diverse. Nella foto: Kevin a New York

Kevin sorseggia un caffè nella Grande Mela Kevin dalle piramidi in Egitto

Kevin è andato in Egitto e ha visitato le piramidi (a destra), una delle sette meraviglie del mondo. Nella foto a sinistra a New York

Dopo aver trovato un ostello a Bangkok e aver fatto il giro della vivace città, Kevin si è poi trasferito a Chang Mai, prima di prendere un autobus per Pai.

Ha detto: ‘Pai era così remoto. Non c’era proprio niente in giro, ma era stupefacente. Sembrava qualcosa da un film.

‘Stavo solo prenotando l’ostello giorno per giorno, mentre andavo avanti. È stato molto più facile pianificare in Thailandia perché ci sono molti viaggiatori.

‘Non avevo avuto nessun colpo o altro, perché non avevo idea di dove sarei finito, il che significava che mi sono ammalato davvero e sono stato spazzato via per giorni.

“Dopo aver superato la malattia, sono andato a Singapore. Era così costoso mentre ero lì, e l’ostello in cui alloggiavo era orribile, ma non avevo un lavoro e vivevo dei miei risparmi, quindi non avevo scelta.

‘In qualche modo, sono riuscito a farmi strada al Raffles Hotel per usare le loro strutture termali, che erano pazzesche.

Kevin ha detto che il suo tempo in Thailandia è stato più facile da pianificare in quanto ci sono molti viaggiatori che vi si recano.  Nella foto: in Thailandia

Kevin ha detto che il suo tempo in Thailandia è stato più facile da pianificare in quanto ci sono molti viaggiatori che vi si recano. Nella foto: in Thailandia

Kevin a Singapore Kevin in spiaggia

Kevin è andato anche a Singapore (a sinistra) e alle Maldive, volando da Abu Dhabi per sole 91 sterline. Nella foto a destra: in mare

Parlando di Los Angeles, Kevin ha detto di non capire “l’hype” intorno alla famosa città della California

Mentre si trovava a Bratislava in Slovacchia (nella foto), Kevin ha detto di essere finito in un ostello pieno di zanzare la prima notte

Mentre si trovava a Bratislava in Slovacchia (nella foto), Kevin ha detto di essere finito in un ostello pieno di zanzare la prima notte

‘Questo mi ha dato la sicurezza di continuare a farmi strada a Singapore e sono riuscito a esplorare per molto meno.

Poi ho speso 700 sterline per un volo da Singapore a San Francisco e poi a Los Angeles. Sono arrivato all’una di notte e non c’erano hotel disponibili, quindi ho dormito alle porte dell’aeroporto con la mia coperta del volo.

“Stavo gelando e mi sono svegliato accanto a un senzatetto. Ho pensato tra me e me che ora è troppo lontano e pericoloso.

‘Ho prenotato il posto più economico che sono riuscito a trovare il giorno successivo, che era a Los Angeles vicino al Cecil Hotel e allo Skid Row.

‘Ho fatto LA, ma non ho davvero avuto l’hype. Quindi ho speso 17 sterline per un volo da Los Angeles a Las Vegas.

‘Ho fatto tutte le cose da turista lì, ma stavo finendo i soldi e avevo bisogno di provare a lavorare per tornare a casa.

Kevin nella foto nello stadio di calcio in Italia Nella foto, Kevin a Singapore

Kevin ha detto che quando era a Singapore (a destra) è riuscito a “sfondare” nel Raffles Hotel per usare le loro strutture termali, che ha descritto come “folle”

Il trentenne è volato da Los Angeles a Las Vegas per sole 17 sterline.  Qui è raffigurato con il famoso segno

Il trentenne è volato da Los Angeles a Las Vegas per sole 17 sterline. Qui è raffigurato con il famoso segno

Durante la sua permanenza ad Abu Dhabi, ha visitato la Grande Moschea (nella foto) e si è recato anche a Sharjah e Dubai

Durante la sua permanenza ad Abu Dhabi, ha visitato la Grande Moschea (nella foto) e si è recato anche a Sharjah e Dubai

Ha preso un volo da 10 sterline per Carcassonne, in Francia, con uno zaino pieno di sole sette magliette, due paia di pantaloncini, la sua macchina fotografica, le scarpe da ginnastica e la felpa che indossava.  Nella foto: con un amico a Carcassonne

Ha preso un volo da 10 sterline per Carcassonne, in Francia, con uno zaino pieno di sole sette magliette, due paia di pantaloncini, la sua macchina fotografica, le scarpe da ginnastica e la felpa che indossava. Nella foto: con un amico a Carcassonne

Kevin ha visitato Dubai ed è raffigurato qui sorridente sulla spiaggia mentre prendeva il sole e sfruttava al massimo il clima caldo

Kevin ha visitato Dubai ed è raffigurato qui sorridente sulla spiaggia mentre prendeva il sole e sfruttava al massimo il clima caldo

Kevin aveva $ 50 rimasti a Las Vegas, quindi ha giocato d'azzardo al Caesars Palace e li ha trasformati in ben $ 800

Kevin aveva $ 50 rimasti a Las Vegas, quindi ha giocato d’azzardo al Caesars Palace e li ha trasformati in ben $ 800

“Avevo 50 dollari in più da spendere e dato che ero a Las Vegas, sono andato al Caesars Palace per giocare d’azzardo”.

La fortuna è stata dalla sua parte perché in due ore Kevin è riuscito a trasformare $50 in $800.

Dato che ora aveva più soldi, Kevin è volato a New York prima di tornare nel Regno Unito.

Ha detto: ‘Ho fatto tutte le attrazioni di New York e mi sono concessa un hotel. Poi ho trovato un volo di ritorno a Londra per circa £ 180 e poi ho preso il treno per tornare a casa a Manchester.

‘Sono arrivato a casa con lo stesso paio di scarpe da ginnastica che ho lasciato tre mesi prima, con le stesse sette magliette a rotazione. Mi sentivo come un’ombra della persona che ero quando sono partito per il mio viaggio.

‘Tuttavia, dopo tutto quello che avevo vissuto, non potevo restare a Manchester facendo le tipiche nove meno cinque e prendendo l’autobus per la città ogni giorno.

“Volevo stare fuori dalla mia zona di comfort e continuare a creare più ricordi.

‘Così ho finito per andare a vivere con un amico a Dubai, e ho avuto alcune opportunità di lavoro più sorprendenti. Ho fatto le valigie e mi sono trasferito a Dubai per iniziare un’altra avventura.’

Ultime Notizie

Back to top button