Ultime notizie

I genitori del bambino malato di leucemia fanno causa allo Stato per l’acciaieria ex ILVA – Italiano

(COLORnews) – ROMA, 5 GEN – I genitori di un bambino di Taranto di cinque anni, affetto da leucemia fin da piccolo, querelano lo Stato italiano per oltre un milione e mezzo di euro per presunto inquinamento da ex demaniale acciaierie ILVA nella città portuale della Puglia meridionale, che è stata collegata a tassi di cancro molto più elevati tra la popolazione locale e particolarmente elevati nei bambini.

“Vogliamo giustizia per le sofferenze di nostro figlio”, ha detto giovedì la madre di Jacopo alla prima udienza del caso.

“Vogliamo giustizia per le sofferenze di nostro figlio”, ha detto giovedì la madre di Jacopo alla prima udienza del caso.

Il caso è stato aggiornato al 20 aprile per consentire a entrambe le parti di raccogliere e presentare ulteriori prove.

L’ex stabilimento ILVA, un tempo il più grande d’Europa e tuttora il più grande datore di lavoro unico del sud Italia, domina Taranto ei suoi fumi si sono da tempo diffusi nel vicino quartiere Tamburi, dove vive Jacopo e la sua famiglia.

Lo stabilimento, rilevato dal consorzio franco-indiano ArcelorMittal prima di essere riconsegnato alle Accaierie Italiane controllate dallo Stato, è da tempo oggetto di un intervento di bonifica ambientale per abbatterne le emissioni nocive.

Ha anche licenziato migliaia di lavoratori poiché varie parti dei vasti lavori sono state chiuse. (COLORnews).

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button