I leader politici del Regno Unito iniziano la campagna elettorale per le elezioni del 4 luglio

I leader dei partiti politici britannici sono scesi in strada giovedì per spingere ai voti, iniziando la loro campagna di sei settimane in vista delle elezioni del 4 luglio.

Gli elettori decideranno se, dopo 14 anni, il partito conservatore del primo ministro Rishi Sunak rimarrà al potere o perderà contro il partito laburista all’opposizione.

Il Partito Laburista sostiene che la Gran Bretagna ha bisogno di un cambiamento.

“Fermeremo il caos”, ha detto il leader laburista Keir Starmer, candidato alla carica di primo ministro. “Se [Conservatives] Se ricevono altri cinque anni, si sentiranno in diritto di andare avanti esattamente come sono. Nulla cambierà.”

Sunak ha fissato la data delle elezioni mercoledì in un annuncio televisivo. Molte persone, compresi altri legislatori conservatori, si aspettavano che Sunak annunciasse le elezioni autunnali.

Il primo ministro si è detto pronto a intraprendere un’azione coraggiosa.

“I tempi incerti richiedono un’azione coraggiosa per garantire la sicurezza”, ha detto Sunak alla BBC. “Ecco cosa porterò.”

Gli oppositori sostengono che Sunak abbia fissato una data anticipata a causa delle preoccupazioni che la sua legge di punta sull’immigrazione fallirà.

La legge consente la deportazione nei cosiddetti paesi terzi sicuri dei richiedenti asilo che arrivano in Gran Bretagna senza permesso. La Gran Bretagna ha arrestato un numero imprecisato di migranti per la deportazione in Ruanda a luglio.

“Se sarò eletto, toglieremo i voli”, ha detto giovedì Sunak alla stazione radio LBC.

Sunak avrebbe dovuto visitare Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord nei primi due giorni della sua campagna.

Sunak è primo ministro dall’ottobre 2022. Ma il suo partito di centrodestra è al potere dal 2010.

Il Partito conservatore ha perso sostegno negli ultimi due anni a causa delle sfide economiche e degli scandali etici.

I sondaggi d’opinione pubblica dell’inizio di maggio vedevano il Partito conservatore dietro il Partito laburista di 21 punti percentuali.

“Per ora sembra che ci sarà un cambio di governo il 4 luglio”, ha detto all’Agence France-Presse Tony Travers della London School of Economics.

Alcune informazioni per questo rapporto provengono dall’Associated Press e dall’Agence France-Presse.

Ultime Notizie

Back to top button