I sindacati dicono no al piano di cassa integrazione Benetton – Business

Mercoledì i sindacati che rappresentano i lavoratori della Benetton hanno dichiarato di aver respinto il piano di congedo forzato proposto dal gruppo italiano dell’abbigliamento in perdita.


I sindacati hanno affermato che l’azienda ha proposto “contratti di solidarietà”, un sistema in base al quale le aziende in difficoltà possono ridurre le ore di lavoro dei dipendenti anziché licenziarli, fino al 40% delle ore di 375 dipendenti per sei mesi, con possibilità di ulteriore proroga.


Hanno affermato di aver detto no a “un accordo così dannoso” anche perché “non è stato presentato loro alcun piano industriale” dal gruppo Benetton.


L’azienda ha comunicato che gli stabilimenti di Ponzano Veneto e Villorba, in provincia di Treviso, rimarranno chiusi tutti i venerdì dal 12 luglio al 3 agosto e che il personale lavorerà da remoto.


Si prevede che la società avvierà un importante piano di ristrutturazione dopo aver registrato una perdita di circa 230 milioni di euro nel 2023.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button